Tetti ingaggi Serie A / Serie B – Progetto FM

Dopo essere scaduto il termine per la modifica delle cifre dei contratti e bonus per le società andiamo ad analizzare quante e quali società hanno i tetti ingaggi più alti e come sono caratterizzati!

Partiamo come sempre dalle premesse:

  • questo articolo tiene conto dei tetti ingaggi dei bilanci delle competizioni analizzate al 07/10/2022, data della scrittura e redazione del presente articolo

🚨 Ora che il mercato è chiuso, ricordiamo non è più possibile trasferire i soldi in eccesso messi sul budget stipendi nel budget trasferimenti (salvo per fondi in merito a neoiscritti/nuovo staff), quindi questo articolo analizzerà i tetti ingaggi definitivi e non più modificabili come da regolamento vigente.

  • I minimi di stipendi base sono
    • A: 10 Milioni
    • B: 8 Milioni

Serie A

Tetti ingaggi per società

tetti ingaggi a

Il Progetto Gaming alla luce di una strategia che potenzi i propri tesserati ha aumentato del 190% il suo tetto ingaggi distribuendolo a vari tesserati, balzando in testa alla classifica per i tetti più alti della Serie A, nonché del Progetto Football Manager.

A seguire troviamo: Torino, Juventus, Atalanta, Inter, Avellino, Cremonese, Palermo e nelle ultime tre posizioni tra le società con i tetti ingaggi più alti troviamo Bari, Bologna e Fiorentina.

Ma come sono distribuiti gli ingaggi?

Abbiamo preso in esame per la massima categoria, gli stipendi maggiori di 1 milione (garantendo una grande base per potenziarsi in media) e quelli ancor più alti, cioè superiori a 2 milioni.

tetti ingaggi 1 mln

🥇Il Progetto Gaming domina anche in questa classifica, con ben 10 giocatori con stipendio superiore ad 1 milione con in testa il centrocampista di qualità e quantità Salvatore Campagna che svetta con uno stipendio di ben 4 milioni.

🥈In seconda posizione troviamo a differenza dei monte ingaggi l’Inter e Cremonese con 9 giocatori spiccando con Leo Vecchio e Davide D’Alessandro per i neroazzurri con 1,5 milioni e 1,3 milioni per il tesserato Matteo Tirelli per i grigiorossi.

🥉Conclude il podio il Torino con 7 giocatori con all’apice il quartetto Figoni, Sedda, Pusceddu Daniele e Deidda con rispettivamente 1,7 milioni a testa, in previsioni di rinascite dei primi due e per rendere ancor più decisivi gli ultimi due.

Quarto e quinto posto sono occupati rispettivamente a pari merito da: Atalanta, Fiorentina, Sampdoria e Lazio con 5 tesserati per poi Palermo e Avellino con 4 giocatori con peculiarità individuali come Nencioni per la Fiorentina con 2,19 milioni e 2,33 milioni per Sferruzza per l’Avellino.

tetti ingaggi 2 mln

Come già anticipato anche negli stipendi individuali sopra i 2 milioni, il Progetto Gaming è al vertice con Salvatore Campagna, seguono però alcune particolari compagini come il Genoa e la Fiorentina che hanno rispettivamente i tesserati Rosti con 2,7 milioni (secondo stipendio più alto del Progetto Football Manager) e Nencioni con 2,19 milioni.

Insieme a loro troviamo il mastro-planatore di bilanci e terrore di DS Mariano Pizzuti, che rappresenta uno dei giocatori più forti ed attivi del Progetto Football Manager con 2,5 milioni nel proprio contratto!

La particolarità di Fiorentina e Genoa è che si trovano in compagini che non svettano per tetto ingaggi ma investono pesantemente su alcuni tesserati, ciò comunque dimostra anche molta fiducia nell’attività e nel ruolo in squadra del singolo giocatore!

Qual è la media stipendi per squadre?

Qui cambia la classifica ed in testa troviamo il Torino (seppur con 18 tesserati) con uno stipendio medio di 1,01 milioni per tesserato trapelando un progetto fondato sulla crescita delle risorse interne e le loro schede!

Seguono Progetto Gaming con un ingaggio medio di 950k e chiude il podio l’Atalanta con 923k che sale sul terzo gradino in questa specifica classifica, denotando un progetto molto interessante come sviluppo dei giocatori del proprio “roster”.

Spiccano per particolarità il Genoa, che nelle precedenti classifiche individuali ha il tesserato Rosti con più di 2 milioni e Fiorentina che, pur avendo il 13esimo posto per stipendi medi, ha Nencioni tra i top-stipendio sopra i 2 milioni ed è la 4a squadra per stipendi sopra il milione.

Questi rappresentano caratteristici “controsensi” per gli stipendi medi denotando delle peculiarità e disomogeneità sugli stipendi dei tesserati, ipotizzando per entrambe le compagini delle specifiche valutazioni in merito alla suddivisione del budget stipendi.

Serie B

Tetti ingaggi per società

tetti ingaggi b

Qui la vetta è del Latina Shadows che rivaleggia anche pesantemente con le società di Serie A (si piazzerebbe dietro al solo Progetto Gaming anche in Serie A come tetto più alto) con ben 18,69 milioni portando un aumento del 233,64% rispetto al minimo conferito dalla Lega Progetto FM.

A seguire troviamo: Entella, Trento, Triestina, Lucchese, Napoli, Mantova, Vicenza e nelle ultime tre posizioni tra le società con i tetti ingaggi più alti troviamo Villaggio Prenestino, Pescara e Forst SudTirol.

Ma come sono distribuiti gli ingaggi?

Qui rispetto alla Serie A le specificità analizzate sono per stipendi superiori a 850k come primo step e superiore a 1,3 milioni come il successivo.

🥇Si dividono la testa della classifica con ben 8 tesserati con stipendi sopra gli 850 mila euro, l’Entella ed il Latina Shadows!

Per la compagine romana il proprio giocatore più pagato è Ivan Pato con 2,1 mln che si piazzerebbe nella speciale classifica degli stipendi più alti del Progetto Football Manager ben al 5° posto, ottima rappresentazione di un progetto sportivo che fonda oltre ai risultati sportivi l’attività dei giocatori fulcro dei propri interessi.

Per la ligure invece vi sono ben 8 giocatori con lo stesso stipendio, ben 1 milione a testa con i protagonisti della squadra: Brancato, Conti, Fulco, Massessi, Moricca, Mulinacci, Petrillo ed infine l’estremo difensore Mastellone.

🥈Medaglia d’argento per la una sorpresa gradita del Trento che, pur essendo neopromossa ha ben 7 giocatori con stipendi sopra gli 850 mila euro con al vertice Daniele Dottori con 1,03 mln.

🥉Ultimo gradino del podio è diviso tra Triestina e Pescara con 6 giocatori, per il manicomio più famoso del Progetto abbiamo i protagonisti da 1 milione ciascuno Elm Street, Voorhees, Bizzarri, Antonino, Ali Namane e Gualniera.

Per gli abruzzesi anch’essi neopromossi abbiamo l’attivissimo ed allenatore dell’Akragas e Cosenza Jotunheimr Giorgio Pavone con 1,14 milioni come stipendio!

Quarto, quinto e sesto posto sono occupati dalla detentrice di Coppa PG e Supercoppa Italiana Mantova con 5 giocatori a pari merito, poi l’Akragas ed infine la Lucchese… tra queste lo stipendio più alto è di Bonetti con 1,2 milioni.

tetti ingaggi medi alti

Qui per la terza volta troviamo in testa gli Shadows Latina con 4 giocatori sopra l’1,3 milioni con sulla vetta il già menzionato Pato!

Tra le particolarità troviamo Parma e Cesena che, rispettivamente a differenza di Napoli e Villaggio Prenestino, non si trovavano nemmeno tra le migliori squadre elencate nelle precedenti classifiche.

Qual è la media stipendi per squadre?

tetti ingaggi medi

Non si conclude nemmeno qui il primato del Latina Shadows che anche per stipendi medi si piazza sul gradino più alto della classifica, al secondo posto nuovamente la sorpresa Trento con 928 mila euro come stipendio medio ed al terzo e quarto posto troviamo Triestina ed Entella!

Le particolarità in questo caso sono nuovamente per Parma e Cesena che pur rispettivamente al 18esimo e 19esimo posto annoverano tra i loro tesserati gente come Volpe e Rafaniello con stipendi ben sopra la media di 1,5 e 1,7 milioni!

Anche l’Akragas rappresenta una peculiarità da non sottovalutare con un 5° posto per stipendi sopra gli 850k ma un 14esimo posto per gli stipendi medi!

Anche in questo caso, i dirigenti e staff delle squadre avranno fatto specifiche valutazioni in merito alla suddivisione del proprio budget ingaggi!

Concludiamo questa prima parte dell’analisi sui tetti ingaggi per Serie A e B, seguirà anche l’articolo in merito all’analisi dei gironi C/A e C/B!
Se l’articolo vi è piaciuto vi invitiamo a mettete mi piace e condividere questo post dall’apposito tasto sottostante con l’icona di Facebook o su altri social di vostro interesse!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento