S7: Andata vs Ritorno – Serie B

S7 si è conclusa portando alle sentenze delle promozioni dirette di Genoa e Fiorentina e attraverso i PlayOff del Frosinone!

Ma osserviamo anche l’andamento delle altre squadre che si sono date battaglia nella serie cadetta del Progetto Football Manager!

Serie B Totale

Ma che andamento c’è stato tra andata e ritorno? Chi è migliorato di più? Chi invece è peggiorato?

Serie B

Rimangono alcune premesse come nei due precedenti articoli:

  • le valutazioni sono personali e dettate dal senso del redattore di tale articolo, basandosi su valutazione statistica e del valore della rosa
  • Essendo calcolati solo i punti di differenza tra andata e ritorno verranno conteggiate in questo caso, anche le neopromosse rapportando i punti dell’andata vs quelli del ritorno
  • I punti accreditati/sottratti sono aggiunti/tolti dal girone di ritorno, poiché una ricerca delle partite perse/vinte a tavolino non è molto pratica (perdonatemi)

Genoa +7

Squadra che nel girone di ritorno ha totalizzato il 73,01% dei punti disponibili, portando a casa 46 punti su 63 disponibili avendo una crescita dell’11,11% rispetto al girone d’andata.

Gli acquisti di Gennaio unito ad un ottimo rendimento della squadra l’hanno portata a concludere il campionato con 85 punti, guadagnandosi la vittoria del campionato e conseguente promozione in Serie A!

La continuità dei risultati, premia.

Giocatore chiave – Luca Bisceglie

Serie B genoa

Fiorentina -4

La squadra viola ha avuto un piccolo calo del 6,35% nel girone di ritorno con 39 punti su 63 disponibili, rispetto all’andata seppur fortunatamente non decisivo per la sua promozione nella Serie A.

Il bomber Cerardi con 31 centri stagionali, un’ottima difesa (2° di B) ed un calendario leggermente più agevole rispetto alle rivali hanno permesso ai ragazzi di Mr. Di Iure di essere promossi nel massimo campionato del Progetto Football Manager pur totalizzando 4 punti in meno dell’andata, riuscendo anche ad arrivare fino alla Semifinale di Coppa PG.

Peccato per qualche passo falso di troppo, su tutti Vicenza e Catania.

Giocatore chiave – Gaetano Cerardi

Serie B fiore

Forst SudTirol -4

Squadra che nel girone di ritorno ha totalizzato il 60,31% dei punti disponibili, portando a casa 38 punti su 63 disponibili avendo una diminuzione dell’ 6,35% (4 punti in meno;42 punti) rispetto al girone d’andata, portando in totale 80 punti.

Nel girone di ritorno hanno dimostrato la compattezza del modulo e seppur con un leggero calo, con una squadra dalla panchina corta si è riusciti a portare la squadra al terzo posto, da neopromossa.

Non fosse capitato il decisivo errore nella semifinale vs l’Entella ora si starebbe giocando la finale PlayOff contro il Frosinone per la Serie A.

Giocatore chiave – Niccolò Gubbioli

Serie B Forst

Frosinone +9

Squadra che nel girone di ritorno ha totalizzato il 69,84% dei punti disponibili, portando a casa 44 punti su 63 disponibili avendo una crescita dell’14,29% rispetto al girone d’andata.

La costanza di rendimento, la limitazione nelle brutte prestazioni e la miglior difesa della Serie B hanno permesso a questa squadra di arrivare in Serie A via PlayOff.

Se posso aggiungere un merito all’allenatore Savini è che con un modulo come il 4231, tremendamente danneggiato da un match engine come quello di Football Manager 2020 riuscire a portare in A questa squadra è sicuramente un grande risultato.

Giocatore chiave – Pier Gaetano Fulco

Serie B

Cittadella -8

Una delle 3 grandi sorprese del campionato di B, insieme a SudTirol e Mantova totalizza 34 punti su 63 nel girone di ritorno, avendo un leggero declino del 12,70% rispetto all’andata, in cui ha portato a casa ben 42 punti su 63 disponibili.

Nel corso delle stagioni però ha sempre migliorando il proprio rendimento, sicuramente anno prossimo con i potenziamenti adatti nelle schede e qualche riserva di livello per far “rifiatare” i titolari può dire la sua nella competizione cadetta.

Giocatore chiave – Fabio Vecchio

Serie B

Entella -17

Una delle grandi attese di S8 e per molti tra le favorite, nel girone di ritorno ha avuto il più pesante declino della competizione, se nell’andata ha racimolato ben 43 punti su 63 disponibili con una percentuale di vittorie del 68,25%, nel ritorno i numeri parlano di 26 punti su 63 disponibili con un calo del 26,98% un rendimento sicuramente horror per una squadra con ottime individualità.

Non è bastato un monstre Brancato con 24 centri in 42 partite a risollevare nel girone di ritorno le sorti della propria squadra, avendo avuto anche lui un calo abbastanza netto con 17 gol nel girone d’andata e 7 (-29,16%) in quello di ritorno.

Ai PlayOff ha dimostrato di potersi battere con onore con squadre con rendimento recente più alto, su tutte il Mantova e in seguito il SudTirol ma sicuramente un girone di ritorno meno discontinuo avrebbe permesso alla squadra ligure di piazzarsi in posizioni più alte e chissà cosa avrebbe riservato in quel caso.

Giocatore chiave – Daniel Brancato

Serie B

Mantova +12

Neopromossa vincendo i PlayOff di Serie C in S6, la squadra di Mr. Leotta può sicuramente dirsi soddisfatta della propria stagione.

Nel girone di ritorno ha migliorato il proprio rendimento, passando da 27 punti su 63 dell’andata a 39 su 63 avendo un netto miglioramento del 19,05%.

Portare una squadra ai PlayOff e vincere una Coppa PG schiantando un Palermo futuro vincitore della Serie A lo mette tra i migliori allenatori del biennio S6/S7, inoltre utilizza spesso uno dei moduli meno utilizzati del Progetto Football Manager un 433 stretto che valorizza particolarmente gli esterni difensivi che fanno la differenza nel suo gioco.

Giocatore chiave – Kevin Freshko

Serie B

Napoli +16

La squadra partenopea rappresenta la squadra che ha raccolto più punti rispetto all’andata, con un miglioramento del 25,40% con 41 punti su 63 partite.

Giocatore chiave per Mr. Terzi è sicuramente l’uomo della Tiger Dance, Antonio Pirozzi che ha “buttato dentro” la bellezza di 27 centri in 42 partite di cui 18 al ritorno dimostrando il cambio di marcia della squadra azzurra.

Giocatore chiave – Antonio Pirozzi

Serie B

Lucchese -3

Teoricamente la squadra toscana ha totalizzato 33 punti all’andata e 33 al ritorno, ma la penalizzazione di 3 punti sottratta dai punti del girone di ritorno porta un calo del 4,76% rispetto all’andata.

Annata molto complicata per una delle squadre allenate meglio sotto il punto di vista tattico, tra i top allenatori è impossibile non menzionare Maurizio Deidda, senza alcun dubbio il suo obiettivo sarebbero stati i PlayOff per S7.

In S8 difficilmente si accontenterà di una metà classifica per la sua squadra, viste le individualità in campo ed una panchina nemmeno troppo corta a mio parere, dati attuali alla mano.

Giocatore chiave – Giovanni Gallo

Serie B

Cagliari +9

Squadra rinata dopo l’annata sul filo del rasoio di S6, ottimo allenatore alla guida e squadra ricostruita da un ottima dirigenza che, sia nell’estivo che nell’invernale ha costruito una squadra che per pochissimo non ha svolto dei miracolosi PlayOff.

Come notiamo dalla seconda immagine, per il gioco a fine anno era pronosticata come 19° in classifica, ma ha concluso il campionato al 10mo posto.

Nel girone di ritorno rispetto all’andata sono ben 35 i punti su 63 disponibili, il miglioramento è 14,29% con 9 punti in più dell’andata.

Continuando su questa linea (che mi sento di consigliare all’amico Edoardo Pessano), vi potrete togliere grandi soddisfazioni.

Giocatore chiave – Gioacchino Giamberduca

Serie B

Villaggio Prenestino +7

Anch’essa promossa dalla Serie C vincendo il campionato, nel girone di ritorno ha svolto un ottimo campionato con un miglioramento dell11,11% con 33 punti su 63 disponibili contro i 26 del girone d’andata.

Le ottime individualità come Pasquale, Di Gloria e Monti hanno trascinato la rosa ad un ottimo campionato di metà classifica ma, conoscendo Torcolini anno prossimo non si accontenteranno di ripetere le gesta di S7 ma vorranno fare meglio.

Giocatore chiave – Antonio Di Gloria

Vicenza -4

La squadra di colui che non deve essere nominato ha svolto un campionato abbastanza anonimo con 30 punti nel girone d’andata (47,62%) e 26 nel girone di ritorno (41,27%) con un leggero calo del 6,35% nel girone di ritorno che però con 56 punti li portano ad un modesto 12° posto con i media del gioco che li pronosticavano 15°.

L’allenatore Mr. Gallo sicuramente se potrà metter mano al mercato durante la sessione estiva e creare la squadra che lo rappresenti al meglio potrà sicuramente migliorare questa posizione in classifica, anche se ci saranno da capire gli equilibri in S8 su un nuovo gioco come Football Manager 2022, completamente diverso dalla versione 2020.

Giocatore chiave – Alessandro Aiello

Parma -2

La squadra retrocessa dalla A in S6 partiva ad i nastri di partenza come una delle top 5 del campionato, rosa alla mano.

Il campionato però ha dato un altro verdetto 52 punti in 42 partite con 2 punti in meno (3,17%) rispetto all’andata e 13esimo posto in classifica.

L’allenatore Mr. Piffari sicuramente con una rosa fortemente indebolita dalle perdite di Pistidda, Magnolato, Pascariello e D’Abbraccio ha fatto quello che poteva, con il solo acquisto decisivo di De Meo che ha permesso almeno una salvezza tranquilla alla squadra romagnola.

Giocatore chiave – Alessandro De Meo

Triestina -8

La squadra del Clownz Monti e del planatore professionista Pizzuti era attesa come almeno tra le prime 10 del campionato, ha pesato l’assenza dell’allenatore Daniele Fulco, che per s8 tornerà alla guida della squadra del manicomio più famoso del Progetto Football Manager.

Gli allenatori Mattacola prima e poi Crosta hanno dato il meglio, portando alla fine del campionato un 14esimo posto che però sicuramente avrà deluso la dirigenza, gli 8 punti in meno del girone d’andata (-12,70%) hanno rappresentato un macigno per questa squadra.

Giocatore chiave – Andrea Belli

Foggia +8

La squadra pugliese indebolita fortemente sia nel mercato estivo che in quello invernale è riuscita nel “non ovvio” obiettivo di salvarsi e con una rosa non eccezionale Mr. Marchi ha migliorato anche il proprio rendimento nel girone di ritorno portando 8 punti in più dell’andata, tradotti in un +12,70% con 30 punti su 63 disponibili rispetto ai 22 del girone d’andata.

Cosa accadrà senza l’allenatore al timone in S8 in Serie B?

Giocatore chiave – Giovanni Nisi

Cesena +10

Il nostro capo-allenatore a mio modesto parere (anche se per il gioco ha semplicemente confermato i pronostici) ha svolto un vero e proprio miracolo sportivo e videoludico, il Cesena non è sicuramente una squadra attivissima o con giocatori particolarmente forti o performanti (basti notare che la media voto più alta è di 7,16) , ma con il gioco di squadra ed un ottimo allenatore hanno svolto un girone di ritorno di tutto rispetto.

In quello d’andata hanno portato soli 21 punti su 63 disponibili, che rappresentano il 33,33% mentre nel ritorno ha avuto un cambio di passo con ben 31 punti, incrementando il proprio rendimento del 15,87% (10 punti).

Giocatore chiave – Francesco Marzà

Roma -11

Tra le più grandi delusioni (forse insieme al Novara) troviamo la Roma che dopo i fasti di s6 con dei PlayOff giocati benissimo e risultati costanti ed ottime prestazioni… in S7 il rendimento è molto più discontinuo.

31 punti su 63 all’andata (49,21%) e i soli 20 del girone di ritorno (31,75%) portano la Roma ad un clamoroso 17esimo posto, quasi a rischio PlayOut (calo del 17,46%)

In S8 ci sarà da risalire in sella per portare “la magica” alle posizioni che gli spettano.

Giocatore chiave – Paolo Kesselar Verdun

Akragas +2

Squadra con una squadra abbastanza coperta e non meritevole della posizione che ricopre (salvo alcuni giocatori ancora troppo acerbi) che nel girone di ritorno ha portato 2 punti in più dell’andata nella Serie B.

L’allenatore Samuele Finini ha portato questa squadra alla salvezza via PlayOut giocandosela fino alla giornata di ritorno vs il Catania.

Giocatore chiave – Kun Dispa

Catania +2

Dopo aver battagliato in S6 contro il Pescara si approccia al campionato di Serie B per la sua prima volta con una rosa fortemente indebolita dopo il mercato invernale di S6, su tutte le partenze di Lucente verso Crotone hanno rappresentato un forte indebolimento del reparto offensivo della squadra siciliana.

C’è anche da dire che Di Mauro non si è mai arreso, anzi si è giocato la salvezza fino alla fine senza paura… portando in doppia cifra due suoi giocatori come Ielo e Patanè, con Capitan Serafini a dare qualità al centrocampo.

I due punti in più fanno poco la differenza, il trend dimostra però comunque dati insufficienti con 22 e 24 punti tra il girone di andata e ritorno, ripeto però che con i mezzi a propria disposizione (anche dirigenziali) Di Mauro a mio parere, molto di più non poteva farlo.

Giocatore Chiave – Mauro Patanè

SPAL -16

Se nel precedente articolo, dove rapportavo i gironi di andata tra S6 e S7 era tra le piacevolissime sorprese, nel girone di ritorno di Serie B il rendimento della squadra di Mr. Vaglia è crollato.

Nel girone di ritorno i punti portati alla SPAL sono soli 10, con un calo del 24,40% rispetto all’andata.

Spero davvero che per tutte le difficoltà avute (dirigenzialmente parlando) possano risalire la china e dare soddisfazioni ad una squadra che lo merita davvero.

Giocatore chiave – Nicola Racca

Novara -4

Seppur il calo è stato minimo rispetto all’andata, il ritmo insufficiente della squadra ha portato ad una clamorosa retrocessione…

Parlo di clamorosa poichè la qualità della rosa è indubbiamente almeno da salvezza con qualità offensive come Lamarca, Bonfanti, Mezzadri, Aloi e Marco Moro.

Giocatori che giocherebbero titolari in molte delle squadre (anche di vertice) di Serie B.

I dati parlano di un 30,16 % di punti nel girone di andata (19 punti) e un 23,81% nel girone di ritorno (15 punti) portando il totale a 34 punti.

Spero davvero che la rosa e la dirigenza si rimetta al più presto da questa delusione e riparta il prima possibile, con un allenatore come Daniele Fulco sicuramente si può costruire qualcosa di importante.

Giocatore chiave – Iacopo Mezzadri

Trapani -2

Squadra che come detto nel precedente articolo correlato tra S6 e S7, non aveva ad i nastri di partenza molta qualità per la Serie B ma puntava ad una crescita di utenti più che una continuità di risultati.

L’ovvio risultato è la retrocessione, ma con la crescita e la fiducia di questi elementi (se riconfermati post-draft) la scelta si potrebbe definire un idea non tanto sbagliata per ricostruire al meglio in S8.

Mi sento di dare un consiglio a tutti i neoiscritti del Trapani, date fiducia alla vostra dirigenza… rimanete un altra stagione e divertitevi.

L’anno prossimo la C sarà molto più divertente e vi toglierete un sacco di soddisfazioni, niente toglie poi che possiate andar via in seguito… essendo giovani nel gioco avete tutto il tempo per crescere sia come CA che come esperienze in altre squadre!

Giocatore chiave – Carlo Paudice

MIGLIORI 3 SERIE B ANDATA/RITORNO

  • NAPOLI +25,40%
  • MANTOVA +19,05%
  • CESENA +15,87%

PEGGIORI 3 SERIE B ANDATA/RITORNO

  • ENTELLA -26,98%
  • SPAL -25,40%
  • ROMA -17,46%

Bhe l’articolo è concluso, il prima possibile vedrò di far arrivare anche quello della Serie A e quello della C!

Spero vi sia piaciuto! Condividetelo con i vostri amici ed esprimete la vostra idea in merito!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento