The Legend of Zelda: Breath of the Wild 2, il gameplay mostrato per la prima volta all’E3

The Legend of Zelda: Breath of the Wild 2 mostrato all’E3 2021. Il gameplay del nuovo Breath of the Wild promette nuove meccaniche ed una trama tutta da scoprire. Siete pronti a salvare di nuovo Hyrule?

Se c’è un gioco che ha unito critica e pubblico negli ultimi anni è stato sicuramente The Legend of Zelda: Breath of the Wild. Il capolavoro di Nintendo ha reinterpretato i mitici personaggi di Legend of Zelda creando un open world meraviglioso che sublimava l’esprienza dell’esplorazione e la arricchiva con decine di trovate di gameplay innovative. Non è quindi sorprendente che il suo seguito, Breath of the Wild 2, fosse uno dei giochi più attesi di questo E3.

Link ancora avvolto nel mistero

La curiosità dei fan non è stata tradita, dato che nella conferenza E3 è stato mostrato per la prima volta il gameplay di questo attesissimo titolo. Il filmato della conferenza di ieri in realtà non ha mostrato molte dinamiche innovative, essendo presenti dei frangenti di gioco che non sembrano così diversi da quelli del primo capitolo. Tornerà la paravela ed i poteri della Tavoletta Sheikah, mentre sembra che il team di sviluppo abbia deciso di inserire una forma “alternativa” di Link, con aspetto e poteri inediti. Osservando bene il trailer, infatti, abbiamo visto i capelli e il braccio di Link cambiare tra una scena e l’altra. In alcune scene, dove Hyrule non sembra particolarmente diversa da come la ricordavamo, anche Link ha l’aspetto simile a quello di Breath of the Wild, con i capelli raccolti in un codino. In altre scene, invece, lo vediamo con i capelli sciolti ed il braccio come “maledetto” da un qualche tipo di sortilegio. Proprio in queste scene vediamo Link usare quello che sembra un potere nuovo, quello di giocare con lo scorrere del tempo. Si vede infatti una goccia d’acqua che si riforma e Link che viene risucchiatoa da una parete attraversandola e riemergendo da essa. Siamo sicuri che le novità da questo punto di vista saranno molte altre, ma è probabile che saranno mostrate solo in seguito.

Hyrule di nuovo in pericolo

Quello che è più interessante, invece, è l’aspetto narrativo che sarà alla base di questo nuovo capitolo. Il gioco presenta, infatti, un’ voluzione della trama, con la continuazione diretta di quanto mostrato nel trailer precedente. Dopo che la principessa Zelda viene rapita da un potere oscuro vediamo che Hyrule è adesso costellata di isole volanti in un cielo cupo. Link plana da sopra di esse, come se ne fosse catapultato da un piano superiore. Notiamo anche un personaggio simile ad un robot che richiama alcuni aspetti di Skyward Sword. Il castello di Hyrule, che con fatica abbiamo liberato nel capitolo precedente, si erge ora nuovamente avvolto da un’aura misteriosa.

The Legend of Zelda: Breath of the Wild 2, la data di uscita

Se i precedenti Nintendo Direct ci avevano dato la speranza che la pubblicazione di questo gioco fosse imminente, la data ufficiale è invece fissata al 2022. Eiji Aonuma, per altro, ha anche mostrato una certa cautela in merito, dicendo che si tratta dell’obiettivo a cui puntano. C’è la concreta possibilità, infatti, di vedere il gioco solo nel 2023. Se il primo Breath of the Wild aveva richiesto 5 anni di sviluppo, questo seguito potrebbe inaspettatamente richiederne altrettanti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento