MGS: sport

Un confronto tra Football Manager e WWE: fibre rosse e fibre bianche

Atleti e giocatori sono ben allenati e dediti alla loro preparazione fisica. Ma quali sono le differenze in termine di Fibre muscolari ?

Nei diversi sport e nelle diverse discipline possiamo ammirare atleti e giocatori ben allenati e dediti alla loro preparazione fisica. Ma perché non è intercambiabile un professionista di WWE con un calciatore? Tutto merito delle fibre muscolari!

Naturalmente questo è un esempio molto estremo ma ci aiuta comunque a capire che, nonostante le numerose ore di preparazione e allenamento, ci sono enormi differenze. A occhio nudo è ben visibile: un lottatore tenderà a sviluppare molta più massa muscolare rispetto a un calciatore, ma anche a parità di peso e volume di massa magra vi posso assicurare che ci sono profonde differenze.

Supponiamo di prendere un lottatore e un calciatore entrambi di 85 kg. Il lottatore sarà in grado di correre per 90 minuti? Ed il calciatore sarà in grado di sollevare molti chili sopra la sua testa? La risposta è semplicemente NO. Per capire meglio il motivo, però, è necessario andare a studiare le fibre muscolari.

Cosa sono le fibre muscolari?

Per capire meglio dobbiamo prima avere ben chiaro il concetto di fibra muscolare. Questa altro non è che la cellula che compone il muscolo. Le cellule, infatti, non sono tra loro tutte uguali. Queste si differenziano molto a seconda del tessuto che vanno a comporre. Nel caso dei muscoli scheletrici le cellule hanno una forma allungata, più spessa al centro e molto fine alle due estremità. Sono tra le cellule più grandi del nostro organismo.

Esistono due diversi tipi di fibre muscolari: rosse e bianche

Le fibre rosse sono cellule più piccole delle bianche e sono ricche di capillari (il chè ci fa capire che hanno bisogno di un grande apporto di sangue, e quindi nutrienti e ossigeno). Le fibre bianche sono, invece, molto più grandi e meno vascolarizzate. Il continuo rifornimento di ossigeno delle fibre rosse le rende molto adatte allo sforzo prolungato, uno sforzo di tipo aerobico. Le fibre bianche, invece, sono più adatte ad uno sforzo meno prolungato nel tempo ma più intenso.

Calcio o Wrestling?

Nel nostro organismo c’è una distribuzione equa di fibre rosse e fibre bianche, tuttavia alcune persone hanno una prevalenza di una o dell’altra. Sicuramente il tipo di allenamento favorisce lo sviluppo di una delle due fibre. Un calciatore, un maratoneta, un ciclista avranno abbondanza di fibre rosse, a differenza di un lottatore, un sollevatore di pesi o un body builder che avranno prevalenza di fibre bianche. Naturalmente contribuisce anche la genetica nella percentuale delle due diverse fibre.

La cosa importante, però, è tenersi sempre in salute con un po’ di moto, quindi… buon esercizio!!!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento