Annunciato Dragon Quest XII e altri 4 progetti

Nel giorno del trentacinquesimo anniversario di Dragon Quest, annunciate tantissime novità per gli appassionati di questa immortale saga videoludica.

Uno dei franchise più amati e longevi al mondo sta per tornare. Nell’evento speciale dedicato ai 35 anni della serie, Square Enix ha comunicato tantissime grandi sorprese per i suoi fan tra le quali il piatto forte è stato senza dubbio l’annuncio del prossimo capitolo della storica saga disegnata da Akira Toriyama. Nello show di oggi, in cui ha presenziato anche l’ideatore della saga Yuji Horii, non sono mancati gli spunti interessanti, andiamo a vedere tutti gli annunci.

Dragon Quest Keshi Keshi

Il primo annuncio è forse quello più leggero: Dragon Quest Keshi Keshi. Si tratta di un free to play abbastanza bizzarro in cui gli storici personaggi e nemici della saga sono proposti sotto la forma di gomme per cancellare. Una sorta di puzzle game che dovrebbe arrivare quest’anno su Android e iOS, quantomeno in Giappone. Il nome viene da Keshigomu, ossia gomma per cancellare. Speriamo che questo spassoso gioco possa vedere la luce anche in occidente.

Dragon Quest X Offline

Non sembrano ancora esserci piani per un rilascio al di fuori del Giappone per il capitolo MMO di Dragon Quest, eppure ci sono novità anche sul fronte del decimo capitolo della saga. Oltre ad aver annunciato la versione 6.0 del gioco, sembra che sarà prodotta una versione “offline” del gioco, che non richiede una connessione nè un abbonamento. Il gioco sembra prevedere uno stile grafico rinnovato e caratteristiche uniche. Non sappiamo ancora che tipo di gioco hanno in mente in SquareEnix, dato che le notizie su questo fronte sono state distillate con parsimonia. Il gioco è atteso per il 2022 e ci sarà quindi tutto il tempo per approfondire. Malgrado la mancata localizzazione, infatti, Dragon Quest X vanta una bella schiera di appassionati anche nel resto del mondo e chissà che questa non sarà l’occasione per il tanto atteso lancio globale.

Dragon Quest X 6.0

Dragon Quest III HD-2D Remake

Questa è una delle novità più interessanti annunciate nello show del 35° anniversario. In un momento in cui vanno tantissimo i remake, anche Dragon Quest sembra andare in questa direzione. Sarà prodotto un remake del mitico terzo capitolo della saga di Erdrick, il primo se consideriamo la cronologia degli eventi. Non si tratterà della classica remastered ma di un gioco sostanzialmente nuovo, con degli scenari 3D e personaggi 2D, nello stile del fortunato Octopath Traveller. In effetti il motore di gioco sarà esattamente lo stesso del gioco appena citato, con quello stile grafico unico che fa già intravedere meraviglie nel primo trailer. Una novità enorme per il genere, dato che potrebbe dare vita a tutta una serie di grandi remake realizzati con simili caratteristiche. Lo stesso Horii ha detto che è molto probabile che anche i primi due capitoli della saga potrebbero essere riadattati in questo modo in futuro e chissà che un giorno non tocchi ad altri grandi classici come Final Fantasy o Chrono Trigger.

Dragon Quest Treasures

Dragon Quest XI è stato un successo mondiale, probabilmente l’episodio più completo e profondo della saga. Tra le tante storie che si intrecciavano al suo interno c’era quella di Mia ed Erik, i due fratelli che sono stati rapiti da piccoli dai vichinghi e che hanno vissuto tantissime avventure insieme prima di inventare l’eroe di DQXI. Proprio di queste avventure sembra che parlerà Dragon Quest Treasures, un nuovo RPG che arriverà certamente anche in occidente e che ci farà vivere le avventure di questi due personaggi.

Dragon Quest XII: The Flames of Fate

Veniamo al pezzo forte della giornata: Dragon Quest XII. Un titolo di cui non sappiamo veramente niente e di cui è stato rivelato solo il titolo: The Flames of Fate. Una scelta che lascia immaginare che lo sviluppo sia ancora in fase embrionale e che prima di vedere qualcosa di questo titolo sarà necessario attendere diversi mesi. Qualche informazione arriva da Horii in persona. Secondo il papà di Dragon Quest la trama del gioco è già pronta e sarà più “adulta” e matura del solito. Una scelta che fa eco a quanto già visto con Final Fantasy VII: Remake ma che è abbastanza innovativa per la serie di Dragon Quest. Già dal teaser con il titolo del gioco, disegnato da delle inquietanti fiammate, si riesce a notare questo cambio di canone stilistico. Si parla anche di un sistema di combattimento non più a turni, ma su questo il creatore della serie non si è voluto sbilanciare, promettendo però diverse novità. In attesa dell’E3, non possiamo che ritenerci soddisfatti di questo antipasto targato Square Enix.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento