MGS: giocando si può combattere la massa grassa?

MGS: giocando si può combattere la massa grassa?

Sono finite le feste, ci siamo rilassati, siamo stati chiusi in casa a giocare, ma soprattutto abbiamo mangiato! Ma come rimetterci in forma e combattere la massa grassa accumulata? Continuando a giocare!

Però stavolta proviamo ad alzare il sederino e a dedicarci a giochi un po’ più dinamici. Per gli amanti della musica e delle console Just Dance è sicuramente uno dei migliori che coniuga l’utile al dilettevole. Invece per gli amanti delle avventure è decisamente più consigliato Ring Fit Adventures per la Nintendo Switch.

Perdere peso cosa significa?

Nella perdita del peso è importante capire cosa è giusto perdere e cosa è giusto mantenere. La massa magra (detta anche “ muscolo ” in modo molto semplicistico) va preservata il più possibile. Infatti questa ci permette di svolgere qualunque azione. Consuma moltissima energia ed è importante preservarla e accrescerla per aumentare anche il nostro metabolismo basale (ricordiamo anche il ruolo fondamentale che ha nella regolazione della temperatura corporea). Al contrario la massa grassa andrebbe tenuta sotto controllo il più possibile (deve comunque esserci una percentuale di massa grassa).

Da cosa è composta la massa grassa?

La massa grassa è composta da un tipo cellulare che prende il nome di adipocita. Gli adipociti hanno il compito di immagazzinare più acidi grassi possibili. Questi ultimi sono soltanto una delle moltissime forme che possono assumere i lipidi. Infatti oltre ad essere accumulati nelle cellule che vanno a popolare la nostra pancetta o le maniglie dell’amore, queste molecole possono essere precursori di tantissime altre molecole. Per esempio le cere (possiamo ricordare la cera d’api, oppure la composizione dell’esoscheletro degli insetti, cioè la loro “corazza”), molti ormoni (androgeni e estrogeni derivano da precursori lipidici), le membrane cellulari e tanto altro.

Perchè è difficile perdere massa grassa?

Gli acidi grassi sono molecole in grado di rilasciare una enorme quantità di energia e sono le riserve energetiche per eccellenza. Quindi sarà necessaria moltissima attività fisica per permettere al nostro corpo di iniziare a utilizzarle. Infatti il nostro corpo tenderà inizialmente a consumare le riserve energetiche più semplici (ad esempio gli zuccheri) e solo a fine di queste si passa al consumo di grasso.

Non tutto il grasso viene per nuocere!

Come abbiamo già detto i lipidi hanno anche altri ruoli negli organismi viventi. Tuttavia anche lo stesso grasso non è “ cattivo ”! Difatti ci sono accumuli di grasso che hanno una funzione strutturale. Ad esempio è fondamentale come sostegno meccanico per molti organi interni. In alcuni casi riempie spazi “ vuoti ” lasciati dall’atrofizzazione di alcuni organi (es. il Timo). Nei neonati viene accumulato essenzialmente a livello delle guance (riserve energetiche assolutamente più carine delle nostre). Nei Tori, invece, viene accumulato prevalentemente a livello del collo, specie nella zona del garrese (il punto fermo più alto dell’animale, fondamentale per misurarne l’altezza)!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento