Progetto FM – L’Attività “Hot” della Juve

Lo spogliatoio Juve/Pro Vercelli è uno dei più attivi del progetto e avevo proprio la curiosità di come impegnassero il proprio tempo insieme i componenti di questa realtà. Per soddisfare le mie pruriginose voglie ho intervistato Luca Brian Santoro, non immaginavo che la conversazione avrebbe riservato una sorpresa hot…

Buongiorno oh mio metallaro preferito, ho saputo che vi divertite a giocare insieme nello spogliatoio della Juventus, giocate anche ad altro? O siete solo concentrati su Football Manager e sul progetto?

Giochiamo principalmente ad Among Us e comunque a tutti i giochi free dove possiamo “scannarci”, appena abbiamo un’ora libera andiamo di corsa a darcene di santa ragione.

Chi tiene banco? Chi è l’istrione della situazione? C’è qualcuno che tira fuori sempre iniziative nuove, chi è il leader del cazzeggio? Sempre che sia uno solo, magari sono di più

Sicuramente io e Zirattu.

Partiamo dall’inizio, quando siete diventati presidenti e che situazione avete trovato?

Inizio S4, se non ricordo male erano state giocate massimo 2/3 partite del girone di andata. La situazione non era dei migliori perché era stato appena fatto il mercato di riparazione post-calciopoli e multa da 5M, l’allenatore era stato allontanato dalla squadra e quindi Gallorini, che era il ds all’epoca dei fatti, ha dovuto fare i miracoli per avere una rosa con due spiccioli. C’erano dei “commentini” e qualche giocatore che nel tempo sarebbero diventati dei veri e propri senatori come Bonaldi, Carrano, Amadori e del Prete. Loro sono anche gli unici a essere rimasti in squadra dopo le varie sessioni di mercato.

Quanto ha inciso e quanto incide l’essere la Juventus del Progetto in termini di attività? I ragazzi risponderebbero allo stesso modo se la vostra squadra fosse il Real Poggibonsi?

Questo non so dirtelo, una cosa di cui ci siamo sempre vantati è l’avere persone che tifano per squadre diverse, non c’è solo Juventus ma anche Napoli, Inter, Milan etc etc… Non abbiamo mai fatto mercato considerando la squadra fuffa tifata da un potenziale acquisto. Devo però ammettere che alcuni colpi di mercato sono riusciti perché i ragazzi in questione tifano Juventus fuffa come Zago, Terlati, Tanzmann e Arrigo. Per rispondere alla tua domanda potrei dirti anche che la Pro Vercelli, a fine S4, era la seconda squadra di Serie C per attività, ciò significa che il metodo attività era funzionante, peccato per i vari intoppi che ne hanno minato completamente l’attività. Posso dirti anche che ci sono alcuni giocatori come Zirattu, Zago, Amadori, Del Prete, mio fratello e io e non mi dilungo oltre, che sarebbero sicuramente iperattivi in ogni squadra.

Quindi, se avessi acquistato il Poggibonsi posso tranquillamente dire che avremmo gli stessi termini di attività. Non è la squadra, ma gli elementi che ne fanno parte ed il modo in cui abbiamo legato. In questo momento non c’è nessuno della Juve che venderei per non dovermi dividere da loro

Parlando di bonus, la Juve in S3 ha totalizzato 2.280.000,00 €, in S4 2.910.000,00 € con un aumento di 630.000,00 € pari al 27,63% e in S5 ha fatto 4.910.000,00 € con un aumento di circa il 69%, ve lo aspettavate?

Si, perché non è stato un caso, ce lo aspettavamo perché abbiamo lavorato sodo e con un progetto ben definito da non sacrificare mai per nessun motivo. Con il mio arrivo, sia in squadra e sia da presidente, ma soprattutto da ds, Gallorini ed io abbiamo cominciato le basi su cui avremmo costruito il vero progetto Juventus. Fummo costretti a promuovere alcuni giocatori della squadra affiliata, la Pro Vercelli, che acquistammo lo stesso anno, per portare ulteriore freschezza ed attività in squadra, e quei giocatori sono ancora con noi tra i top attività del progetto. In S5 c’è stata la completa rivoluzione, perché con un budget davvero scarso (se non ricordo male avevamo 2 milioni scarsi compresi i 500k in negativo permessi). Abbiamo acquistato solo giocatori che poi con noi sono diventati top attività (Tanzmann, Zago, Stefano Santoro, Zirattu, Grimaudo, Bassissi, Caluri, Hakimian, Terlati, Bicocchi) sostituendo giocatori che per un motivo o l’altro non potevano rendere in attività.

In termini percentuale non siete il crack di aumento in S5 (la prima squadra è l’Inter con il 241% di aumento) ma in valore assoluto si con ben 2 milioni di aumento, a questo punto l’obiettivo in S6 qual è?

Innanzitutto, mi complimento per l’Inter perché De Donatis e io non siamo diversi in questo aspetto. Amiamo le nostre squadre anche nel fuffa ed ognuno vuole portarle lì dove meritano. Sono traguardi che ti fanno davvero sorridere. In S6 gli obiettivi, in attività, sono gli stessi. Vogliamo sfondare il muro dei 5M di attività che l’anno scorso abbiamo solo sfiorato per pura sfortuna ed a conti fatti non avremo problemi a farlo, invece sul campo miriamo anche quest’anno alla qualificazione in Champions come obiettivo primario, e magari anche alla vittoria di un trofeo, che però per ora è ancora lontano. I miei ragazzi meritano un trofeo, e farei di tutto per dar loro questa felicità.

Tornando al discorso videogiochi nei quali vi cimentate ti farò una serie di domande a raffica:

Del vostro spogliatoio chi è Pro Gamer?

Io, Terlati, Zirattu

Il rosicone?

Io e Amadori

Il Piangina?

Io e Thom

Lo spaccone?

Zirattu, Del Prete e Amadori

Lo scarsone?

Carrano e Fiore Giordano

Quello che è intelligente ma non si applica?

Fiore Giordano, Del Prete

Il secchione, quello che sa tutte le regole e tutte le tattiche?

Io, Del Prete, Terlati e Amadori

Il casual gamer?

Gad perché fa due partite e stacca ogni volta

Il Donnaiolo?

Su questo vorrei raccontarti un aneddoto divertentissimo:

Qualcuno della squadra, di cui non farò il nome per ovvi motivi, mi scrisse in privato perché aveva conosciuto una ragazza la cui occupazione si è rivelata essere quella “più vecchia del mondo” e voleva consigli sul da farsi, in 2 minuti ho fatto nascere nella chat WhatsApp l’Indovina Chi made in Juve, per dare modo agli altri di scoprire chi fosse la mal capitata e, mentre erano tutti intenti a scoprire chi fosse la persona in questione, altri giocatori mi mandavano foto di strip club e night ed abbiamo scoperto di essere un po’ tutti amanti della donna.

Ma il donnaiolo per eccezione rimane Zirattu, abbiamo la chat tempestata di sue conquiste e dei miei commenti per farlo “triggerare”.

Non di solo Gaming vive il giocatore del progetto, tantomeno lo spogliatoio Juve/Pro Vercelli, che risulta variegato e pieno di sorprese, alcune delle quali HOT!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento