Football Manager 2021: sono le headline features giuste?

Football Manager 2021 è alle porte, e sono state presentate le headline features, le novità che nelle intenzioni di Sports Interactive dovrebbero portare alta la bandiera del prossimo capitolo dell’unica saga manageriale calcistica disponibile sul mercato.

Cosa ci sarà di nuovo in Football Manager 2021?

Il sistema delle interazioni tra il manager da una parte e giocatori o giornalisti dall’altro riceve un restyling di forma, con i diversi toni di voce delle versioni fino al 2020 che vengono sostituiti dall’utilizzo del linguaggio del corpo. Anche le possibili risposte vengono riorganizzate graficamente in positive, neutre e negative, in un’operazione che faciliterà il lavoro sul lato psicologico anche ai giocatori meno esperti.
Ad un occhio più malizioso, tuttavia, ciò risulterà come una semplice operazione di facciata che tenterà di celare le medesime meccaniche.

Anche il prepartita in Football Manager 2021 è soggetto ad una rinfrescata grafica: nel tentativo di rendere la schermata di anteprima più interessante viene proposta una distinta di gioco con i nomi dei giocatori titolari e dei convocati portati in panchina, nonché dell’arbitro. Ai lati una colonna mostra i tweet con le aspettative variegate dei tifosi, ed un’altra colonna è riservata ai consigli tattici dell’ultimo momento in reazione alle probabili formazioni.

L’interfaccia partita subisce l’intervento grafico più pesante, e probabilmente anche quello maggiormente utile alla totalità degli utenti. In Football Manager 2021 infatti il punteggio sarà relegato nella parte in alto a sinistra dello schermo, mentre i comandi per le urla da bordo campo, la mentalità, le opzioni tattiche e la novità rappresentata dalle condizioni in tempo reale dei singoli giocatori troveranno spazio nella fascia inferiore della schermata.
La barra con il commento testuale, ridimensionata, verrà invece spostata al di sopra del nuovo menù partita, completando così un look più televisivo e dunque sicuramente più accattivante sia per i potenziali nuovi clienti della Sports Interactive sia per i produttori di contenuti su Twitch e YouTube.

Per quanto riguarda la visualizzazione in 3D della partita, sono stati effettuati lavori sui modelli dei giocatori e sulle loro animazioni, sulle luci, e per la maggior gloria dell’ego dei manager sono stati introdotti nuovi modelli per le premiazioni in campo.

Nel dopopartita, invece, si ha modo di visualizzare sia i risultati della giornata che la classifica, i titoli dei giornali e le reazioni dei social – reazioni che, nelle ultime edizioni, erano relegate ad una schermata spesso e volentieri ignorata in mezzo alle notizie riguardanti le altre squadre del torneo.

È inoltre stato dato maggior risalto, anche per marcare meglio dove finisce una stagione e dove inizia quella successiva, alla schermata di riepilogo dell’annata appena conclusa, con particolare attenzione alla miglior partita, a quella con più reti ed al gol più bello.

Fin qui le novità più importanti di Football Manager 2021 sembrano relegate ad una semplice rinfrescata al comparto grafico, ma è davvero così?

No. Con Football Manager 2021 la Sports Interactive introduce nella serie manageriale, grazie alla collaborazione con Scisports, uno degli indici che negli ultimi anni si è dimostrato più utile per rappresentare l’efficacia del gioco delle squadre: l’indice xG degli expected goals, che calcola in base a diversi fattori quanto ci si potesse aspettare che un pallone finisse in rete.

Questo importante strumento di analisi consentirà di comprendere meglio come migliorare la propria squadra dal punto di vista tattico, ma d’altro canto sottolineerà anche la necessità – sempre più evidente anche nel calcio moderno – di dotare i club di staff e strutture di analisi dei dati, rendendo preziosi collaboratori i match analyst finora ingiustamente presi poco in considerazione.

Non è tutto: i manager potranno affrontare finalmente delle riunioni di mercato con la presidenza e la squadra di mercato per cercare giocatori in grado di integrarsi già da subito nella rosa ma anche programmare la ricerca dei giovani talenti. Non si tratta di una vera e propria novità, perché ciò era già possibile nelle schermate di ricerca giocatori, ma forse la collocazione come “evento” renderà le funzionalità già presenti maggiormente utilizzate.

Inoltre, per quanto riguarda la parte relativa al calciomercato, sarà finalmente possibile interagire con i procuratori per avviare delle trattative: finalmente si darà un senso a delle figure fin troppo presenti nel mondo del calcio e che finora in Football Manager hanno solamente reso più fastidiose le trattative e più leggeri i bilanci.

Il pacchetto di innovazioni da prima pagina rivelato da Sports Interactive per Football Manager 2021 è dunque questo, ma risponde alle aspettative dei clienti?

Leggendo i commenti nei forum della Sports Interactive, le critiche mosse a Football Manager 2020 e la lista dei desideri per Football Manager 2021 erano diverse rispetto a quanto annunciato:

  • Molti utenti hanno auspicato un match engine migliore se non proprio completamente diverso, ma la Sports Interactive si è limitata a parlare di aggiustamenti, tanto da non citare il match engine nelle headline features. Gli stessi frammenti colti dal video di presentazione di Football Manager 2021 affiancano dinamiche già presenti in tutto il capitolo precedente ed anche nel 2019 a scavetti che non si vedevano da tempo. La sensazione però è che si tratti di un bellissimo specchietto per le allodole.
  • Diversi utenti hanno lamentato il fatto di dover aspettare ogni anno la patch di febbraio/marzo, che include anche l’aggiornamento del database al mercato invernale e che corregge alcuni dei bug maggiormente fastidiosi, prima di poter giocare; ed è vero che normalmente con la fine della stagione “del mondo reale” a giugno e l’inizio del calciomercato il ciclo “ottimale” di giocabilità di Football Manager dura appena tre mesi.
  • Alcuni hanno fatto notare come sia in Football Manager 2021 che nei precedenti capitoli le novità annunciate come headline features in realtà siano degli aggiornamenti minori spacciati per novità rivoluzionarie.
  • Alcuni hanno fatto notare l’eccessivo peso di variabili non controllabili dagli utenti come la reputazione.
  • C’è chi si lamenta, non a torto, che molti dei bug segnalati finiscono con il trascinarsi per diverse edizioni senza essere corretti nonostante siano segnalati come “in analisi” dai team di sviluppo della Sports Interactive.
  • C’è chi vorrebbe maggior profondità di personalizzazione nelle tattiche, anche a livello delle diverse fasi, invece di doversi limitare a modifiche su preset che a volte non rispondono completamente ai propri desiderata.
  • C’è chi fa notare che il gioco è complesso e che il sistema di tutorial e spiegazioni fornito al suo interno non è sufficiente per padroneggiarlo al livello necessario, e dunque si rende necessario il ricorso a guide, tutorial e video esterni prodotti da altri utenti.

Una nota a sé la merita un tweak sui valori della fisica di gioco “inventato” dalla comunità sudcoreana di Football Manager, tweak dal quale gli sviluppatori hanno preso le distanze in maniera netta e con malcelato fastidio che modificava alcuni tempi di reazione, accelerazione e velocità dei giocatori e dei portieri. Un tweak che sembrava rendere effettivamente più fluida e “naturale” la rappresentazione 3D, ma che a causa delle alterazioni prodotte fa sembrare overperformanti tattiche che in realtà sarebbero di pochissimo conto.

La speranza, inoltre, è che data la disponibilità su Steam, Epic Games Store, XBox e Game Pass i server online dimostrino stabilità e fluidità di funzionamento, contrariamente a quanto accaduto recentemente a Football Manager 2020 con lo sbarco sullo store di Epic che ha compromesso anche l’esperienza per gli utenti Steam, come quelli del nostro Progetto Football Manager.

Il parere, al momento, non può che essere uno: prima di qualsiasi giudizio tranchant o di qualsiasi glorificazione, attendete almeno di provare la demo e vedere con i vostri occhi se le novità proposte sono di vostro gradimento oppure no.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento