Progetto FM – NewGen di Progetto FM

Ciao a tutti i lettori di FreeKick, S6 è iniziata da un po’ oramai, quindi è giusto sapere il punto di vista di alcuni nuovi utenti per capire cosa pensino di questa pazza community. Nell’intervistarli è stato divertente vedere come qualcuno si sia subito immedesimato nel gioco di ruolo ruolando il proprio personaggio. Ma non indugiamo ulteriormente e andiamo a conoscerli!

Innanzitutto benvenuti nel progetto! Presentatevi ai nostri lettori, nome, ruolo e squadra in cui avete iniziato questa avventura!

CG – Grazie mille! Sono Carmine Grimaldi, un ala sinistra che ha scelto di iniziare la sua avventura alla Cuneo Longobarda.
DP – Salve a tutti sono Davide Polizzotto, il mio ruolo e terzino sinistro fluidificante, la mia squadra è il Cagliari e con loro ho intrapreso questa nuova avventura.
IL – Ciao a tutti, sono Idriss Leoncinothor, ruolo cdc -cc e gioco nel Cagliari.
NC – Ciao a tutti, mi chiamo Nicholas Ciccone, provo a vivere una vita da bomber, sperando di portare la Forst Südtirol alla vetta, sempre se il mister mi schiera in campo, in caso contrario punto ad infortuni in allenamento ed espulsioni in partite ufficiali dei miei grandi e amorevoli compagni di squadra!
FB – Vi ringrazio per avermi dato la possibilità di partecipare, mi chiamo Fabio Bove e sono un grande fan di Koulibaly, faccio il difensore centrale e per il momento mi sto trovando bene con il Potenza, squadra che promette bene per una crescita durante questa stagione.

Prima curiosità! Come siete venuti a conoscenza del progetto? Passa parola tra trafficanti, amici poco raccomandabili o pubblicità su Facebook?

CG – Sono venuto a conoscenza del progetto grazie a un noto criminale, conosciuto anche come Hasim Bajrami, ma avevo già visto qualche post condiviso su Facebook.
DP – Da amici
IL – Amici poco raccomandabili ovviamente
NC – Mi ha consigliato questo mondo folkloristico un ragazzo che gioca nel progetto da due anni.
FB – Amici poco raccomandabili!

Come mai la scelta della squadra? Hai avuto altre offerte meno allettanti o c’è stato qualcosa che ti ha fatto scattare la scintilla?

CG – Ho scelto la squadra perché mi ha incantato molto il progetto, e perché avevo già delle conoscenze lì dentro. Son pronto a far faville!
DP – Una scintilla molto forte!
IL – Mi hanno proposto il progetto Cagliari e poi sinceramente non mi filava nessun’altro
NC – Qualcuno di poco serio mi disse che mi sarei trovato bene in questa squadra e che i membri erano tutti simpatici..non so dove lo abbia sentito dire ahahah
FB – Mah, l’offerta era quella, ho dovuto scegliere attraverso qualche tratto caratteristico che differenziava il capitano e sono andato per la simpatia offerta da quello attuale.

Che accoglienza hai avuto in squadra? Già potuto familiarizzare con i compagni?

CG – Ho avuto un caloroso benvenuto da parte di tutti i miei compagni, compreso lo staff!
DP – E stata una calorosa accoglienza! Tutti fin da subito mi hanno messo a mio agio, soprattutto il capitano che mi ha dato tutte le nozioni per farmi capire il sistema, quindi direi che meglio di così non poteva andare.
IL – Ottima accoglienza e si, diciamo che sto iniziando a familiarizzare.
NC – Sono entrato e nemmeno mi hanno salutato, ma come dicevo nella vita da bomber, l’invidia fa da padrona. Ora che hanno visto che non segno nemmeno a porta vuota, sono tutti molto amiconi. Offrono birre cene e donne.
FB – Sono ancora un po’ disorientato però i compagni sono molto disponibili ad ogni mia richiesta

Dello staff c’è qualcuno in particolare che ti ha colpito o che ti sta aiutando ad avventurarti in questo mondo?

CG – Devo dire che Avogaro mi ha aiutato e non poco e per questo lo ringrazio molto.
DP – Sì il presidente, una persona carismatica e gentile, esaustiva a tutte le mie domande ed incomprensioni grazie a lui ho deciso di intraprendere questa avventura.
IL – I nostri presidenti, l’allenatore Stefano Santoro e i nostri DS ci aiutano molto!
NC – No nessuno mi aiuta, soprattutto il ragazzo che gioca nel Drink Team che lunedì ha segnato il gol. Tutta fortuna, gli ha sbattuto addosso il pallone. Lui è il peggiore! (ma questo non scrivetelo mi raccomando). Poi l’allenatore, poco polso con quei muratori in campo, non ha capito che deve far giocare la squadra per me, io unica punta e tutti in difesa, un po’ come fa Ibra, io mi metto sempre a centrocampo con le mani dietro la schiena, ma la squadra non ha capito che deve lanciarmi il pallone e poi andarsi a sedere semplicemente in panchina ad ammirare le mie gesta.
FB – Per il momento ho assolutamente bisogno di tutti!

Personalmente che obiettivi ti dai da qui a fine S6?

CG – Quello di giocarmi il posto da titolare.
DP – Spero che il mio nome possa essere conosciuto da tutti i club della S6 come uno dei terzino fluidificanti più interessanti del campionato.
IL – Cercare di aiutare il club il più possibile, un po’ complicato per questioni lavorative ma ce la metterò tutta!
NC – l mio unico obbiettivo è fare una vita da bomber e questo è il mantra:

“Mai stato un uomo assist, no
il bomber sa fare solo goal
Cartellino giallo bollettino rosso
In casa, fuori casa tanto cambia poco
Eppure la tua amica è la fine del mondo
Se porti pure lei in trasferta vale doppio
Dietro di me, che fila c’è
Ma sai com’è?!
Questa è la vita da bomber
Sogno una vita da bomber
Lo stadio vuole il suo bomber
La rete esplode con il bomber, bomber!”

FB – Vorrei rientrare nella top 10 dei migliori difensori a fine stagione e sopratutto vorrei il miglior margine di crescita possibile

Che rapporto hai con la live? Sogni un giorno di poterti vedere giocare in “diretta” sentendo il tuo nome urlato dagli speaker dello stadio?

CG – Beh, perché no? Sicuramente uno dei sogni di tutti.
DP – E’ un mondo nuovo ma molto interessante e si mi piacerebbe poter vedere la partita e magari essere protagonista di un assist.
IL – Chi non lo sognerebbe?
NC – Guarda il mio esordio in campionato è stato fatto già vedere. I bomber fanno sempre rumore. Userò gli allenamenti di questi giorni per spiegare ai ragazzi come passare palla al bomber!
FB – Senza dubbio sarebbe bello

Sei un giocatore che cerca di migliorare il proprio status costantemente ricercando anche offerte da società più blasonate o ambiziose o punti ad essere una bandiera del club?

CG – Il futuro è incerto, vivo nel momento.
DP – Ancora non so darti una risposta ben precisa ma sicuramente voglio migliorare e diventare una colonna salda della del mio club, poi in futuro si vedrà.
IL – Prima vinco il la serie A con il Cagliari e poi si vedrà!
NC – Se l’ Altoadige mettesse la mia foto come stemma rimarrei sicuro.
FB – A questo ci penserò più in là, per ora mi impegno con la squadra e poi si vedrà.

Perfetto! Vuoi aggiungere ancora qualcosa? Un messaggio ai compagni o ai tifosi o agli avversari?

CG – Agli avversari dico solo che non saremo cosa da niente, perché siamo più affamati che mai.
DP – Vorrei augurare una grande stagione a tutti i miei compagni con tante vittorie, hai miei avversari posso solo dire: impegnatevi perché il Cagliari quest’anno vi darà filo da torcere.
IL – Forza Cagliari!!
NC – Non ho bisogno dei media, sono i media che hanno bisogno di me. Auguro ai miei compagni e ai miei avversari di non mettersi mai sulla mia strada, perché Dio non perdona. Ti starai chiedendo perché Dio? Vero giornalista? Perché lo hai davanti a te in questo momento.
FB – Prima o poi faranno incubi su di me!

Perfetto, grazie mille del tempo dedicatomi e in bocca al lupo!

CG – Crepi!
DP – Grazie a voi!
IL – E stato un piacere!
NC – *Mi giro e me vado*
FB – E’ stato un piacere!

Articolo scritto da Edoardo Pessano

Revisionato da Stefano Santoro

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento