Progetto FM – Foggia/Varese: Ripartire a mille

Abbiamo incontrato la dirigenza di Foggia e Varese per scambiare due chiacchiere sulla prossima stagione. Ne abbiamo approfittato per raccogliere il parere di tutti i dirigenti.

La stagione appena conclusa non è stata soddisfacente. Come avete preso questo periodo?

Molto critico mister Marchi definendo la prima parte di stagione “a tratti stancante, fortunatamente nella seconda parte abbiamo trovato la quadra per un ottimo finale di stagione”. Meno contento il ds Borrelli: “Sono molto competitivo, mentre potevamo goderci le partite senza infartare, in me c’era voglia di dimostrare chi siamo”. Contento del gruppo Carbutti: “Beh innanzitutto complimenti ai ragazzi perché, nonostante diversi risultati negativi lo spogliatoio si è compattato e tutti hanno legato. Ciò mi rende orgoglioso”. Chiude il discorso Niglio: “In una situazione normale, i risultati ottenuti nella seconda parte ci avrebbero portato ai playoff”.

Parlando di freddi numeri: Vi aspettate di essere tra le top della B in quanto a bonus attività?

Si dice curioso mister Marchi ma comunque contento: “Siamo molto fiduciosi del gruppo per i bonus di fine anno, soprattutto dopo l’anno scorso”. Unanimi gli altri dirigenti che si dichiarano completamente soddisfatti. Niglio parla di un gruppo che “si è consolidato nella difficile stagione ma può esprimere qualcosa in più”. Non hanno dubbi Carbutti e Borrelli: “Siamo una delle realtà più attive della B ed è già una risposta a chi storce il naso al nostro progetto”. Si proietta in avanti Zaffuto: “Se ci saranno nuovi innesti spero mantengano il livello di attività”.

Una squadra si rafforza con nuovi innesti o con stipendi maggiori. Come vi muoverete in tal caso?

Il ds Borrelli non ha dubbi: “Il miglior modo è aumentare gradualmente gli stipendi. Oltre ai nuovi, gli acquisti sono i nostri ragazzi che hanno rifiutato offerte importanti da ottime squadre perché credono nel progetto ed è una cosa meravigliosa”.

Parlando invece di uscite: c’è qualche nome nella lista cedibili?

La dirigenza punta molto sul gruppo creatosi e sull’affiliata, Marchi e Carbutti viaggiano in questo senso: “Non c’è nessun giocatore in vendita, siamo soddisfatti del gruppo e non abbiamo bisogno di cessioni. Se ci arrivassero offerte importanti le valuteremo ma non è il momento. Puntiamo sull’affiliata quindi crediamo nei ragazzi del Varese”. Il ds Borrelli continua sulla stessa falsa riga: “Perderemo un pezzo importante come Bisceglie, due giocatori potrebbero farsi le ossa in un’altra squadra ma per ora rimangono, siamo contenti del gruppo”. Parole al miele per Bisceglie da parte del compagno di reparto Niglio: “Mi dispiace perdere un compagno come lui ma gli auguro tutto il meglio”.

Parliamo del Varese: mister Niglio, come giudica la stagione dei suoi ragazzi?

Niglio: “I ragazzi hanno subito tre cambi tecnici e abbiamo cercato di mantenere la linea perseguita fino a quel momento. L’approdo ai playoff è stato un vero spartiacque. Ringrazio molto mister Marchi per l’aiuto con le formazioni. Nonostante la giovane età possiede molta esperienza”.

Quali sono i programmi futuri per loro? Qualcuno sarà promosso?

Molto contento il ds Borrelli che lascia comunque un piccolo suggerimento: “Sono un gruppo fantastico, stiamo anche integrando il nuovo Piero Neve. È entrato nel mood giusto del Progetto. Vorrei però soffermarmi su un aspetto. Ragazzi che siete nelle affiliate, se vedete un compagno promosso siate felici, con un po’ d’impegno arriverà anche il vostro momento. Il progetto è innanzitutto amicizia e famiglia”.  Più diretto mister Niglio: “L’idea di promuovere qualcuno c’è, ma tutto verrà confermato quando il mercato sarà a posto per entrambe le squadre. So che i ds faranno un gran lavoro e per questo voglio occupare tutti gli slot per consentire una crescita omogenea e avere migliori rotazioni”.

In quanto affiliata punterete a vincere il campionato o volete mantenere l’affiliazione?

Perentorio Borrelli: “Non abbiamo timore ad andare ai playoff e giocarcela. Certo perdere l’affiliazione non è ciò che si meritano, ma i ragazzi possono star sereni, fin quando ci saremo noi saranno in buone mani”. Concorda mister Niglio: “Non sarà un’ossessione per noi del Varese, ma il prossimo campionato sarà un’opportunità a tutti per mettersi in mostra”. Continua Zaffuto: “Spero possano salire entrambe di categoria, anche se Varese è l’ambiente giusto per far conoscere il progetto ai nuovi iscritti”.

Parlando di entrambe, come vedete i giocatori nel Progetto? Qualche futuro mister o ds?

Carbutti: “Domanda interessante, un futuro DS potrebbe essere Niglio grazie alla sua esperienza da DS nel futsal fuffa. Come mister vedo bene Labia e Cruccu che ci ha intrattenuto con la carriera tributo del Foggia di Zeman”. Allo stesso modo i due ds Borrelli e Arrigo insieme al Zaffuto indicano Niglio e Cruccu come potenziali ottime figure all’interno di ruoli staff. Marchi, in particolare, è contento delle strade dei suoi giocatori: “Molti utenti hanno già ruoli dirigenziali nel gruppo, sarebbe un onore avere altri utenti a investire questi ruoli”.

La prossima serie B è un campionato molto affascinante. Al netto dei potenziamenti, come vi piazzereste in classifica?

Non si sbilanciano Marchi e Niglio: “Non piacciono le previsioni, perché si fanno riferimenti alle statistiche, ma direi intorno alla ottava posizione, anche se lascio ai lettori la previsione. Non vogliamo rimanere spettatori, vivremo il campionato da protagonisti”. Più ottimista Carbutti: “Con i potenziamenti potremmo dare filo da torcere alle big come Napoli o Torres. Non vedo l’ora di affrontare il Napoli”.

In definitiva come pensare di far crescere le vostre squadre?

Decisi Borrelli, Zaffuto e Niglio: “I risultati portano a un gruppo più attivo. Il Varese è la nostra cantera, è un punto di partenza non un arrivo. C’è chi usa l’affiliata per depositare gli errori della squadra madre, noi li coinvolgiamo dal giorno 0 per farli poi salire”. Hanno le idee chiare Marchi e Carbutti: “Prima o poi tutti devono vedere riconosciuti i loro sforzi, proprio per questo il Varese deve essere tra le top di C. è un modo per ripagare l’impegno dei ragazzi”.

Grazie mille e buona fortuna per la prossima stagione!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento