Games with Gold: i giochi gratuiti di Giugno 2020

Sebbene Microsoft stia riservando molta attenzione a Xbox Game Pass, non si è affatto dimenticata di Xbox Live Gold, vecchio servizio di abbonamento dove ogni mese vengono offerti una manciata di giochi gratuiti. Durante questo mese, i Games with Gold saranno quattro: Shantae and the Pirate’s CurseCoffee TalkDestroy All Humans! (quest’ultimo in arrivo direttamente dalla prima console di casa Microsoft), tutti per Xbox One; e Sine Mora, uscito originariamente per Xbox 360. Questi ultimi due titoli possono essere giocati per Xbox One grazie alla funzione di retrocompatibilità.

Destroy All Humans! (Xbox One): 1 – 15 Giugno

Uscito originariamente nel 2005, in questo gioco d’azione saremo protagonisti di un’invasione aliena, ma dalla prospettiva dell’invasore. Vestiremo i panni dell’extraterrestre Cryptosporidium 137, terrorizzeremo gli abitanti statunitensi e raccoglieremo il loro DNA. A nostra disposizione avremo un vasto arsenale di armi alieno, poteri telecinetici e persino un UFO con cui rapire i terresti.

Nonostante sia un po’ datato, ha qualche caratteristica che lo rende ancora godibile. Un esempio è la sua pretesa di essere una parodia del tema della presenza di un altro essere vivente lontano dalla Terra: il gioco, infatti, è una versione scherzosa e caciarona dei film di fantascienza sulle invasioni aliene durante la Guerra Fredda, dove l’alieno (brutto e cattivo, ovviamente) invadeva sempre una cittadina pacifica all’improvviso. Questa caratteristica non solo lo rende un action godibile, ma offre anche una storia folle, godibile e completamente opposta a quella di molti film “di invasione” che già tutti conoscono.

Shantae and the Pirate’s Curse (Xbox One): 1 – 30 Giugno

A pochi mesi dall’aggiunta di Shantae: The Half-Genie Hero, torna col suo capitolo precedente uscito qualche anno fa per Nintendo DS. In questo capitolo in grafica pixellata, Shantae deve collaborare con Risky Boots, sua acerrima rivale, per salvare Sequin Land da un potente tiranno pirata.

Qui Shantae ha perso i suoi poteri, ma in compenso avrà a disposizione una moltitudine di armi “piratesche”. Oltre ad avere Sequin Land, potremo visitare anche le isole maledette e i labirinti, dove saranno nascosti i pezzi del completo di Risky: pistola, scimitarra, cappello da pirata e persino gli stivali di Risky (in inglese le “Risky’s Boots”, appunto).

Sine Mora (Xbox 360 – Xbox One): 15 – 30 Giugno

Un classico sparatutto a scorrimento verticale con struttura 2D. Un gioco di questo tipo non ha bisogno di presentazioni, in quanto ogni giocatore vecchia scuola che si rispetti vorrebbe riprovare il brivido di combattere contro interi eserciti di alieni con la propria navetta spaziale. Nonostante probabilmente sia stato già giocato da molti, essendo uscito 8 anni fa, Sine Mora rimane comunque un’introduzione interessante.

Come spesso succede a molti shooter contemporanei di questo tipo, Sine Mora presenta una caratteristica che lo rende un gioco frenetico e fresco: la gestione del tempo. Il tempo, infatti, sostituirà la classica barra della vita, e cambierà a seconda di un sistema di bonus/malus tutto incentrato sulla quantità di tempo rimanente per concludere i vari livelli. Altri punti a favore sono la colonna sonora composta da Akira Yamaoka, già conosciuto per lo splendido lavoro su Silent Hill, ed i boss curati da Mahiro Maeda, celebre per aver collaborato con Hayao Miyazaki, Hideaki Anno, Quentin Tarantino ed i fratelli Wachowski.

Coffee Talk (Xbox One): 16 Giugno – 15 Luglio

Completamente opposto al primo gioco analizzato in questo articolo, questo titolo in pixel art offre un’esperienza rilassante e dettata dalle esperienze dei vari personaggi di contorno. Coffee Talk prova a raffigurare le esperienze di vita nel modo più umano possibile, raccontate da personaggi che sono tutt’altro che umani. Un gioco molto atipico, quasi una simulazione da bar, dove noi saremo il barista in questo bar di una Seattle che pullula di personaggi fantasy: fate, orchi, succubi ed altri personaggi fantasy vivono pacificamente con gli umani.

La storia che percorreremo non sarà diramata dalle opzioni di dialogo che sceglieremo, ma bensì da come verranno presentate le bevande ai clienti a seconda delle storie raccontate da ciascuno di essi (proprio come fa un buon barista). Oltretutto, il gioco ci trasporterà dolcemente con un sottofondo di musica jazz e lo-fi. Un gioco affascinante, non per tutti, ma che, per la sua particolarità, merita di essere provato.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento