1/3 di statistiche

Da quando è stata introdotta la possibilità di poter acquistare, e di fatto rendere umana, una squadra di serie C, sempre più utenti sono andati a popolare questa serie, aumentando il numero di giocatori nel database. Ma, a causa dell’impossibilità di vedere le partite in live, è sempre più difficile mantenere l’utenza attiva. Anche per questo motivo, noi di MK-Ultra abbiamo deciso di dare un po’ di visibilità a questa fetta di giocatori, andando ad effettuare un resoconto mensile della classifica e delle statistiche di squadra e dei singoli, partendo dal mese di agosto.

Partiamo col visionare le tre classifiche dei gironi, per poi analizzare nello specifico le statistiche nelle singole squadre.

Classifica della Serie C Girone A

Nel Girone A, dopo le prima partite di campionato, troviamo ben cinque squadre imbattute: Pordenone, Varese, Triestina, Verona e Monza. Se le prime quattro occupano i primi cinque posti della classifica, il Venezia, l’ultima di questa lista, è ancora 14esima complici i tre pareggi in altrettante partite di campionato. Menzione particolare per il Varese che ha vinto tutte tre le partite disputate. Le uniche tre squadre ancora a zero punti sono invece la sopresa Pro Vercelli, il Trento e il Treviso.

Spostandoci alla verifica degli attacchi e delle difese, vi è un testa a testa tra Varese e Triestina, le quali hanno siglato rispettivamente sedici e quindici gol, ma con la prima che ha giocato una partita in meno. Malissimo invece il Mantova (zero gol), il Trento (un solo gol) e il Treviso (due gol). Il Varese è anche la squadra ad aver subito meno reti, essendo riuscita a non subirne nessuna. Seguono Monza e Crema con tre gol subiti. Pro Vercelli, Trento e Treviso si distinguono in negativo anche per quanto riguarda i gol subiti, rispettivamente tredici, quindici e venti.

Classifica della Serie C Girone B

Nel Girone B sono invece 4 le squadre imbattute: la SPAL, la Sanremense, la Sambenedettese e il Perugia. Le prime due squadre sono rispettivamente prima e seconda, con la SPAL a punteggio pieno dopo quattro partite, mentre le altre due seguono comunque il trend playoff. A zero punti troviamo Carpi e Pistoiese.

SPAL e Sanremese dominano anche la classifica dei gol fatti, con diciannove e diciassette. Ben distante il terzo miglior attacco del Perugia, fermo a undici reti. Carpi e Pistoiese protagoniste del peggior attacco con rispettivamente uno e due gol. Tra le miglior difese spicca quella dell’Ascoli con un solo gol subito, seguito a ruota da Tuttocuoio, Sambenedettese e Piacenza con due reti concesse. La peggior difesa spetta invece al Rimini con quattordici gol subiti.

Classifica della Serie C Girone C

Infine, nel Girone C, troviamo ben cinque squadre ancora imbattute: Casertana, Torres, Reggina, Taranto e Latina. Le prime tre occupano il podio della classifica, con solo Torres e Reggina a punteggio pieno. A zero punti troviamo Chieti, Cosenza e Salò.

Tra i gol fatti, troviamo tre squadre sullo stesso livello: la Casertana con venti, il Taranto con diciannove e la Torres con diciotto. Castel di Sangro e Salò chiudono questa speciale classifica con solo un gol realizzato. Difesa perfetta infine per la Torres che riesce a subire nessuna rete in tre partite giocate. Seconda miglior difesa per Reggina e Lupa Roma con tre gol subiti. Nei piani bassi, malissimo il Salò che subisce la bellezza di trentaquattro reti, giusto il doppio della seconda peggior difesa, il Cosenza, che ne ha concesse diciassette.

Visionate le tre classifiche dei gironi, andiamo a vedere le statistiche nello specifico. I dati di riferimento saranno: percentuale di tiri in porta, percentuale passaggi completati e percentuale di possesso palla.

Andiamo con ordine, visionando le statistiche di squadra del Girone A. Nella percentuale di tiri in porta, spunta una sorprendente Cuneo Longobarda con trentadue tiri in porta, il 59% del totale. Dieci di questi tiri hanno portato al gol, con la media di 1 ogni 3,2. Segue l’Albinoleffe con il 58% dei tiri totali in porta e solo otto gol segnati (un ogni quattro tiri in porta). Vi sono poi il Venezia con il 54% (un gol ogni 4,7 tiri), Pordenone col 52% (un gol ogni 3,7 tiri) e poi Varese (un gol ogni 2,7 tiri) e Udinese (un gol ogni 2,7 tiri) col 50%.

Nella classifica dei passaggi completati, al primo posto vi è la Triestina con l’83%, seguita da Albese con l’82%, Venezia con 81%, Varese, Como e Verona con 80%, Monza 79% e Crema 78%.

Infine, nella classifica del possesso palla, spicca ancora l’Albese con il 57%, a confermare il bel gioco espresso anche se i risultati stentano ad arrivare. A pari percentuale vi sono Varese e Triestina. Seguono il Crema con 56%, Venezia e Pro Vercelli con 53% e Pordenone e Como con il 52%.

Passiamo adesso al girone B. Analizzando i tiri in porta, in cima alla classifica troviamo due squadre non posizionate tra i primi posti: il Piacenza e addirittura la Pistoiese (ultima in classifica generale), entrambi col 60% di tiri in porta. Il Piacenza ha segnato un gol ogni 3,43 tiri in porta mentre la Pistoiese un gol ogni 7,5 tiri in porta. A seguire troviamo il San Marino col 58% (un gol ogni 4 tiri), e Grosseto (un gol ogni 5 tiri) e Sambenedettese (un gol ogni 5,17) col 55%.

Nelle squadre con più passaggi completati, troviamo la Ternana con l’83%, nonostante sia sedicesima nella classifica generale. Seguono Ascoli con l’81%, la Sambenedettese con l’80%, il Rimini, il Ravenna e la Sanremese col 78% e infine SPAL e Pisa col 77%.

Nella classifica del miglior possesso palla sorprende ancora una volta la Ternana col 59%: l’avvio non è stato dei migliori ma le basi ci sono e si vedono. Abbiamo poi l’Ascoli con il 58%, Rimini e Sanremese col 57%, Sambenedettese 55%, Livorno 54%, Pisa 52% e Piacenza 51%.

Nel girone C, in particolare nella classifica dei tiri in porta, vi è un predominio del Pescara con ben il 64% dei tiri che ha trovato lo specchio, con un gol ogni 3,2 tiri in porta. Ben staccato è il Taranto, col 59% (un gol ogni 3,26 tiri). Chiude il podio il Latina col 58% (un gol ogni 4,17). A seguire L’Aquila (un gol ogni 2,7) e Messina (un gol ogni 3,5) con il 57%.

Nella classifica dei passaggi riusciti troviamo il predominio del Catania con 85% di realizzazione, seguita a ruota dal Campobasso con 84%. Le altre posizioni sono occupate dal Taranto a 82%, Locri 81%, Torres 80%, Lupa Roma e Chieti 79% e Fidelis Andria 78%.

Infine, chiudiamo questa analisi delle statistiche delle squadre con la classifica del possesso palla del Girone C. Anche qui, come accaduto nel Girone B, la leader è la stessa della classifica dei passaggi riusciti, che in questo caso è il Catania con una media possesso del 61%. Locri e Reggina chiudono il podio, entrambe col 60%. Seguono Campobasso col 57%, Torres 54%, Messina e Lupa Roma 53% e Taranto col 52%.

Passiamo adesso alle statistiche dei giocatori, partendo sempre dal girone A. La classifica cannonieri vede ben tre giocatori in prima posizione, tutti con medie gol molto basse: Arianna Saija (Verona), Antonio Barone (Varese) e Paolo Di Gaetano (Triestina) con cinque gol all’attivo. Seguono, con quattro gol: Alessandro Baffa (Cuneo Longobarda), Alessandro Bagnato (Como), Giovanni Corveto (Alessandria), Samuele D’Alessandro (Albese) e Laid Ramadani (Venezia). Per comprendere la quantità di gol segnati nelle poche partite giocate, basta vedere come il giocatore con la media gol più alta è proprio il veneziano, con un gol ogni 90 minuti giocati.

La classifica assist vede, anche qui, tre giocatori a pari merito: Davide Verde e Andrea Belli (Triestina) e Fabio Monacelli (Pordenone) con quattro assist a testa. A seguire, con tre assist ciascuno: Dermon Gatt e Davide Danese (Varese), Valerio Ceraolo (Alessandria), Kun Dispa (Albese) e Francesco Manzo (Albinoleffe).

Per quanto riguarda la media voto, la top three vede due giocatori del Varese e uno del Como. Nello specifico: Maurzionio Angelini (Varese) con una media di 9.2, Alessandro Bangnato (Como) con 9.1 e Dario Furnari (Varese) con 9.

Nel Girone B, c’è un nome che svetta su quello di chiunque altro per quanto riguarda i gol fatti: Demetrio Nicolò della SPAL con ben nove gol in quattro partite, con una media spaventosa di un gol ogni 38,33 minuti. Da solo ha siglato quasi la metà dei gol della squadra. Distaccato troviamo Vittorio Boller (San Marino) con sei gol, Samiele Rosi (Perugia), Andrea Palmiero (SPAL) e Luca Battistoni (Sanremese) con cinque, Frank Tsadjout (Modena) e Guglielmo Venezia (Sanremese) con quattro e Angelo Petrucci (Tuttocuoio) con tre. Anche in questo girone le medie gol sono bassissime, con l’attaccante del Tuttocuoio ad averla più alta (1 gol ogni 90 minuti).

Nella classifica assist vi sono due giocatori a pari merito al primo posto: Costantin Nica (Perugia) e Marco Crocetti (SPAL) con quattro assist. Segue Darksoul Dieci (Sanremese) con tre. Infine, a due Carmine De Marco (Prato), Marco Pontillo (Sambenedettese), Martino Brambilla (Sanremese), Mattia Paola (SPAL) e Alessandro Amici (Pisa).

La top three della media voto vede un dominio spallino con Demetrio Nicolò (9.27), Mattia Paola (8.5) e Marco Crocetti (8.45).

Il Girone C vede in cima alla classifica cannonieri due giocatori con sette reti: si tratta di Gianluca Badalamenti della Torres e Giuseppe Marco Bevilacqua del Taranto. Seguono Gianpaolo Sabatasso (Taranto) con sei gol, Simone Gatti (L’Aquila), Domenico Pedà (Lupa Roma), Salvatore Davide Bucciero (Juve Stabia) e Luca Inguscio (Casertana) con cinque gol. In questo girone le medie gol si sono abbassate ancora di più: la più alta è quella dell’attaccante campano con un gol ogni 72 minuti.

La classifica assist è molto equilibrata: in cima, con quattro assist, vi sono Gabriele Zuppardo (Catanzaro) e Franco Sisto (Casertana). Seguono, con tre assist: Stefano Cester (Potenza), Mattia Lapi (Reggina), Salvatore Grassadonia (Torres), Angelo Maddaloni e Gianpaolo Sabatasso (Taranto) e Luca Vivolo (Juve Stabia).

Infine, nella top three della media voto, vi sono tre giocatori di altrettante squadre: Gianluca Badalamenti (Torres) con 9.4, Gianpaolo Sabatasso (Taranto) con 9.17 e Franco Sisto (Casertana) con 8.95.

Per concludere questa disanima, pubblichiamo la top 11 di questo mese di agosto, divisa per ogni girone.

Top 11 Serie C Girone A

Nel Girone A, la squadra più rappresentata è il Varese con 4/11: Abdelillah Echafaoui, Stefano Carrozzo, Dudu Corona e Antonio Barone. Vi sono poi l’Udinese e l’Alessandria con due giocatori: Massimo Mari e  Javier Diaz per i friulani e Alessandro Garofalo e Giovanni Corveto per i piemontesi. Completano la formazione ideale: Marco Razzini (Como), Francesco Manzo (Albinoleffe) e Arianna Saija (Verona).


Top 11 Serie C Girone B

Nel Girone B la SPAL ha dominato il mese di agosto, con ben 5/11 presenti nella formazione ideale: Lorenzo Felicioni, Antonio Marino, Mattia Paola, Demetrio Nicolò e Andrea Palmiero. Anche il Perugia dice la sua, piazzando tre giocatori: Edoardo Giacomelli, Constantin Nica e Samuele Rosi. Del Pisa troviamo Simone Tempesta e Mattia Castelli. Chiude la top 11 Adrian Cronauer del Piacenza.


Top 11 Serie C Girone C

Anche il Girone C vede una squadra svettare su tutte le altre: si tratta della Torres con 5/11 dei suoi giocatori nei migliori del mese. Si tratta di: Giusy Puccio, Marco Dessenes, Salvatore Grassadonia, Gianluca Badalamenti e Luca Libonati. Taranto e Casertana piazzano invece due giocatori a testa: Giuseppe Gigantino e Gianpaolo Sabatasso per i pugliesi e Franco Sisto e Roberto Davide Saba per i campani. Chiudono la top 11: Vedran Celjak della Reggina e Vincenzo De Pascala del Catania.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento