Saranno Famosi: Giuseppe Marco Bevilacqua

Giuseppe Marco Bevilacqua, 17 anni, trequartista destro e punta centrale

La stagione 4 si è conclusa alla grande, ma con essa non è finito lo spirito di Offside, che continua a monitorare sui più grandi talenti della serie C. Come nel calcio fuffa, anche nel PG la serie C è fucina di grandi talenti, un palcoscenico importante che permette di conoscere la realtà del Progetto Gaming, ma anche di accrescere le skill da giocatore, mettendo su un bel po’ di esperienza. Oggi è il turno di parlare di Giuseppe Marco Bevilacqua, un nome che grazie alla live è diventato un vero mito e oggetto dei più disparati meme. Una marea di goal con cui ha portato sugli scudi il Taranto e che hanno contribuito a iscriverlo nell’Olimpo dei grandi.


Analizzando la scheda di Giuseppe, notiamo come abbia doppio ruolo, rendendolo quindi duttile e importante per gli schemi dei mister. Le qualità tecniche di Bevilacqua sono molto importanti, adatte senza ombra di dubbio a entrambi i ruoli, anche se la tecnica a 11 lo rende molto più efficace come prima punta rispetto che sulla fascia destra.
Rimanendo sulle qualità tecniche, possiamo apprezziare dei numeri davvero alti su quelle che devono essere le caratteristiche di una punta molto agile, capace di infilarsi nelle maglie della difesa avversaria e segnare. Ecco spiegati quegli inserimenti letali che hanno bucato a più riprese la porta avversari, in un gioco spesso vinto contro il fuorigioco. Colpi di testa, dribbling e finalizzazione a 16 sono caratteristiche che riescono a rendere grande un giocatore.


Tra le qualità mentali, spicca senza ombra di dubbio la capacità Senza Palla, che gli permette di studiare i movimenti della difesa per poterla battere sul tempo, ricevendo filtranti anche complessi.

Cosa vedremo bene per la crescita di Giuseppe? Sicuramente un incremento doveroso alla PA. Ha 17 anni ed è già un mostro di bravura, con i punteggi più alti proprio dove servono. Sicuramente le sue qualità sono molto più adatte a un ruolo di centravanti rispetto che trequartista destro, non solo per una tecnica buona ma non eccelsa (11), ma anche per qualità fisiche che vedono spiccare soltanto i valori necessari a poter essere un grandissimo colpitore di testa. L’accelerazione e la velocità, entrambi valori fondamentali per un trequartista destro, sono a 9, quindi davvero bassi.


Giuseppe deve, a nostro avviso, scegliere se focalizzarsi totalmente sul ruolo di attaccante centrale, spendendo tutti i potenziamenti per qualità importanti per il ruolo (tecnica e freddezza in primis, ma anche determinazione per aumentare la CA gratuitamente con gli allenamenti) oppure se rimanere versatile e potenziare accelerazioni/velocità per essere un’ala competitiva.

In ogni caso davanti a Bevilacqua si prospetta un futuro più che roseo. Il Taranto ha tra le mani un potenziale campione e questo lo sa benissimo. Molti occhi, anche se scherzosamente, si sono posati su di lui: spiccano quelli del Drink Team, squadra di serie A. Per ora è poco più che uno scherzo espresso il live, ma… si sa, dietro ogni scherzo si cela sempre un briciolo di verità.

Giuseppe, la redazione di Offside ti augura un campionato esaltate con il Taranto, ma soprattutto una bellissima crescita. Te lo meriti, campione!

Scritto da Alessandro Caluri

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento