Resoconto Settimana 5 Fase 1 della Overwatch League

OVERWATCH SETT. 5 FASE 1

Finito il primo giorno dell’ultima settimana della fase 1 della League, ecco il riassunto dei match:

Giovedì 8 Febbraio

Dallas Fuel VS Shanghai Dragons 3 – 2

Una sfida al fotofinish tra le due squadre questo giovedì alla Blizzard Arena di Burbank, CA. Shanghai perde un’ottima occasione di vantaggio nel primo scontro, ma non senza combattere. Le due squadre si dominano ad intervalli, con i giocatori chiave “Undead” Fang e “Seagull” Larned che danno spettacolo, rispettivamente per Shanghai e per Detroit. Sembrava che la partita fosse in mano alla prima, ma gli americani riaprono la partita vincendo la seconda serie su Horizon Lunar Colony. I Fuel continuano la serie positiva con Oasis, senza dubbio la loro migliore mappa, dove sia Seagull che “Taimou” Kettunen dominano la scena. Anche con il tentativo (poco azzeccato) di cambiare team composition di Shanghai e l’azzardo Doomfist di Undead, ma i cinesi conquistano una importantissima Dorado spingendo il match allo spareggio. Qui la stamina si fa sentire: i Dragons, sfiancati, cedono. Su Lijang Control Tower le squadre si aggiudicano un round ciascuna, ma nel momento decisivo i Fuel si avvalgono della stanchezza dei rivali per assestare un ultimo, decisivo colpo.

Los Angeles Gladiators – San Francisco Shock 3 – 1

Numbani, atto 1. Gli Shock prendono il controllo grazie a “BABYBAY” Francisty che, approfittando del design della mappa, mette a segno degli headshot decisivi per la vittoria del primo game. Ma i Gladiators non si fanno di certo spaventare. Durante il round 2 su Horizon Lunar Colony la squadra si muove come un sol uomo, senza lasciare nemmeno un’apertura agli avversari. “Surefour” Roberts tiene la squadra in controllo anche nel match successivo su Oasis, la sua padronanza di Genji non lascia scampo a San Francisco. Come sempre, gli shock si sono dimostrati disorganizzati e caotici. Le loro frag non hanno tenuto testa agli organizzati e parsimoniosi Gladiators, che non hanno sprecato nemmeno un’Ultimate.

Los Angeles Valiant – Seoul Dynasty 3 – 0

In una mossa a sorpresa, i Valiant dominano completamente il match contro i rivali coreani. Grazie a questa vittoria, i Valiant si trovano ora in pareggio con i Dynasty per punti ma con una mappa vinta in più. Seoul non è nella migliore condizione atletica, come si è visto dagli ultimi match, mentre gli avversari sono sembrati meglio coordinati e decisi. “Fleta” Byung-Sun, il main DPS coreano, ha cercato in tutti i modi di caricarsi sulle spalle la squadra, ma l’assetto fortemente offensivo degli americani ha avuto la meglio. Da notare “SoOn” Tarlier con Tracer e “Unkoe” Cevasson supporto con Zenyatta, cruciali per la vittoria dei Valiant. Mentre il DPS mieteva vittime, il support dava sia cure essenziali che un importante aiuto offensivo. Dopo il secondo round su Temple of Anubis era chiaro a tutti che Seoul fosse scarica, dopo aver pareggiato con gli americani nonostante un iniziale vantaggio di 6 minuti e con un solo punto da conquistare per vincere la mappa. Ora i Dynasty si trovano sulla linea che separa le prime quattro classificate dagli scartati, sperando in una vittoria nella prossima partita contro gli Shock per poter accedere ai playoff

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento