Stranger Things: Cinque Stagioni?

Per chi ancora non lo sapesse, Stranger Things è la serie netflix che ha fatto un enorme successo. Piaciuto a moltissime persone, è una serie molto dark dallo stile anni ’80, pieno di tensione e che induce curiosità. Il 27 ottobre uscirà la seconda stagione sempre sulla piattaforma netflix, ma le belle notizie per gli appassionati della serie sono già giunti. Ci sono quelli che sono un po’ scettici sulla durata dello show, ma per ora non c’è nessuna conferma definitiva.

Da diverso tempo ormai si è sentito che verrà prodotto anche una terza stagione, in modo da continuare la storia già in programma. Hanno deciso però che con enorme probabilità la serie finirà con una quarta stagione, anche se la notizia non è piaciuta molto a qualcuno. Intervistato da Entertainment Weekly, Shawn Levy (produttore esecutivo) ha spiegato come gli agenti dei vari attori sembravano malcontenti e dispiaciuti della notizia.

“La verità è che faremo definitivamente una quarta stagione, e ci sarà un’alta possibilità di una quinta. Oltre a quella però, credo, diverrà improbabile” ha spiegato, prendendo così la decisione. Ci sarà una quarta stagione ma forse anche una quinta. Una mossa molto rischiosa, considerando che la seconda stagione ancora non è uscito e non ha ricevuto nessun responso. Nonostante ciò, preferiscono pensare avanti, anche perché sembrerebbe che abbiano già programmato parecchie cose per la storia.

Anche i creatori della serie, i Fratelli Duffer, sono preoccupati del rischio. Il rischio di allungare troppo la credibilità della storia fino a un punto dove si perde quella stabilità. “Credo che arriverà un certo punto dove la gente si chiederà ‘Perché la gente non se ne va da Hawkins?'” spiega Ross Duffer. Ed è una preoccupazione più che giusta, anche se molti appassionati vorrebbero vedere l’avventura dei ragazzi proseguire il più possibile.

Bisogna comunque considerare il fulcro narrativo della serie: i ragazzi. La seconda stagione è nota essere ambientato un anno dopo gli eventi della prima. Questo significa che i ragazzi sono cresciuti, e sarà qualcosa da tenere in considerazione per ogni salto di stagione. Significherebbe portare i ragazzi a un’età di 16-17 anni quando si pensa a una quinta, e questo potrebbe cambiare la sensazione che trasmette. Se scritto bene può essere certamente buono e il materiale di sicuro non manca, ma non è garantito un successo enorme.

Le possibilità sono tante, volendo i Fratelli Duffer possono anche azzardare una stagione ambientata dove i ragazzi sono cresciuti. Purtroppo non ci sono dettagli riguardo le prossime stagioni, e tutto ciò che rimane è attendere con impazienza la seconda. Cosa pensate dunque della possibilità di nuove stagioni? Se non avete visto la prima stagione ve lo consigliamo, perché in effetti merita parecchio.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento