Articoli

Metro: 2033 Redux. Il survival horror gratis!

Il buio cela molte insidie. E tu, riuscirai a riconoscere il nemico? Mettetevi alla prova in Metro: 2033 Redux.

Con questa premessa vi diciamo che, se siete patiti dei survival horror in prima persona, potete trovare Metro: 2033 Redux gratis sullo store di Epic games.

Mosca, 2033.

Una guerra nucleare scoppiata nel 2013 costringe la popolazione russa a vivere nelle stazioni della metropolitana, obbligando i sopravvissuti a vivere in uno stato perenne di angoscia e scetticismo.

La vita in superficie è letale a causa delle radiazioni e per mezzo dei mutanti nucleari, esseri spietati e avversi all’uomo. Tu fai parte dell’ultima generazione di uomini, nati e cresciuti sotto terra, ed è tutta la vita che vedi la tua città-stazione assediata dagli abitanti delle altre città o dai mostri mutanti. Ti verrà affidata una missione segreta di vitale importanza. Riuscirai a riconoscere il nemico durante la tua avventura?

metro: 2033 redux

Serie da Recuperare: Stranger Things

Manca una settimana all’uscita della seconda stagione di Stranger Things. Moltissimi sono coloro che attendono con ansia l’uscita su Netflix degli episodi, da guardare possibilmente in una singola sessione. Eppure, nonostante il grande apprezzamento da parte del pubblico e il compiacimento della critica, c’è gente che ancora non conosce questa serie. In occasione dell’uscita della seconda stagione, nonché del periodo di Halloween, direi che non fa di certo male parlarne. Chi non l’avesse ancora capito si tratta di una serie horror fantascientifica trasmessa su Netflix e diretto dai Fratelli Duffer.

Trama

Nella cittadina di Hawkins, in Indiana, le cose smettono di essere normali. Nelle sue vicinanze infatti c’è un laboratorio che sta conducendo vari esperimenti in nome del dipartimento di energia americana. Oltre a svolgere il loro dovere fanno anche ricerche che si spingono oltre, andando a toccare il paranormale. Alcuni scienziati scompaiono e una creatura sembra essersi liberata per la città, incominciando a causare un certo disturbo. Di ritorno da una sessione di Dungeons & Dragons con gli amici, il giovane Will Byers scompare nel nulla, senza lasciare alcuna traccia di sé. La madre cade in disperazione ed esige ritrovare il proprio figlio senza fermarsi di fronte a niente. Anche il suo gruppo di amici si preoccupa, e decidono di incominciare a condurre le ricerche e di trovare l’amico scomparso, convinti ci sia qualcosa di sospetto. Lo sceriffo si ritrova coinvolto nella faccenda, incominciando delle indagini, che presto lo porteranno però a esserne quasi consumato. Come se non bastasse, una giovane ragazza rasata e silenziosa fa la sua presenza, portandosi dietro un grande mistero.

Ambientazione

Una particolarità della serie è quella di essere ambientata negli anni ’80. Può sembrare una cosa abbastanza banale, ma gli conferisce una certa personalità e atmosfera, capace di far vivere bene anche il momento. Il problema di molti film e serie ambientati ai nostri giorni del genere è che vi sono troppe possibilità per evitare il disastro. Telefoni connessi al mondo, internet ad alta velocità, dettagli che sembrano banali ma possono rovinare l’atmosfera di mistero o di terrore. Ambientandolo invece negli anni ’80 non solo si da piacere al pubblico, ma si riduce questo problema tecnologico, sfruttando quella presente in maniera eccellente. Se siete amanti degli anni ’80 e del retro, allora la serie fa già subito per voi.

Un’altra cosa da notare è che non si tratta di un horror classico come molti suppongono. Invece di contare molto sugli spaventi improvvisi oppure la visione di cose tetre si focalizza sul mistero. Quello che ha fatto appassionare molti e ha fornito la tensione al pubblico non è stato il terrore servito sul piatto d’argento. Parliamo di una tensione psicologica, dove lo spettatore si incuriosisce, vuole arrivare al fondo della questione, capire cosa accadrà a determinati personaggi che magari gli sono piaciuti. Chi è la bambina rasata che appare? Cos’è che causa scompiglio per Hawkins? Che fine ha fatto Will? L’ambientazione horror è dettata soltanto dalla curiosità e dal mistero, il che lo aiuta a far presa sul pubblico.

Questo è Stranger Things. È abbastanza chiaro che se non piace il genere è ovvio che la serie, per quanto ben scritta, interpretata o gestita non piacerà. Se però avete la possibilità di guardarlo o recuperarlo è una scelta molto consigliata. La serie è stata fatta molto bene, scritto in maniera intelligente, e come spiegato capace di essere magnetico e interessare. Quindi se non l’avete visto e cercavate qualcosa per colmare questo ottobre da spavento, Stranger Things è una serie adatta. Lo ha visto pure mia madre, donna dal gusto difficile, che nonostante fosse un mercoledì notte e doveva lavorare l’indomani ha detto “Manca solo un episodio dai, ormai guardiamolo”.

Annunciato l’uscita di IT 2

Al cinema il film di IT ha fatto un enorme successo. Ha battuto diversi record d’incassi, riuscendo a guadagnare più di 400mila dollari a livello mondiale. Il film horror più di successo mai registrato, per non parlare delle ottime recensioni da parte dei critici. IT ha ricevuto anche il benestare da parte del suo creatore, Stephen King, che ha apprezzato la performance. Bill Skarsgård ha ricevuto molti complimenti per la sua versione del clown, tanto da riuscire a distaccarsi dalla prima performance di Tim Curry.

Com’è ovvio ormai, con il successo di un film si passa a spremere il materiale. IT avrà dunque un seguito cinematografico con lo stesso Skarsgård nei panni di Pennywise. Alla regia sempre Andy Muschietti, che potrà inserire alcuni pezzi che ha dovuto tagliar fuori dal film originale. Aveva infatti girato una scena dove Pennywise incontra per la prima volta l’umanità e una scena molto psichedelica.

Gary Dauberman sarà il co-scrittore della storia, come con il primo. Essa si focalizzerà sulla seconda metà del romance e vedrà un ritorno dei bambini, ormai cresciuti, pronti ad affrontare il loro incubo. La data d’uscita del film sarà previsto per il 6 settembre del 2019, due anni insomma, e così dominare gli incassi di settembre.