Dragon Quest XI: Echi di un’Era Perduta – Trailer del prologo

Dragon Quest XI: Echi di un’Era Perduta, videogioco di ruolo con combattimenti a turni prodotto da Square Enix e undicesimo capitolo della serie Dragon Quest è prossimo all’uscita. Le recensioni sul gioco sono già online  e sono estremamente positive: si parla di una media di 87/100 su Metacritic.

Conosciuta col nome di Dragon Warrior fino al 2005, Dragon Quest, è una popolare serie di videogiochi di tipo JRPG per console, ideata nel 1985 da Yūji Horii e dal suo studio, Armor Project.

È considerata una delle più importanti saghe di JRPG della storia e ha contribuito profondamente a creare le basi del gioco di ruolo su console. Addirittura in Giappone, la serie è riconosciuta come la più popolare saga di giochi di ruolo, tanto da essere stata definita dai nipponici sinonimo del genere stesso. Una Curiosità? Seconda una leggenda metropolitana la distribuzione del terzo episodio della serie causò in Giappone un arresto di massa: oltre 300 scolari furono arrestati per assenteismo scolastico mentre aspettavano di acquistare una copia del titolo davanti a un negozio di videogiochi.

Quest’ultimo capitolo esce in occidente dopo nove lunghi anni dall’ultimo titolo originale. La trama iniziale è semplice: il protagonista senza nome che impersoneremo, viene strappato dalla culla da un’orda di mostri, che costringono la madre a fuggire precipitosamente da un castello in fiamme in piena notte, e abbandonarlo sulla riva di un fiume. Il bambino verrà ritrovato  da un bravo vecchietto, abitante di un placido villaggio lontano da tutto e da tutti, grazie al quale crescerà con serenità. Ovviamente fino a quando non scoprirà che altri non è che la reincarnazione del Lucente, un eroe che, tra storia e leggenda, aveva liberato il mondo di Erdrea molti secoli prima dalle forze del male: a distanza di centinaia di anni, però, un’ombra lunga e minacciosa si estende nuovamente sul mondo, e qualcuno dovrà occuparsene…

Lasciandovi al video appena uscito che mostra il prologo, vi ricordiamo che Dragon Quest XI: Echi di un’era perduta sarà disponibile su PC e PS4 a partire dal 4 settembre.

 

Switch: confermato fin da subito FM19

Il manageriale di calcio più famoso al mondo sarà giocabile, fin da subito, anche su Nintendo Switch.

Questo è quanto ha dichiarato Miles Jacobson, numero uno degli studio Sport Interactive:

Ovviamente non sarà fruibile in ogni minimo dettaglio, cosa che per gli “appassionati storici” del titolo è di vitale importanza.

Il titolo, infatti, sarà disponibile solo in versione Touch, come fu per il suo predecessore del 2018.

Già il fatto che però ci si voglia affacciare sul mercato delle consolle con maggiore insistenza, senza trascurare il solido mercato dei Pc, testimonia quanta ambizione c’è dietro il nuovo titolo della saga.

Noi di Progetto Gaming ci auguriamo che, oltre ad una maggiore accuratezza della simulazione, ci sia anche un lavoro di miglioramento delle prestazioni dei server.

Sì, perché fin quando si gioca in pochi (una decina di allenatori), non esistono problemi di sorta.

Ma se prendiamo ad esempio il nostro torneo di Diventa un calciatore su Football Manager!, la musica cambia.

Infatti si è costretti a dover accedere al server in non molti allenatori in contemporanea, anche a fronte di pc da gaming performanti.

Sperando che le nostre preghiere vengano esaudite, non ci resta che aspettare la fine di Novembre 2018 e vedere come si comporterà FM19 – Touch su Nintendo Switch.

Speriamo solo che la comunità dei manager continui a crescere sempre di più!

switch

Trailer data di uscita di Space Hulk: Tactics

Space Hulk: Tactics è un gioco di strategia a turni, fedele adattamento dell’omonimo gioco da tavolo del 1989, ambientato nell’universo di Warhammer 40.000. Sviluppato da Cyanide Studio, si basa sulle regole del famoso gioco da tavolo, ma con una novità particolare, rappresentata da un sistema di carte unico. Le carte offrono più modi per personalizzare la squadra durante la partita e permettono di cambiare le sorti della battaglia con abilità potenti, che attivano effetti decisivi quando usate al momento giusto.

Sarà possibile combattere in due campagne con storie diverse: guidando una squadra di Blood Angel, personalizzabili e migliorabili nell’avanzare del gioco, o per la prima volta in un titolo Space Hulk, comandando uno sciame di Genestealer!

Il gioco include anche uno strumento per creare mappe, che permette di progettare mappe originali, con obiettivi personalizzati e condividerle con gli altri giocatori, con cui sarà anche possibile mettere alla prova le proprie abilità in una vasta modalità multigiocatore online.

Insomma Space Marines o Genestealer? Rimaniamo in trepidante attesa, gustiamoci il trailer pubblicato oggi su Youtube e prepariamoci a fare una scelta entro il  9 ottobre 2018.

 

Dakar 18: nuove anteprime disponibili

Il videogioco sul Rally Dakar

Una gara surreale, fatta da gente veramente tosta e che non ha paura di niente, nemmeno della morte. È questo il Rally Dakar.

Una gara folle inventata nel 1979 da Thierry Sabine, pilota automobilistico francese a cui venne l’idea durante la Abidjan-Nizza, un altro raid automobilistico.

Da allora la Parigi – Dakar, poi diventata Rally Dakar, ha fatto molta strada, sia tra montagne, deserti e colline che a livello mediatico.

Curiosità sulla Rally Dakar

I più anzianotti ricorderanno, ad esempio, quando il 9 Gennaio del 1982 il pilota britannico Mark Thatcher, figlio della famosa Margaret, si perse insieme al suo co-pilota e meccanico nel deserto del Sahara.

Dopo tre giorni furono dichiarati scomparsi, nonostante i soccorsi algerini che il governo inglese richiese e che si mossero prontamente, con non poco imbarazzo per le cariche istituzionali britanniche dell’epoca. Il 16 Gennaio furono finalmente ritrovati, al confine tra l’Algeria e il Mali.

Sicuramente sarà più difficile perdersi dal divano di casa, ma lo spirito avventuriero promette bene.

Il gioco sarà disponibile dal 18 settembre su varie piattaforme

dakar-alt

 

In ogni caso, lasciamo giudicare a voi dal gameplay fatto all’E3

 

Microsoft si sbottona sul Gamescom

Microsoft al Gamescom 2018

Con un comunicato consultabile al seguente link, Microsoft ha ufficialmente annunciato la sua presenza al Gamescom che si terrà a Colonia, Germania, il prossimo 21 Agosto.

Ad attendere i fan, un nuovo episodio di InsideXbox, che verrà trasmesso in diretta dalle ore 16:30 sulle seguenti piattaforme xbox.com, Mixer, Twitch, YouTube, Facebook e Twitter.

Anticipazioni

Microsoft anticipa che ci saranno numerose sorprese per i propri fan, dai nuovi accessori ai giochi stessi.

Tra le novità, accessibili per la prima volta ad un pubblico europeo, ci sono 25 giochi da provare, tra i quali Forza Horizon 4, PlayerUnknown’s Battlegrounds e Ori and the Will of the Wisps e la nuova modalità di gioco di State of Decay 2, disponibile negli store da settembre.

Tutte le modalità di gioco saranno disponibili solo all’interno dello stand Microsoft, nei seguenti orari di apertura al pubblico:

  • Martedì 21/08 9:00 – 19:00 (giornata dedicate solo al trade e alla stampa)
  • Mercoledì 22/08 9:00 – 20:00
  • Giovedì 23/08 9:00 – 20:00
  • Venerdì 24/08 9:00 – 20:00
  • Sabato 25/08 9:00 – 20:00

 

 

 

Pokémon senza limiti: è il franchise più redditizio di sempre

In seconda posizione troviamo il già citato Star Wars con 42,9 miliardi, una saga che negli ultimi anni sta faticando parecchio, anche a causa dei pareri discordanti che sono arrivati in merito agli ultimi film e videogiochi. La terza posizione è invece occupata da Harry Potter, il mondo magico nato dalla penna di J. K. Rowling non supera i 26.4 miliardi, cifra che siamo sicuri salirà all’uscita del secondo capitolo di “Animali Fantastici”, previsto per novembre di quest’anno. Oltre il podio troviamo l’intramontabile Mario, seguito da Batman ancora davanti al crescente fenomeno dei Marvel Cinematic, attestati al sesto posto con 21,7 miliardi.

Qui di seguito riportiamo la classifica dei primi venti franchise al mondo:

1. Pokémon – 59,1 miliardi
2. Star Wars – 42,9 miliardi
3. Harry Potter – 26,4 miliardi
4. Mario – 26,2 miliardi
5. Batman – 23,8 miliardi
6. Marvel Cinematic – 21,7 miliardi
7. Topolino – 21,2 miliardi
8. James Bond – 19,9 mliardi
9. Terra di Mezzo – 19,8 miliardi
10. Ken il guerriero – 17,9 miliardi
11. Spider-Man – 17,5 miliardi
12. Toy Story – 17,1 miliardi
13. Call of Duty – 16 miliardi
14. Winnie the Pooh – 15,9 miliardi
15. Gundam – 15,4 miliardi
16. Pac-Man – 15,1 miliardi
17. Neon Genesis Evangelion – 14,9 miliardi
18. Cars – 14,8 miliardi
19. Dora l’esploratrice – 14,8 miliardi
20. Transformers -14,4 miliardi

Crediti Immagine Di Copertina

CPIT2: Rho ospita il Campus Party Italia

Campus Party Global 2018

Si avvicina sempre più l’appuntamento con CPIT2, fiera del digitale attesa da tutti gli addetti ai lavori.

Un evento organizzato nell’ex area Expo2015, a due passi dalla Fieramilano.

Evento della durata di 5 giorni, dal 18 al 22 Luglio 2018, che dura 24 ore no stop.

Con le tende gratuite concesse ai visitatori, CPIT2 si presta ad essere uno dei maggiori geek camping d’Italia.

Un appuntamento in cui trovare ispirazione, aggiornarsi, conoscere il futuro e tutto ciò che il velocissimo mondo digitale ha da offrire.

“CPIT2 è innovazione e creatività allo stato puro perché attraverso la condivisione di passioni e interessi è l’occasione per far nascere quelle idee che cambieranno il futuro del mondo. Campus Party Italia vuole diventare l’appuntamento di riferimento dell’innovazione nel nostro Paese”.

Queste sono le parole di Carlo Cozza, Presidente di CPIT2.

Temi CPIT2

Ma cosa dobbiamo aspettarci da questa fiera, giunta alla sua seconda edizione?

Beh, da vedere c’è molto, come ad esempio l’area che forse subirà maggiore afflusso, ovvero la Games Area, Robots & Drones.

Al suo interno infati saranno organizzati tornei online, sarà possibile incontrare cosplayer, giocatori esperti di livello nazionale, maestri dell’entertainment e tutto ciò che ruota intorno all’esperienza videoludica.

Ma non è solo quello CPIT2.

Infatti a presenziare la fiera ci saranno numerosi esperti in criptovalute, tema sempre più caldo per chi vive nel digitale.

Ci saranno anche numerosi workshop che tratteranno di fotografia, blockchain, programmazione, animazioni 3D e tanto altro ancora.

Chi vuole divertirsi, invece, basta che si diriga verso uno dei numerosi palchi che ospiteranno speaker, concerti e dj-set vari.

Previsione CPIT2

I primi numeri parlano di 4 mila tende, 7 palchi, 20 mila visitatori attesi, 350 speaker provenienti da tutto il mondo, 450 ore di contenuti, centinaia di partner, tra aziende, istituzioni, community e università.

Cosa state aspettando per prendere i biglietti di questo fantastico evento?

cpit2-alt

Calciomercato ProgettoFM: abolite le rate

“NOVITÀ CALCIOMERCATO – RATE ABOLITE”

È con questa frase che Filippo Ballarini, ideatore ed admin di ProgettoFM, ha dichiarato un’ importantissima novità per gli addetti ai lavori del gioco.

Questo il testo integrale della comunicazione;

Importanti novità per il mercato sia sugli acquisti che per i prestiti.

Dalla prossima finestra di mercato non sarà più possibile acquistare a rate, ma solo con pagamento immediato all’arrivo del giocatore.

Capitolo prestiti i prestiti sono possibili ma vengono messe alcune regole.

Lo stipendio del giocatore è sempre pagato dalla squadra che riceve il giocatore e acquisisce anche tutti gli eventuali bonus che il giocatore prende .

Questo è fatto sia per ridurre i costi dei trasferimenti e soprattutto per far più chiarezza sui movimenti di mercato e non rischiare di portare al fallimento le società nel lungo termine.
Ovviamente valgono tutti i trasferimenti fatti in questa maniera fino ad ora.

Da oggi entra in vigore quindi eventuali trattative per gennaio dovranno seguire queste regole !

Impressioni sull’abolizione delle rate

Molti hanno gridato allo scandalo, altri hanno esultato di gioia. Perché?

Contrari:

Chi viene penalizzato, notevolmente, sono le squadre di B e di bassa classifica.

Perché con la rateizzazione una squadra con un budget di 3 milioni di euro, aggiungendo una rata in più, poteva equiparare l’offerta di una squadra qualificata per la Champions League (oltre i 4,5 milioni di euro).

Questo però ha creato un fenomeno molto strano e per nulla realistico, ovvero che molti calciatori andavano via da squadre di media classifica di A per approdare in neo-promosse di B.

Immaginatevi un titolare della Sampdoria fuffa (reale, ndr) che accetti di andare a giocare al Padova. Non avrebbe senso, o almeno, non per molti.

Ha molto più senso, invece, che le squadre con minor potere d’acquisto sfruttino molto di più lo strumento del prestito, incassando bei soldi dai bonus attività e pagando solo l’ingaggio del calciatore.

Favorevoli:

Chi ha esultato, invece, sono stati molti Direttori Sportivi di A stanchi di dover partire da una base d’asta di almeno 1 milione di euro per gente anche inattiva.

Certo, fa parte del gioco delle parti, ma se più giocatori depotenziati vengono pagati 1 milione e passa, il mercato automaticamente crea una sorta di “cartello” come prezzi di partenza.

Allora due erano le cose da fare; o aumentare il budget disponibile per le squadre, oppure limitare l’impennata dei prezzi dovuta alla leggerezza del mettere rateizzazioni lunghe e particolari come a dire “sì, poi lo pagherò”.

Commentate e fateci sapere la vostra opinione su questa svolta notevole del ProgettoFM!

 

Westworld Mobile da oggi disponibile su iOS e Android

Warner Bros. Interactive Entertainment ha annunciato il lancio di Westworld, un’innovativo gioco di simulazione per dispositivi mobili basato sulla seguitissima serie tv HBO.

Lo studio di San Francisco dei WB Games ha iniziato a lavorare sul titolo prima della prima stagione. Il gioco ha un aspetto molto diverso dallo show televisivo ma è importante sapere che non sarà così divertente come sembra. Il trailer in calce all’articolo ci anticipa che il gioco avrà si animazioni di cartoni animati, ma mostra anche lo stesso tipo di violenza presente nello show televisivo. 

Nel gioco vestiremo i panni di un nuovo impiegato Delos con accesso alla Delos Park Training Simulation (DPTS).  La trama di gioco si inserisce nella timeline della prima stagione, ha la musica canonica di Westworld, e potremo andare in posti familiari come il saloon, Escalante, Abernathy Ranch, Pariah, Ford’s Cottage e Las Mudas. Incredibilmente intrigante è che più l’ospite si allontana dal centro, più diventano maturi e pericolosi i racconti. 

WestWorld Mobile è free-to-play, ma include acquisti in-app ed è disponibile da oggi.

 

Diritti Immagine Di Copertina

 

Francia – Italia: zoom sugli azzurri di Crippa

Francia – Italia: analisi azzurra

Ci siamo, è tempo di Italia!

Stasera, ore 20:30, la nazionale maggiore dell’Italia sfiderà la Francia allo Stade de France, a Saint-Denis.

italia progettofm progettogaming

pre-partita francia italia

Azzurri che partono sfavoriti, secondo i bookmakers di Football Manager 2017, ma neanche troppo, con un 2,25 francese contro un 2,75 italiano.

Ma andiamo a vedere nello specifico chi farà parte della spedizione azzurra per questa Nations League Europea.

rosa italia progettofm progettogaming

convocati italia francia progettofm

Difesa

Tra i pali troviamo Rossiello, Laurendi e D’alessandro.

Il portiere salentino è l’unico ad aver debuttato in questo inizio di stagione, nonostante quasi sicuramente si accomoderà in panchina a favore del portiere bolognese Rossiello, che tra i 3 sembra essere quello più completo.

Ballotaggio sulla sinistra per Conte e Ballarini, entrambi attivissimi all’interno del progetto. Ballarini leggermente favorito in quanto in una migliore forma fisica rispetto l’esterno granata.

Centrali di difesa di livello con Scardace, Pauletto, Filippone, Trojer e Franceschi. Autentico imbarazzo della scelta per mister Crippa, il quale schiererà, presumibilmente, chi meglio si adatta alle caratteristiche degli avversari che hanno la possibilità di schierare gente come Griezmann, Fekir, Martial e Lacazette. Tutti giocatori molto lenti.

Fascia destra con il ballottaggio tra Sedda e Stranges. Il granata offre maggiore sicurezza dal punto di vista tattico, mentre l’amaranto sa bene come si salta l’uomo.

Centrocampo

Centrocampo zeppo di qualità con i piedi educati di Campagna e De Donatis, registi puri che affiancheranno gente di corsa, grinta e qualità come Lamine e D’artibale. Unico trequartista di ruolo D’auria, che ha rimediato una commozione cerebrale nell’ultimo turno di campionato contro il Torino. Mentre l’unico esterno destro è Aperio, di scuola genoana.

Attacco

Attacco con cinque bomber pronti a scalpitare come Lopresto, Pizzo, Però, De Lucia e la new entry Pattarozzi.

Pattarozzi che ben si è presentato agli occhi di mister Crippa, segnando una doppietta decisiva contro il Lecce nei giorni scorsi.

Si continua sul 5-2-1-2?

Molto probabilmente mister Crippa opterà di schierare il suo 5-2-1-2 che tanto bene ha fatto ai tempi dell’Inter.

In questa ottica si spiegherebbe l’abbondanza di difensori centrali, la convocazione di solo un esterno di centrocampo, Aperio, anche se all’occorrenza la fascia sinistra può essere coperta dallo stesso Conte. Con l’infortunio di D’auria quasi sicuramente sarà Pattarozzi a partire dietro le punte, attaccante di sostegno naturale che può andare a rinforzare la linea d’attacco in proiezione offensiva.

Felici del fatto che mister Crippa abbia così tante scelte a disposizione, vi aspettiamo questa sera su Twitch alle 20:30 sul nostro Canale Progetto Gaming

Forza Azzurri!