Perugia, il biglietto da visita di Ottaviani

Il Perugia, inizialmente in autogestione, dopo il 10-0 di Empoli ha affidato la panchina a Giulio Valerio Ottaviani. L’allenatore romano voleva e doveva riprendere le sorti biancorosse e ci è riuscito: 5-1 in casa della Viterbese e sorriso parzialmente tornato sugli spalti umbri. Doveroso quindi farci quattro chiacchiere.

È stato contattato immediatamente dopo la sconfitta di Empoli. Uno qualunque non avrebbe accettato.

Bisogna aver coraggio di accettare determinare situazioni. Io sentivo che la partita di Empoli era più un caso che una costante, e sapevo che la squadra poteva dare molto di più

Ha istintivamente capito il rischio di una difesa a tre oppure il 4231 lo porta appresso da sempre?

Entrambe. Sono un amante tanto del 4231 quanto del 433 con mediano e ali, ma vista la nostra rosa ho preferito utilizzare il trequartista. La difesa a tre non è nelle mie corde e la ritengo un modo complesso di difendere se non si hanno giocatori con caratteristiche che si sposano perfettamente a quel tipo di tattica. Nonostante la poca presenza di terzini potendo contare solo su Napoletano, ho preferito adattare Santoro a destra, dato che secondo me ha le qualità per fare il terzino. Sarà importante limare gli errori fatti contro la Viterbese per esser ancor più competitivi.

Vincendo a Viterbo ha anche quasi dimezzato la differenza reti, significa che la trazione anteriore zemaniana potrebbe essere un’idea?

Dipenderà molto anche dall’avversario che troveremo e dalla situazione in cui saremo noi. Attaccare è molto importante nella mia idea di calcio, però in alcune partite più delicate potrei decidere di essere più cauto e coprirmi di più, vedrò di volta in volta in base all’avversario. In questo senso la partita col Potenza darà un’altra risposta importante ai miei interrogativi.

Cosa si aspetta dalla trasferta di coppa a Potenza?

Mi aspetto di dar seguito alle buone cose viste a Viterbo, con un’altra vittoria convincente e con meno rischi subiti in difesa, principalmente evitando errori come quello commesso sul momentaneo pareggio viterbese. In più spero che riusciremo a servire di più la nostra punta, a Viterbo ha fatto una buona partita ma le. Punte vivono di gol, serve che si sblocchi anche lui

Giulio Valerio Ottaviani [AutoImage]

Stagione 4: calendari prima giornata.

Ormai manca sempre meno all’inizio della quarta stagione del Progetto FM. Durante la settimana è stato possibile fare delle amichevoli che hanno permesso ad allenatori ed admin di familiarizzare con gli scontri in gioco e le nuove squadre prima della ripresa del campionato.

Già da ieri, Filippo, ha lanciato il server ufficiale su cui si giocherà, dopo aver passato l’ultimo mese e mezzo ad effettuare ben 260.995 modifiche al database (e sicuramente non saranno le ultime), insieme a tutte le persone che si sono messe a disposizione per far sì che il gioco riprendesse quanto prima.

SERIE A

Si parte subito con un big-match come Genoa – Inter, con mister Di Stefano che vorrà mettere le cose in chiaro fin da subito per la corsa al vertice.

Neopromossa Fublet che ospiterà fin da subito i campioni in carica della Juventus, provando a strappare dall’inizio un buon risultato contro i bianconeri, mister Martinelli potrebbe lanciare un segnale molto chiaro sulla stagione dei suoi ragazzi.

Bologna – Bari potrebbe essere un buon banco di prova per vedere se la gestione Bicocchi è stata sufficiente ad alzare il livello medio dei felsinei, ad un passo dalla retrocessione nello scorso campionato.

La Lazio di Mister Michelini ospiterà all’Olimpico una Fiorentina in cerca di riscatto ed identità, dopo l’addio di Casalati alla panchina viola.

Campagna boys che andranno a Lecce, in un match apparentemente scontato per il divario di attività e pianificazione che differenzia le due squadre, ma che potrebbe nascondere delle insidie.

Il Drink Team cercherà di macinare quanti più punti possibili quest’anno, ma la squadra di Ballarini/Trojer si ritrova fin dall’inizio un ostacolo come il Napoli, gruppo che ha fatto uno splendido girone di ritorno dopo un inizio di Stagione 3 davvero disastroso.

Progetto Gaming – Atalanta altro match da non perdere, con Alessandro Pironti pronto ad una sfida tattica di alto livello con mister Pellegrino.

Piena lotta Europa anche per Sampdoria – Crotone, con gli Squali in cerca di riscatto contro una EuroSamp che ha qualche chance scudetto, soprattutto dopo il maxi acquisto dell’ultimo capocannoniere di A, Tomassetti.

Sassuolo – Milan è invece il match della rivalsa, con entrambi i gruppi squadra che hanno subìto varie battute d’arresto dal punto di vista dell’attività, con i neroverdi in cerca di riscatto e il Milan che vuole far vedere come si cade in piedi anche dopo un processo penalizzante come Serveropoli.

Ultimo, ma non per importanza, Torino – Cesena, che vedrà gli uomini di Sedda opporsi alla neopromossa a sorpresa romagnola. Vedremo anche come, mister Serafini, avrà maturato esperienza di gioco sufficiente per galleggiare tranquillamente in Serie A, oppure ci delizierà ancora con qualche invenzione spettacolare come “la pista di biglie”.

A seguire, i calendari di B e di tutti i gironi di C: