WWE: Roman Reigns annuncia il suo ritiro

Nello show di stanotte, Roman Reigns, alter-ego di Leati Joseph Anoa’i, ha annunciato la rinuncia al titolo mondiale dei pesi massimi WWE per un grave problema di salute.

Il wrestler, infatti, ha annunciato durante il monday night RAW di essere colpito da una forma di leucemia.

Per tale motivo si ritirerà fino a data da destinarsi.

Ecco il video originale:

WWE Raw: Roman Reigns makes an announcement

Roman Reigns announces on WWE Raw that he has to relinquish the Universal Championship due to a battle with leukemia.

Pubblicato da WWE su Lunedì 22 ottobre 2018

Augurandoci che possa vincere la battaglia più difficile della sua carriera, ti auguriamo un grosso “good luck”, Joe.

Nike annuncia lo sponsor di “Uzi” Zihao

Nike , uno dei brand di abbigliamento sportivo più noti al mondo, ha appena ufficializzato la partnership con Jian “Uzi” Zihao, membro della Royal Never Give Up, team di primo piano di League of Legends.

Il player Zihao, l’attore cinese Bai Jingting e la star NBA LeBron James promuoveranno la campagna “Dribble & James” a sostegno della prossima serie di documentari “Shut Up and Dribble“.

Per la prima volta Nike stringe una partnership con un giocatore esport. Zihao è considerato uno dei migliori giocatori di League of Legends nel mondo e ha un’influenza non indifferente in madrepatria. Ai Giochi asiatici di Jakarta ha vinto la medaglia d’oro per la squadra nazionale di League of Legends, senza considerare poi la storica vittoria nel Mid Season Invitational di quest’anno.

Xbox Game Pass: novità per Halloween

Xbox ha deciso di rispondere all’ iniziativa di Playstation (Clickare qui per maggiori dettagli) regalando agli abbonati Xbox Game Pass quattro titoli a tema horror in vista di Halloween:

Dead Island: Riptide DE, Outlast, >observer_ ed Hello Neighbor.

Ricordiamo che acquistando con PayPal un abbonamento mensile al popolare servizio gli utenti otterranno altri 30 giorni di sottoscrizione gratuita.

La promozione è attiva sul Microsoft Store (Link) sino al 31 ottobre e il codice bonus sarà recapitato tramite messaggio su Xbox entro 2 settimane dalla data dell’acquisto.

Il servizio Game Pass, per chi non lo sapesse, ha un costo mensile di 9,99 euro, garantisce l’accesso ad un catalogo di oltre 100 giochi e uno sconto del 10% sull’acquisto di DLC inerenti ai titoli inclusi nel catalogo.

Per coloro che non si sono ancora abbonati al servizio è prevista inoltre una prova gratuita di 14 giorni: un’ottima occasione per testare Xbox Game Pass e festeggiare Halloween con i quattro titoli bonus a tema horror.

Playstation: saldi da brividi!

Con l’avvicinarsi di Halloween e relativo weekend lungo, Playstation ha deciso di fare un regalo ai suoi utenti, applicando degli sconti nel Playstation Store, che possono superare anche il 60%.

La promozione durerà fino al 2 Novembre, per cui è bene affrettarsi!

Ecco a voi la lista di alcuni titoli in saldo:

 

Anteprima Vast: The Crystal Caverns.

Presentato in anteprima presso varie ludoteche in giro per l’Italia, Vast ha fatto crescere bene il proprio hype.

A parlarne, in anteprima, con i ragazzi di Fantamagus Monza è Paolo Veronica, di MS Edizioni.

Il gioco si presenta ben definito e la grafica, nonostante sia abbastanza “cartoonesca”, è davvero ben curata.

Trama

Il gioco ruota intorno alla storia di un drago dormiente nelle caverne di cristallo.

Dopo oltre 100 anni il drago si risveglia e si scontra subito con dei goblin che, durante il letargo del lucertolone, hanno fatto come loro rifugio la caverna.

Allo stesso tempo, un cavaliere donna si addentra nelle profondità della caverna per affrontare il drago ed evitare la minaccia del suo risveglio.

Un ladro immortale, colpito da una maledizione, accompagna il cavaliere nella sua missione. Egli dovrà rubare ben 6 tesori oppure sarà costretto a rivivere la stessa giornata all’infinito.

A fare da contorno a tutto c’è la caverna. Essa infatti inizia a cedere e mina la vita di tutti i giocatori al suo interno.

Personaggi

Cavaliere donna: il suo obiettivo è quello di uccidere il drago e dare prova del suo coraggio.

Drago: dovrà combattere contro la sua sonnolenza da letargo e cercare di scappare dalla caverna.

Ladro: il suo obiettivo principale è quello di rubare i tesori e spezzare così la maledizione dell’immortalità che lo affligge.

Goblin: divisi in 3 clan, essi non approvano il risveglio del drago e cercano di mettere i bastoni tra le ruote al Cavaliere, per evitare di attirare troppe attenzioni sul loro mondo.

Caverna: unico personaggio non vivente della storia, ha come obiettivo quello di crescere, arricchirsi di tesori da rubare ed infine porre termine al caos che la popola crollando su se stessa.

Sistemi di gioco

I più navigati avranno già capito che il gioco è un asimmetrico allo stato puro.

I giocatori di Vast, infatti, avranno obiettivi ed azioni incastrate tra loro, ma ognuno svilupperà un sistema di gioco ed una trama diversa.

Sì andrà dal classico gestionale dei goblin, che hanno perennemente problemi di sovraffollamento e mancanza di coraggio, al simbolico delle carte potere del drago che, come già detto, deve scappare e fare attenzione agli attacchi del cavaliere.

Il cavaliere potrà ridistribuire i suoi punti fisici ad ogni turno, mentre il ladro immortale, ogni volta che verrà colpito, dovrà ricominciare la sua avventura dall’ingresso della caverna.

La caverna, infine, funge da vera equilibratrice del gioco: se essa riesce a posizionare l’ultima tessera prima che ogni altro giocatore raggiunga il suo obiettivo, può crollare e porre fine alla partita.

Regolamenti

Per quanto possa sembrare quasi caotico con tutti questi giocatori e sistemi di gioco, il regolamento non è di difficile apprendimento.

Ogni personaggio ha un sistema di gioco diverso e il regolamento dedicato si impara nel giro di qualche minuto.

Il gioco è applicabile per un numero di partecipanti che va da 1 a 5. In base al numero di partecipanti si prepara il setup e l’intavolamento, con delle carte che simuleranno le giocate degli assenti.

Conclusioni

Guardando il complesso, Vast si presenta dinamico e divertente, anche se i tre ruoli chiave sono sicuramente quello del drago, cavaliere e caverna.

Se il drago mangia troppi goblin, il cavaliere potrebbe raggiungerlo subito. Se la caverna si abbellisce troppo, il ladro potrebbe chiudere facilmente la partita. Se il cavaliere s’impegna troppo nell’uccisione dei goblin, ecco che il drago scappa.

Vast infatti non è un gioco fatto per chi vuole vincere per gloria personale o chi è sempre determinante nella conduzione di una sessione di gioco.

Il fattore causa/effetto è molto forte e di conseguenza noi potremmo trovarci a dover scontare degli imprevisti causati dallo scontro tra altri due giocatori.

La vera chicca, comunque sia, è l’espansione delle carte bonus già presente nell’edizione italiana e che ci consente di avere un gioco già pronto ed aggiornato con il suo primo acquisto.

Galleria: prime immagini di FM19

Ecco per voi in anteprima le immagini di FM19, titolo in uscita il 2 Novembre e già in pre-order anche tramite il nostro link:

https://www.instant-gaming.com/igr/ProgettoGaming/

MCU: meeting tra Waititi e la Marvel

Secondo quanto riportato da The Hollywood Reporter, I dirigenti del MCU hanno incontrato Taika Waititi, regista del film campione d’incassi Black Panther.

Si vocifera che potrebbe essergli assegnata la regia di Guardiani della Galassia Vol.3, a seguito del licenziamento di James Gunn per dei tweet offensivi precedenti alla sua collaborazione con la Disney.

Quello che è certo è che, a parte Spider-Man – Far From Home, Guardiani della Galassia Vol. 3 (attualmente in stand-by) e Vedova Nera, MCU deve ancora annunciare la sua linea continuative.

Anche se, molti addetti del settore, pensano che probabilmente verrà svelato qualcosa, in tal senso, al prossimo D23 Expo 2019.

Non ci resta che attendere!

Elogi di Steven Spielberg per il film record di incassi Black Panther

Come era prevedibile Black Panther ha superato gli incassi di Avengers sul suolo statunitense, diventando il cinecomics con il maggior incasso nella storia del cinema americano. La pellicola ha infatti ufficialmente superato i 630 milioni di dollari, superando il precedente film Marvel che si era arrestato alla cifra di 623 milioni di dollari.

Il film si sta inoltre avvicinando in modo preponderante alla vetta della classifica dei cinecomics che hanno incassando di più in tutto il mondo, posizionandosi con 1.211.000.000 di dollari sopra Captain America: Civil War (1.153.000.000) e appena sotto a Iron Man 3 (1.214.000.000) che segue Avengers: Age of Ultron (1.405.000.000) e The Avengers a (1.518.000.000).

Un record che probabilmente non durerà ancora per molto, data l’imminente uscita di Avengers – Infinity War. Ma il film che racconta le vicende del Re del Wakanda T’Challa, può vantarsi delle elogianti parole pronunciate in questi giorni da Steven Spielberg.
Infatti il regista in occasione di un evento promozionale di Ready Player One (in uscita il prossimo 29 marzo) si è espresso a favore dei temi trattati dal film Marvel: «Penso che Ryan Coogler abbia fatto un ottimo lavoro scrivendo e dirigendo un film che è forse il più ampio successo culturale dell’ultimo decennio, cambierà davvero le cose e le manterrà tali, portando tutti noi a migliorare». Questo un’estratto dell’intervista a EW Canada.

Ripensando inoltre a “Il colore viola”, il suo film del 1985 che tratta anchesso della questione razziale, ha poi aggiunto: “Il colore viola era molto più avanti dei tempi e sono stato criticato per averlo diretto, perché non ero un regista nero. All’epoca non ne avevo capito il motivo, ma lo capisco adesso guardando indietro alle critiche di allora”.

Che dire, Black Panther sta facendo a modo suo la storia del cinema, ci auguriamo possa essere davvero utile anche per fini sociali.

 

Credits immagine di copertina

 

Chris Evans conferma il Ritiro dalla MCU

Era inevitabile, molti di noi lo sapevano già che sarebbe successo, eppure nessuno vorrebbe crederci. Chris Evans, in un’intervista con il New York Times, ha confermato che abbandonerà il ruolo di Capitan America nell’Universo Cinematografico Marvel. Il fatto era prevedibile dal fatto che in origine aveva firmato contratti soltanto per un totale di sei film, che includevano tre film di Capitan America e tre degli Avengers. Inoltre diversi anni fa erano uscite analisi e opinioni che spiegavano come, se la MCU vuole continuare a prosperare ancora negli anni, debba portare personaggi nuovi e mettere da parte quelli vecchi. Per quanto abbiamo amato il Capitan America di Chris Evans, purtroppo va considerato che l’eroe non può portare con sé lo scudo in eterno senza risultare ripetitivo o noioso, per quanto lo si possa adorare.

Senza parlare dell’attore stesso e dei suoi desideri. Chris Evans ha infatti spiegato che ha amato come non mai lavorare al progetto della Marvel e divenire l’iconico personaggio, ma non desidera essere legato a esso. Evans vorrebbe diversificare la sua carriera, mostrare il suo talento come attore anche in altri film, cosa che risulterebbe un po’ difficile immergendosi sempre più nel personaggio Marvel. Inoltre vorrebbe anche diventare regista, per cui dovrà ridurre il suo lavoro come attore per dedicarsi a un progetto ben più impegnativo. Quindi ha senso che l’attore voglia appendere lo scudo al chiodo, e lo possiamo solo comprendere sotto ogni aspetto.

La notizia comunque, porta con sé molti spoilers purtroppo. Come già i fan hanno fatto in passato, spiando i contratti per sapere il futuro e l’esito di certi film, questo ritiro ci dice molto. Evans ha infatti dichiarato che dopo il quarto film degli Avengers lui si ritirerà. Possiamo quindi dedurre (ma non con certezza) che lo scontro con Thanos probabilmente risulterà fatale per il suo personaggio. Che verrà messo da parte venendo ucciso, oppure ritirandosi anche dalla MCU per sceneggiatura e consegnando lo scudo ad altri (es. Bucky Barnes oppure Falcon) ci è ignoto, e possiamo solo speculare.

Voi come vi siete sentiti apprendendo la notizia di Chris Evans che abbandona il suo iconico ruolo?

In Arrivo due Fumetti degli Incredibili!

Dopo così tanti anni avremo finalmente il film che tanto desideravamo. Gli Incredibili 2 sarà realtà, e a breve potremo godercelo appieno nei cinema. Il primo film è stato un enorme successo, piacendo a tutti e lasciando appagati gli spettatori che sono andati a vederlo. Tutti volevano il sequel che però la Pixar sembrava non voler annunciare, fino a pochi mesi fa con l’annuncio ufficiale, ma ora non si stanno fermando qui. Forse per cavalcare l’onda dell’hype, magari per approfondire e rendere più espanso l’universo narrativo della storia, ma la Disney sembra essere in accordi con la Dark Horse Comics per produrre due fumetti sulla super famiglia.

 

La prima è “Incredibili 2: Eroi a Casa” che seguirà le avventure dei due figli maggiori, Violet e Dash. Un fumetto che mira principalmente a un pubblico giovane, con un’atmosfera molto leggera e tranquilla, senza aggiungere nulla di troppo importante alla trama. 48 pagine nel quale si potrà leggere dell’avventura dei due fratelli che dovranno occuparsi della casa e delle faccende mentre i genitori cercano nuovi lavori per mantenere la famiglia. Comprenderà una piccola avventura supereroistica di loro che sventeranno una minaccia mentre fanno la spesa, così come un sipario comico dove dovranno tenere a bada il fratellino JackJack. A lavorare sulla storia saranno Liz Marsham (Disney Princess Beginnings) e Nicoletta Baldari (Star Wars: Forces of Destiny).

 

Il secondo invece è “Incredibili 2: Crisi di Mezz’Età! E altre Storie #1”. Il primo titolo di una mini trilogia scritto da Christos Gage e Landry Q. Walker, con il contributo artistico di Gurihiru, J. Bone, Andrea Greppi e Roberta Zanotta. Questo è ciò che la Dark Horse ha rivelato di questo fumetto: ci sarà una storia che si focalizzerà su Mr. Incredibile che sventerà un attacco da parte di Bomb Voyage, e ciò metterà in discussione i suoi poteri e il suo ruolo come super eroe. Ci sarà anche una mini avventura nel quale Mr. Incredibile racconterà a JackJack come favola della buonanotte una delle sue avventure giovanili come eroe, e una dove JackJack dovrà combattere un avversario pericoloso al parco giochi.

 

Nulla di grande o entusiasmante insomma, però comunque piacevole e interessante da sapere. Non è mai sbagliato o brutto creare nuovi contenuti, specie se non strettamente necessari, che offrono anche piccole storie carine. Hanno tutte un tono estremamente amichevole verso un pubblico giovanile, come si nota dall’introduzione delle mini avventure alla fine. Di sicuro, chi ama leggere fumetti ed è fan dei film potrebbe interessarsi molto a questi giornalini e trovarli piacevoli anche da leggere nonostante la loro leggerezza.