#sigiocapoveri: Figment/TxP/Child Of Light/WWZ

Buongiorno a tutti e ben ritrovati sulle pagine di Progetto Gaming per un’edizione veramente molto ricca del #sigiocapoveri. Come detto una ” puntata “ in cui ci saranno tanti bei suggerimenti, che si spera possano essere di aiuto per il trascorrere di questi giorni grigi. Passiamo subito all’azione però, che il tempo stringe!

Figment

Epic Game Store ( 26 Marzo/ 2 Aprile )

Puzzle-Adventure

Il primo gioco di cui andremo a parlare oggi è Figment, un puzzle-adventure con alcuni elementi action dal grande impatto visivo. Lo scenario che farà da sfondo alla vicenda infatti, sarà ricco di scenari dal carattere onirico e cartoonesco, sempre capaci di donarci una sensazione in linea con l’avventura. Un mondo nel quale ci muoveremo nei panni di Dusty, un essere che ama trascorrere le giornate nello sfogliare un album pieno di ricordi  e che verrà rubato da una creatura oscura che saremo dunque costretti ad inseguire. Il tutto accompagnati da Piper, uno strano volatile che ci darà supporto durante la nostra epopea, divisa tra l’esplorazione e il confronto contro mostruosità che scopriremo essere parte di noi stessi. E’ la nostra mente il luogo in cui si svolgerà l’intreccio, che si accompagnerà a dei motivi musicali atti a descrivere perfettamente il tono degli scontri o degli ambienti. Sul lato del gameplay ci troviamo di fronte ad un sistema molto semplice, in cui alternare la schivata ai due classici attacchi, rapido e caricato. Questa sarà però la componente minore, dato che ci troveremo molto più spesso a dover risolvere dei grattacapi attraverso logica, pianificazione e uso di alcuni oggetti da rinvenire nel mondo di gioco.

Tormentor x Punisher

Epic Game Store ( 26 Marzo/2 Aprile )

Twin-stick Shooter

Avete bisogno di qualcosa di frenetico? Ecco il titolo che fa per voi. Il titolo infatti è un twin-stick shooter che vi permetterà di fare una vera e propria ecatombe, dando sfogo a tutta la vostra frustrazione. Attenzione: non è detto che non possa anche alimentarla però, dando vita ad un ciclo di ” carico e scarico ” perpetuo. Tutto ciò che dovremo fare pad alla mano, sarà dover uccidere tutti i demoni che mano a mano ci verranno contro. La regola principale però è un’altra: un colpo e una tacca. Sia noi che i nemici infatti avremo a disposizione una sola vita, rendendo il tutto molto più complicato di quanto non vi fosse sembrato all’inizio della descrizione. Presenti ovviamente tutta una serie di Boss che appariranno in maniera più o meno casuale e che vi aiuteranno ad aumentare il vostro score durante ogni partita. Non aspettatevi dunque uno storytelling particolare, nessuna meccanica profonda, solo un’esperienza devota alla morte e alla distruzione. Presenti nel titolo anche diverse difficoltà e modalità di gioco multiplayer in locale.

Update:

World War Z

Epic Games Store ( 26 Marzo / 2 Aprile )

Shooter coo-op

Nel 2013 usciva World War Z, pellicola con protagonista Brad Pitt in cui l’attore fronteggiava l’avvento di un virus pandemico capace di mutare la normale popolazione in una gigantesca orda di zombie. Tratto a sua volta da un libro, ” World War Z: an oral history of the zombie war “, il film si è visto poi trasposto in questo gioco cooperativo ambientato nello stesso universo. Con due modalità di gioco, singola cooperativa a quattro giocatori e multiplayer con cinque modalità, il titolo è uno shooter in terza persona nella quale dovremmo fronteggiare i famelici zombie in ben quattro grandi città. Nel gioco avremo modo di vivere delle mini storie di sopravvissuti, in cui la trama rimane sempre molto frammentata ed episodica. Starà a noi la scelta del grado di difficoltà di ogni sfida, con dei teschi rossi che andranno da uno a cinque. Il titolo di Saber Interactive possiede inoltre due sistemi di progressione distinti, uno per modalità. Nella campagna potremo potenziare il nostro personaggio, di cui decidere la classe in mezzo a sei possibili, fino al livello 30, sbloccando nel frattempo abilità e talenti con il quale affrontare al meglio le sfide che ci attenderanno. Tante le bocche di fuoco con il quale sterminare le orde di zombie che ci assaliranno, che saranno sempre numerose e particolarmente aggressive, richiedendo a volte un’attenta pianificazione degli spostamenti o dell’azione svolta, oltre che un’affinata ricerca delle armi più prestanti e adatte al compito da svolgere. Sul lato multiplayer il discorso è molto simile, con dieci classi parallele a quelle della campagna single player potenziabili fino al livello 13. Molte le modalità da intraprendere, come la Dominazione Orda, che impone ai giocatori di ottenere il controllo di vari punti presenti sulla mappa. Ottima la ricostruzione degli ambienti e degli attacchi: la sensazione di avere davanti una massa imponenti di mostri assetati di sangue sarà palpabile e ci obbligherà a collaborare con i nostri amici ( o anche bot ), per poter salvare la pelle.

Child Of Light

Ubisoft ( 24 marzo alle 14:00 fino al giorno 28 marzo alle 14:00 ).

GDR

Uno dei titoli più belli usciti negli ultimi anni. Un prodotto che a primo impatto potrebbe sembrare come troppo ” semplice ” ma che invece è dotato di una forza e di un immaginario assolutamente eccellente. Nei panni di Aurora, giovane principessa d’Austria del 1800, ci ritroveremo preda di un sonno oscuro e profondo. Durante lo stesso verremo dunque trasportati nel mondo di Lemuria, un luogo in costante minaccia della strega Umbra, la regina della notte. Da qui assisteremo impotenti alla caduta di nostro padre e del suo regno, scoprendo però di potere, attraverso Lemuria, porre rimedio. Faremo così la conoscenza di Igniculus, una piccola lucciola in grado di illuminare e diradare il buio, cosa fondamentale lungo tutta la nostra avventura. Il titolo è un gioco di ruolo a scorrimento nel quale avremo modo di affrontare molti nemici, accompagnati da altri personaggi che incontreremo mano a mano. Ognuno di questi avrà in dote le proprie abilità e competenze, con un sistema che ci permetterà di potenziare e personalizzare noi e i nostri comprimari. Saremo chiamati perciò ad un vero e proprio viaggio, nel quale potersi librare nel cielo esplorando così la mappa in cerca di NPC, scrigni o sfere di potenziamento. Il sistema di combattimento riprende quello di altri grandi giochi del passato, con una barra di caricamento delle azioni che sarà divisa in due fasi. Una volta caricate entrambe, potremo scegliere l’azione da eseguire, che avrà a sua volta un tempo di preparazione differente a seconda del valore dei personaggi. Avremo perciò bisogno di valutare attentamente i nostri scontri, andando a ricercare nei nostri avversari le rispettive debolezze o lentezze. La direzione artistica è a dir poco eccellente, con un taglio fiabesco adatto a chiunque, fatta di scorci stupendi, rigorosamente disegnati con cura e pulizia. Ottimo anche il comparto audio, capace assieme a tutto l’aspetto grafico di rafforzare un intreccio narrativo semplice e leggero. Il gioco è oltretutto completamente tradotto in italiano, dimostrandosi così di facile accesso anche a coloro poco avvezzi alla lingua anglofona.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento