PROGETTO FM- “La sfida nella sfida: Americandy Siena-Frosinone”

Bentornati su The World of Football, oggi parleremo della sfida della prossima giornata di Serie B che vedrà impegnato il Frosinone, reduce da una stagione sotto le aspettative, e l’Americandy Siena che è alla ricerca di punti per salvarsi nella serie cadetta. Non è solo un match tra 2 squadre che lottano assiduamente per un obbiettivo importante, ma anche una sfida nella sfida per il mister ciociaro Raoul Guzzi, che prima di approdare sulla panchina gialloblù ha allenato proprio i toscani.

Un match importante per entrambe le squadre che cercano disperatamente i 3 punti, l’Americandy Siena per rincorrere il treno salvezza, contrariamente il Frosinone con questi 3 punti e risultati favorevoli potrebbe avvicinare la Roma. Serve comunque un’impresa ai ciociari per centrare i Play-off.

Alla vigilia della partita abbiamo intervistato i mister delle 2 squadre. Partiamo dal mister dell’Americandy Siena Donato Sodano.

Giornalista: “Buongiorno Donato, nella prossima giornata di Serie B il suo Americandy Siena affronterà il Frosinone, che non sta vivendo la stagione che si aspettava dopo la finale dei Play-off persa col Benevento dell’anno scorso. Come vede questa partita?”

Donato Sodano: ” È una partita interessante per me , arriviamo da buone prestazioni e la tattica che sto apportando sembra dare buoni segnali.
Credo che il Frosinone stia pagando un po’ la delusione della scorsa stagione e quindi noi dobbiamo approfittarne”

Giornalista: ” E’ anche la partita dell’ex per il Mister del Frosinone Raoul Guzzi, vuole dirgli qualcosa in particolare?”

Donato Sodano: “Quando sono arrivato al Siena i giocatori erano un po’ sfiduciati dai molti cambi panchina, sinceramente non so i motivi dell’allontanamento del mister, ma da una parte lo ringrazio perché cosi ho potuto prendere questa panchina in serie B.”

Giornalista: “La stagione del Siena è molto difficile, crede ancora nella salvezza?”

Donato Sodano: ” È molto difficile, ma al momento è ancora possibile, considerando com’era la squadra quando sono arrivato (tanti inattivi e divisa), il gruppo adesso ci crede e abbiamo un’idea di gioco”

Giornalista:”Siena,una piazza storica che ha vissuto anni di A, la pressione è tanta, cosa si prova ad essere il mister di questa storica squadra? Com’è il rapporto con i tifosi?”

Donato Sodano: “Per me è un onore, il Presidente e il ds si sono messi a disposizione e mi hanno dato tanta fiducia e pazienza, posso solo ringraziarli. Il rapporto con i tifosi è buono ,vedono il mio impegno anche quando i risultati non arrivano.”

Giornalista: “Ci sono allenatori che in caso di salvezza hanno fatto pazzie, lei sarebbe disposto a farne una? Se sì, quale?”

Donato Sodano: ” Ci ho pensato ma non ho trovato pazzie… credo che lo farò decidere ai miei giocatori”

Giornalista: “Grazie mille e buona fortuna per il divenire”

Donato Sodano: ” Grazie a voi!”

Ora passiamo all’ex della partita, nonchè mister del Frosinone Raoul Guzzi.

Gionalista: ” Benvenuto Raoul, nella prossima giornata di B si ritroverà contro la sua ex squadra il Siena, cosa si prova a ritrovare i suoi vecchi tifosi? Pensa che la riempiranno di parole o comunque la rispetteranno per il lavoro svolto?”

Raoul Guzzi: ” Buongiorno, per me ci saranno forti emozioni nel ritornare in Toscana, ho passato solo un breve periodo a Siena, ma sono stato parecchio bene. Per quanto riguarda i tifosi, penso mi rispettino come ho fatto io e come farò in futuro.”

Giornalista: ” L’obbiettivo Play-off del Frosinone passa per il Siena, cosa si aspetta dalla sua squadra?”

Raoul Guzzi: “Dalla mia squadra mi aspetto il solito gioco e chiaramente una vittoria, dobbiamo vincere assolutamente per staccarci definitivamente dalle zone basse e avvicinarci ai Play-off, ovviamente non sarà semplice”

Giornalista: ” La stagione non sta andando come si pensava, a cosa deve queste percorso altalenante?”

Raoul Guzzi: “Purtroppo la stagione è nata male, ci sono stati dei problemi che ahimè ci trasciniamo dietro sin dall’inizio, ora abbiamo trovato una stabilità di modulo e di gioco e i risultati iniziano ad arrivare con più costanza, dobbiamo continuare così!”

Giornalista: “Vuole dire qualcosa di particolare ai suoi vecchi tifosi? E alla sua vecchia società?”

Raoul Guzzi: “Ai miei vecchi tifosi voglio solo dire di continuare a sostenere la società come hanno sempre fatto, perché la salvezza non è lontana e la meritano. Alla società voglio dire di continuare così, stringere i denti il più possibile e continuare a lottare, perché per quanto fatto meritano di rimanere in B”

Giornalista: “Parliamo di pazzie, alcuni allenatori al raggiungimento di un obiettivo importante sarebbero pronti a fare follie, lei cosa farebbe in caso di Playoff raggiunti? E in caso di serie A?”

Raoul Guzzi: “In caso di Play-off penso non farei niente di speciale, è comunque l’obiettivo minimo della società, in caso di A invece, visto tutte le difficoltà di questa stagione, potrei fare parecchie cose, lascio la scelta ai miei giocatori.”

Giornalista: ” Grazie mille per il suo tempo e buona fortuna per il proseguio del campionato”

Raoul Guzzi: ” Grazie a voi per la piacevole intervista”

Articolo scritto da Alessandro Calchi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento