PROGETTO FM – Dimissioni di Vitolo: “Volevano convincermi a rimanere, ma non ho tempo”

Oggi intervisteremo Antonio Vitolo, ormai ex allenatore del Napoli che ha recentemente comunicato le sue dimissioni al club.

Ciao Antonio! Grazie per aver accettato di rispondere alle mie domande. Inizio subito col chiederti qual è il motivo di questa tua scelta?

Buongiorno e grazie a voi. Il motivo per il quale mi sono dimesso è stato maggiormente il tempo, anche se sembrerà strano avevo molto più tempo prima della quarantena, adesso tra bimbi e lavoro a casa mi viene davvero difficile seguire tutto.

La tua carriera da allenatore partenopeo è durata giusto un paio di mesi, ti eri già ambientato nella squadra? Come l’hanno presa i giocatori?

Si assolutamente, con la squadra avevo parecchia sintonia, anche perché già ero nel gruppo da calciatore. Per quanto riguarda le mie dimissioni tutti ci sono rimasti un po’ male, alla fine non mi resta che fare un imbocca al lupo ad Alessandro D’Anteo e alla dirigenza.

A proposito di dirigenza, com’era il vostro rapporto? Avete mai avuto problemi?

Con la dirigenza c’è un ottimo rapporto, anche perché fino al ultimo hanno provato a convincermi a rimanere.

Ed invece del nuovo allenatore? Pensi che Alessandro D’Anteo sia all’altezza dell’incarico a lui assegnato?

Certamente. Alessandro è un ottimo mister a cui auguro un grande in bocca lupo.

Quale pensi che sia il problema per il quale il Napoli abbia faticato a fare risultato in campionato?

Di certo è una stagione storta. Ci sono stagioni così, spero solo che si possa subito risollevare e salvarsi.

Punti il dito su qualcuno nello specifico o pensi sia semplice sfortuna?

Semplice stagione sfortunata, nessuna ha colpe.

Quante pensi che siano le chance del Napoli di salvarsi e rimanere in Serie A?

Ci sono buone possibilità. L’Atalanta è lì vicino, e anche il Fublet non ha un ritimo cosi eccenzionale. Quando presi il Napoli era a 6 punti, a -17 dalla salvezza; ora la salvezza e lì a 4 punti.

Dove ti vedi in futuro? Hai intenzione di ritornare ad allenare un giorno?

Forse un giorno si, ma al momento non mi vedo da nessuno parte. Un giorno mi ripiacerebbe riallenare la mia Casertana a cui faccio un in bocca al lupo visto che non passa un buon momento di classifica.

Ottimo, la ringraziamo mister per averci concesso questa intervista e le auguriamo buona fortuna per il suo futuro da allenatore!

Scritto da Gad Hakimian | Revisione e grafica di Kevin Ricchiuto

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento