Un nuovo mister nel progetto: Alessandro Calchi

Da qualche giorno Alessandro Calchi è diventato ufficialmente il nuovo allenatore del Varese; il terzino del Bologna, già presidente del Novara, inizia così l’ultimo ruolo dirigenziale che gli mancava: quello del mister!
Per celebrare questa speciale occasione siamo andati ad intervistarlo!

Giornalista: “Benvenuto innanzitutto, per chi ancora non ti conosce spiegaci chi sei, sia in game che fuori!”
Alessandro: “Fuori dal progetto sono un umile studente universitario che studia a Brunico in provincia di Bolzano. Mentre internamente al progetto sono conosciuto più che altro come pagellista ignorante, ma sono anche presidente del Novara e giocatore del Bologna!”

Giornalista: “Sei alla prima esperienza su una nuova panchina, cosa ti aspetti da questo incarico? Che obiettivi ti sei posto per questa tua prima esperienza? E dove credi possiate arrivare?”
Alessandro: “Mi aspetto di divertirmi e di acquisire una buona esperienza online. In primis però l’importante rimane il divertimento. Per questa mia prima esperienza l’obiettivo calcistico è cercare di rimanere ai Play-off e provare a giocarsela con tutti. Riprendere il Pordenone non credo sia nelle nostre possibilità, ma proveremo a dar fastidio a tutti”

Giornalista: “Cosa credi che si aspetti invece la dirigenza del Varese da te?
Alessandro: “Credo si aspetti che io aiuti a trasmettere ai miei giocator la voglia e la dedizione per questo progetto, in modo da avere il gruppo sempre più attivo!”

Giornalista: “Come ti sei trovato all’interno dello spogliatoio? Che gruppo hai trovato? Hai già in menta qualche possibilità tattica?”
Alessandro: “All’interno dello spogliatoio attualmente sto trovando bene, ho un gruppo abbastanza attivo e pronto ad attivarsi ancora di più. Penso di sfruttare il 4231, ma non spoilero altro!”

Giornalista: “Tralasciando l’incarico attuale, che tipo di allenatore è Alessandro Calchi?”
Alessandro: “Sono un allenatore che cerca sempre ad adattarsi a ciò che ha a disposizione. Come modello ho il buon Eusebio DI Francesco, mi piace pressare alto e aggredire l’avversario!”

Giornalista: “In poco più di un anno nel progetto hai girato diverse squadre, questa però è la tua prima avventura da allenatore, cosa ti ha spinto a provare questo ruolo? E cosa credi di poter dare come allenatore alla tua squadra?”
Alessandro: “Si è vero, ho girato tanto. Io sono un giocatore e un amante di FM e questa mia passione mi ha spinto a provare questa avventura in quel di Varese. Credo di poter aiutare anche in termini di attività, provando a spronare chi è meno attivo, trasmettendogli la mia passione per questo progetto e per questo gioco!”

Giornalista: “Vorrei concludere chiedendoti questo: se in futuro il tuo ruolo di allenatore e quello di presidente dovessero entrare in conflitto causa monoruolo, quale avrebbe la precedenza per te?”
Alessandro: “Per decidere dovrei trovarmici in questa situazione, ma credo proprio che darei la precedenza alla presidenza, non lascerei mai scoperti i miei ragazzi del Novara.
Vorrei concludere salutando i miei compagni ed il mister del Bologna, i miei amici del Frosinone, i ragazzi e gli altri 2 presidenti del Novara, Ottaviani e Massari, ed infine i ragazzi del Carpi ai quali, nonostante tutto, tengo sempre un posto nel cuore. Grazie per l’intervista!”

Ringraziamo anche noi mister Calchi per l’intervista e gli auguriamo il meglio per questa nuova avventura!

Articolo di Alessandro Gallo



0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento