Vinci, Savini!

Buongiorno cari amici di Free Kick!

Ci ritroviamo oggi a parlare col nuovo allenatore del Drink Team, Lorenzo Savini. Da buon factotum non poteva lasciarsi scappare un’occasione ghiotta come quella di allenare gli irlandesi dopo l’uscita di scena di Pennisi e dunque eccoci qua, mister buongiorno e benvenuto sulla panchina del Drink Team! Come ci si sente a sedersi su una panchina così storica?

Innanzitutto salve a tutti i nostri gentili lettori. Devo dire che non mi aspettavo di diventare l’allenatore del Drink Team senza esperienza pregressa in campionati online, ma per questo devo ringraziare infinitamente il mio presidente Filippo Ballarini che mi ha permesso di realizzare il sogno di far parte della squadra più anziana di Progetto FM.

Bene, la lecchinata è arrivata subito. Possiamo proseguire! Chi è Lorenzo Savini in game ma soprattutto fuori dal progetto?

Allora, fuori da Progetto FM sono uno studente universitario che cerca di passare esami nel tempo libero.
Sono inoltre membro di Progetto Gaming e sono fiero di aiutarli in tutti i modi che posso.
All’interno di Progetto FM sono attualmente centrocampista della Cremonese Markappa, allenatore del Drink Team e schiavo di Campagna… ah dimenticavo il ruolo più importante: sono moderatore del gruppo Facebook di Progetto Football Manager, moderatore della chat Twitch del canale Progetto Gaming, moderatore del server discord di Progetto Gaming, moderatore del gruppo Football Manager Nostalgia targato Progetto Gaming e aiutante tuttofare nel FantasyPG. Insomma, faccio poche cose…

Che impatto ha avuto lo spogliatoio del DT su di lei in questi primi giorni?

Ho trovato un gruppo molto interessante, formato da giocatori fortissimi e persone disponibilissime e simpaticissime. Il sogno di ogni allenatore, insomma. Spero che questa cosa duri finché il presidente non decida di cacciarmi!

Voci di corridoio dicono che un’eventuale sconfitta col sassuolo potrebbe costarle la panchina. Non a caso Ballarini fa rima con Zamparini!

Gioco ogni partita come se fosse la battaglia finale per decidere le sorti della guerra. Ogni partita ha le sue difficoltà, non sottovaluterò mai una partita perché è da sciocchi e presuntuosi farlo. Spero solo che il lato Zamparini del nostro presidente scatti il più tardi possibile.

All’esordio ha testato un modulo diverso dal 442 di Pennisi. Ha intenzione di basarsi su un unico modulo o di variare di volta in volta?

Come detto, ad ogni partita ho un avversario diverso davanti e quindi non è scontato che usi lo stesso modulo. Sicuramente abbiamo visto tutti che il 4-2-3-1 usato contro lo Stoccarda non ha dato buoni risultati, ma non è detto che lo abbandoni. Sicuramente userò dei moduli che la squadra conosce e che mi permettono di ottenere il miglior risultato possibile. Dalle prossime due-tre partite sarà in grado di fare delle considerazioni più approfondite.

Conosceva già qualcuno della squadra prima del suo arrivo?

Si, conoscevo già qualche giocatore. Urbano e Mollo erano miei colleghi ne IlCarro, mentre lavoro con Pessano nel FantasyPG. Esposito invece l’ho conosciuto nella mia brevissima avventura al Pisa.

C’è un giovane in rosa su cui vorrà costruire il futuro? Magari un attaccante nazionale U19, molto attivo, che lavora al FantaPg, scrive per FreeKick e fa il DS? (Ogni riferimento è puramente casuale!)

Pessano è un giocatore che si è iscritto da poco ed è indietro rispetto agli altri giocatori in rosa, così come Urbano al quale è stata ricreata la scheda. Sicuramente la loro attività verrà premiata, siamo in un gdr ed è giusto che abbiano le loro opportunità. Sicuramente data la loro giovane età, la loro attività e la loro determinazione, recupereranno presto il gap diventando ottimi giocatori e colonne portanti della squadra.

In tutti i suoi anni nel progetto avrà sicuramente qualche aneddoto interessante da raccontare! Cosa può dirci?

All’incirca un anno fa, tra il termine della terza stagione e l’inizio della quarta, in seguito allo scandalo Serveropoli che mi riguardó direttamente in quanto presidente del Milan, ero molto indeciso sulla scelta di continuare a giocare in Progetto FM oppure terminare la mia avventura. Non me lo aspettavo, ma in tanti mi scrissero e mi dicevano di non abbandonare. Pironti, Zirattu, Campagna, Trojer, tutta la squadra del Crotone… Non so perché, ma, anche se allora non ricoprivo tutti i ruoli elencati prima, mi sentii “desiderato” senza un apparente motivo. Decisi di continuare, e di lì a un mese nacque una bella amicizia con Alessandro, che ripose da allora tanta fiducia in me.

Credo che PFM vada proprio oltre il mero gioco di ruolo! All’interno si creano legami e sinergie molto forti e questo ne è un bellissimo esempio!
Ma torniamo a noi. Le chiedo ancora una cosa. Essendo un veterANO del progetto, vuole dare un consiglio ai nuovi utenti o chi è dentro da poco?

Di capire prima di tutto il gioco. Fare tutte le domande che si hanno al proprio mister, ds, presidente, ai tutor o ai moderatori. Poi di partire con bonus bassi e vedere se il gdr ti coinvolge man mano che il tempo passa. Dal resto può piacere come no!

Va bene, la ringrazio per il tempo dedicatoci! In bocca al lupo!

Crepi il lupo e soprattutto Campagna!

| Articolo scritto da Edoardo Pessano, revisionato da Stefano Santoro|

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento