El Loco, una nuova guida al comando del Como.

Oggi ai microfoni di Free Kick abbiamo Pierpaolo Palladino, da poco nuovo allenatore del Como.

Salve Palladino, grazie per averci concesso un’intervista e complimenti per il nuovo ruolo che ti è stato assegnato. Per rompere il ghiaccio in breve, presentato ai lettori che non ti conoscono e descriviti con un solo aggettivo.

In molti già mi conoscevano, in molti avranno avuto modo di conoscermi, ma per chi si fosse perso questo pezzo di storia, lo metto al passo con gli altri: Campione d’Europa U19 S3, capocannoniere Serie B S3, Scarpa d’oro S3, Bandiera del Brescia e miglior videomaker del Progetto – a mani basse – per contenuti.
Oggi anche allenatore del Como. Chiamatemi “El Loco“.

Complimenti. Una carriera straordinaria costellata di successi. il tuo curriculum parla chiaro: sei un vincente. Riuscirai a trasmettere questa tua dote ai giocatori?

I calciatori che ho trovato qui sono tutti predisposti ad essere attivi e trionfanti. Gli ho esposto le mie idee e i miei pensieri e ho raccolto solo reazioni positive da parte loro e della dirigenza.
Trasmettere le doti no, non la vedo così. Ognuno apprende a modo suo e sviluppa un carattere vincente (o meno) a modo suo. Diciamo che “vincere aiuta a vincere” ed io, in quanto a questo, so di cosa parlo e spero di raccogliere i risultati tanto attesi.

Hai parlato di giocatori con alto potenziale ma la stagione attuale è al di sotto delle aspettative sia in termini di risultati che di attività, come spieghi una cosa del genere? Su chi ricade la colpa a tuo parere?

Non mi piace puntare il dito, anche perché non ero presente. Diciamo che le colpe sono di tutti in questi casi: dalla dirigenza ai precedenti mister, finendo per i calciatori.

Come pensi di riuscire a fare in modo che una situazione come questa di inattività posso verificarsi di nuovo? E se dovesse per qualche motivo riaccadere, come dovresti affrontare la situazione?

Ma non ci sono inattivi, quindi non vedo il problema. Su 15 giocatori 10 sono attivi.
Essendo videomaker posso coinvolgerli così come abbiamo fatto a Brescia e San Marino. Due squadre con attività 100%.

Ottimo a sapersi, se dovessi quindi pensare ad un 300k all’anno ed un futuro da stella nella Serie A, quale tuo giocatore ti verrebbe in mente?

Forse i migliori in rosa: Ruggeri e Volpe. Se lavorano e seguono passo dopo passo gli step che offre Progetto Gaming, possono diventare giocatori ambiti dalle migliori squadre. Ovviamente cito loro due ma mi rivolgo anche agli altri in rosa.

Ti definisci più un allenatore in tuta o in abito?

Mi definisco un allenatore nudista.

Buono a sapersi. Come ti è sembrata la dirigenza sino ad ora?

Sono arrivato durante le feste di natale quindi era in preventivo la poca presenza di tutti, me in primis.
Terminati i due giorni clou e tornati alla realtà lavorativa ho alzato un pochino la voce per far si che il tutto fosse credibile, serio e professionale.
Non voglio dei dirigenti ragazzini che non sanno cosa fare, non sanno come muoversi e non sanno prendere di petto le situazioni. Voglio persone preparate che sappiano adeguarsi alle mie richieste ed ai miei modi di lavorare.
Per fortuna c’è stato Giovannini, che ha voglia di fare e ha voglia di migliorarsi. Il presidente è più occupato, lo sento poco.
Dopo la prima chiacchierata e gli obiettivi da raggiungere non abbiamo più avuto modo di parlare, ma di sicuro non mancherà occasione.
Dobbiamo iniziare un percorso tutti insieme, dove c’è fiducia nel lavoro altrui e volontà di rendere questa realtà, una realtà migliore.

Per finire l’intervista, rilascia una dichiarazione accattivante per tutti i tuoi avversari.

La dichiarazione che lascio è l’auspicio di ritrovarli tutti dietro al Como, che ha una gran voglia di rilanciarsi, una dirigenza pronta a far rimangiare le accuse subite in passato, giocatori volenterosi e un allenatore alla prima esperienza che ha il sangue agli occhi.
Con Grinta & Cuore la strada è spianata.

Grazie per il tuo tempo, auguriamo il meglio a te e al Como, avete un futuro brillante. Dimostrate a tutti quanto valete!


0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento