Recensione AiDungeon 2.0 – un mondo infinito

E’ passato un po’ di tempo da quando ho scoperto questa meraviglia seguendone lo sviluppo travagliato e non me ne sono mai staccato.
AiDungeon 2.0 si posiziona a metà fra un librogame ed un’esperienza da master di GdR. Creata da un ragazzo di nome Nick Walton sfrutta una rete neurale per comprendere ciò che immetteremo da tastiera sviluppando una storia interattiva senza limiti capaci di far sbellicare dalle risate o persino far scendere una lacrimuccia.

Prima di continuare ci tengo a fare una precisazione, il gioco è gratuito ma solamente in inglese ma se ne avete anche un minimo di dimestichezza non lasciatevi intimorire ed unitevi anche voi a questo fantastico mondo.

Inizia l’avventura

Una volta fatto il login al sito vi troverete innanzi ad una schermata che vi chiederà di selezionare il Setting per la storia che desiderate giocare. Di base AiDungeon possiede quattro ambientazione prefatte: Fantasy, Mistero, Post-Apocalittico e Zombie. E’ però possibile creare i propri scenari personalizzati scrivendo un breve paragrafo introduttivo che fungerà da base per la storia da voi immaginata.
Se non avete idee vi consiglio di andare nel Sub Reddit del gioco o sul loro canale Discord dove potrete trovare Setting interessanti oppure potrete utilizzare il “Create Adventure” come verrà spiegato in fondo alla recensione.

Una volta selezionato il Setting, se avrete scelto uno di quelli prefatti, vi verrà proposta una nuova scelta, chi siete. Nel caso di un Fantasy potrete scegliere fra Nobile, Cavaliere, Scudiero, Mago ed altri. Questi non limiteranno il vostro gioco ma aiuteranno la Rete Neurale a produrre una storia adatta a quello che avete in mente.
Avete fatto la vostra scelta ed avete inserito il vostro nome? Benissimo!

Vi verrà proposto adesso l’inizio della vostra avventura. Leggete attentamente e poi inserite nel prompt in fondo alla pagina ciò che il vostro personaggio farà, vedrete dunque il gioco rispondere ed in un susseguirsi di botta e risposta vi troverete a vivere un’avventura su cui avrete il controllo lasciando però gli imprevisti in mano alla mente di AiDungeon.

Volete vivere il tragico percorso di un corriere in un mondo pieno di mutanti? Giocare a Death Stranding in maniera testuale? O volete forse vedere come il vostro scudiero viene consegnato dal suo maestro al re della nazione per sacrificarlo ad un Arcidiavolo per poi scoprire che il ragazzo ha più potere di quanto si crede, che gli sottrae il trono con la forza per poi guidare le armate infernali contro la Terra? Allora questo gioco fa per voi, ovviamente inutile dire che tutti gli esempi, anche quelli più strampalati (Soprattutto quelli più strampalati), sono presi da partite da me disputate.

Esempio di impostazione di una partita

Quali limiti vi sono?

Esistono due tipi di giocatori di AiDungeon: Chi segue la trama e chi finisce per distruggere la luna con una banana.
Il gioco non impedirà alcun tipo di azione che inserirete e cercherà di agire sempre di conseguenza. La vostra è la tragica storia di un ladro che ha visto la sorella morire dei sudici vicoli della propria cittadina? Perché piangere la sorella quando puoi divenire un drago incendiando la città e creando un fight club tra una gallina cyborg ed una mucca zombie?
Queste scelte improvvise e fuori dagli schemi renderanno però la storia alquanto confusionaria ed a volte vedrete l’avventura deformarsi fino a perdere un senso logico portando il vostro personaggio a degenerare come se fosse impazzito. Se però siete alla ricerca di divertimento all’insegna della caoticità anche questo finale vi potrebbe far divertire.
Un consiglio che posso dare è di essere chiari quando si descrive un’azione, rendendo evidenti i soggetti delle eventuali frasi e di inserire i dialoghi all’interno di virgolette. Inoltre suggerisco anche di provare le azioni e di non compierle. Se si scrivesse “Uccido l’orco” il gioco provvederà a farvelo uccidere, se scriveste “Provo ad attaccare l’orco” si creerà un effetto casuale in cui provate potendo però fallire nell’azione. Queste opzioni sopra descritte aiuteranno il gioco a capire al meglio le vostre intenzioni.

Non sarà una banana ma la luna è andata anche questa volta.

Piccole imperfezioni

Il gioco non è esente da problemi ovviamente. Spesso potrà capitare che il gioco ignori i nostri comandi per darci dei nuovi input per far procedere la storia. Ciò capita solitamente quando ci si distrae con elementi secondari oppure, come sopra spiegato, si iniziano a dare comandi privi di senso come far collassare la realtà in un buco nero ascendendo a divinità. Ciò però non danneggia l’esperienza capitando di rado e non bloccando mai la storia. Se proprio si tenesse a compiere l’azione inserita basterà ripeterla dopo la nuova descrizione che il gioco ci proporrà.

Come detto a volte il gioco non risponderà al meglio alle nostre cavolate

Nuove funzioni

Inizialmente il gioco non era facile da far partire, richiedeva l’uso di siti di condivisione di codice e persino l’uso di un Google Drive. Ora con il nuovo sito è tutto molto più semplice. Una volta creato un account si sarà immediatamente posti davanti al gioco nella sua interezza. Il nuovo sito non ha portato solo questa novità!
E’ stato anche introdotto il “Create Adventure” che permette di creare Setting personalizzati come descritto sopra ma di poterli condividere con tutta la community del gioco.
Vi basterà cercare su “Explorel’avventura che vi ispira per poi giocarla in pochi attimi.
Non avete tempo per giocare ma volete comunque vivere qualche storia? Nessun problema! Si potranno condividere le proprie storie per intero in modo da farle leggere a terzi in modo da divertirsi tutti assieme.

Collegamenti utili

Arrivati a questo punto se non foste già corsi su Google probabilmente vorrete il link del gioco. Oltre a quello vi linkerò anche l’account Twitter del creatore dove condivide le novità del gioco ed il subreddit luogo dove si sono raccolti molti fan per condividere Storie e Setting prima che fosse resa possibile la diffusione delle suddette direttamente nel gioco. Anche se superato resta comunque abitato e consiglio di farvi un giro per farvi qualche risata.
Consiglio invece tra tutti questi contatti il loro canale Discord dove troverete una community attiva a condividere aneddoti e storie di qualsiasi tipo, da quel che so hanno anche una campagna multiplayer anche se attualmente ne ignoro il funzionamento.

Gioco: https://play.aidungeon.io/
Twitter: https://twitter.com/nickwalton00
Reddit: https://www.reddit.com/r/AIDungeon/
Discord: https://discord.gg/Dg8Vcz6

Cosa state aspettando quindi? Andate, il mondo attende con ansia di vedere come affronterete le infinite possibilità che AiDungeon saprà produrre!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento