Tanz Tanz Tanzmania

Buonasera, qui ai microfoni di Free Kick abbiamo il neo allenatore della Pro Vercelli Mattia Tanzmann, e il portiere Campostrini.

Mister, una domanda a bruciapelo, lei è stato appena esonerato dal Livorno del presidente Mayor, eppure il suo andamento era da zona play-off, si aspettava una chiamata così rapida da parte di un’altra squadra di C, tra l’altro affiliata della Juventus?

[Tanzmann]: Innanzitutto grazie per avermi dato la possibilità di dire la mia, quando mi è stato notificato l’esonero non ero felice ovviamente; ma cerco sempre di metterci tutto me stesso, per questo quando fallisco me la prendo con me stesso. La chiamata della Pro Vercelli è arrivata nel momento perfetto, perché per sconfiggere una delusione ci va subito un nuovo progetto, una nuova sfida, e io sento di poter fare bene con questa squadra.

I presidenti di Juventus e Pro Vercelli non hanno avuto dubbi nella scelta del nuovo tecnico, hanno visto in lei la strada per riagguantare i Play-Off per la seconda stagione consecutiva, sente il peso di mamma Juventus sulle spalle?

[Tanzmann]: Sono onorato per aver ricevuto questo incarico, la presidenza della Pro Vercelli ha dimostrato fiducia massima nella mia persona e io ho l’obbligo di ripagarli con risultati positivi. Avere alle spalle una società importante come la Juventus, non può che essere motivo di impegno e dedizione.

Mister, so che lei è appena giunto qui, prime impressioni?

[Tanzmann]: Ho apprezzato tanto il gruppo, i ragazzi sono molto uniti tra loro e c’è un clima davvero positivo. Non potevo chiedere accoglienza migliore.

I tifosi l’hanno accolta bene seppur qualcuno mostra del malumore perchè non crede che lei sia la persona adatta, ha qualcosa da dire a riguardo?

[Tanzmann]: Quando vieni esonerato da una società è matematico che la tifoseria della squadra che ti darà l’incarico successivo abbia dei dubbi e sia contraria, sta a me dimostrare il mio valore e rendere la squadra più competitiva possibile.

Ha avuto modo di parlare con la squadra? quali sono le sue prime impressioni?

[Tanzmann]: Ho parlato con i ragazzi, sorridenti e con tanta voglia di vincere. Unico neo, i numerosi barattoli di Nutella sparsi qua e la nel centro sportivo di allenamento. Ho provveduto personalmente a requisirli tutti e nasconderli, torneranno ad assaporare il buon petto di pollo e insalata.

La dirigenza le ha imposto un obiettivo?

[Tanzmann]: Unico obiettivo è la serenità del gruppo e il buon esempio. Se poi ci aggiungiamo anche una bella promozione in B, beh tutto di guadagnato no, lei non crede?

Beh si, sarebbe la ciliegina sulla torta in effetti. Avete perso la prima partita ma ovviamente lei non ha avuto il tempo di insegnare il suo credo calcistico ancora nella mente dei suoi giocatori. Cosa si aspetta già dalla prossima partita da loro?

[Tanzmann]: Beh si, diciamo che non ho avuto il tempo di provare schemi e dare direttive particolari di allenamento o in partita. Dalla prossima, proverò a influenzare un po’ quello che è il mio stile di gioco. Speriamo di portare a casa i primi tre punti.

Grazie mister per il suo tempo. Passiamo il microfono al portiere della Pro VercelliAlex Campostrini

Salve, ho una domanda per lei, al ritorno dal fine settimana ha trovato un nuovo allenatore, il vecchio si è dimesso per motivi personali e ha indicato il signor Tanzmann come suo successore, è pronto a difendere i pali della porta per lui?

[Campostrini]: io sono sempre pronto a difendere i pali della Pro, che ci sia un mister come Tanzmann alla guida della nostra squadra è un onore, e io vi assicuro che riuscirà a farci arrivare a un livello molto alto e competitivo.

Nella scorsa stagione siete stati la rivelazione di fine campionato arrivando ai play-off e sfiorando il sogno promozione. Quest’anno la sfortuna sembra perseguitarvi, cosa vuole dire ai suoi tifosi per rassicurarli?

[Campostrini]: Ai tifosi voglio solo dire che io e la squadra non li faremo pentire di tifare per il leone che abbiamo disegnato sulla maglia, e – come i leoni quando hanno fame – ci riprenderemo quello che è di nostra proprietà!

Il nuovo tecnico ha detto che ha deciso di puntare sui giocatori attualmente in rosa, non ha chiesto rinforzi perché crede in voi, ritengo che sia una bella dose di fiducia per voi e vi aiuterà ad auto migliorarvi, non crede?

[Campostrini]: Il mercato non mi interessa e sono sicuro che qualsiasi cosa voglia dire e fare il mister sia solo per il bene della nostra squadra, perciò ho la massima fiducia in lui e nelle decisioni che prende.

Ultima domanda, qual è il suo obiettivo per questa stagione?

[Campostrini]: Mantenere la porta della Pro Vercelli inviolata e condurre la squdra alla conquista di questo campionato! Parola di capitano!

Grazie mille al mister Tanzmann e al capitano Campostrini. qui dai microfoni di Free Kick è Toro San che vi saluta e vi da appuntamento alla prossima.

Scritto da Stefano Santoro | Revisionato da Gad Hakimian

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento