Spezia: “Torneremo grandi!”

Buongiorno cari lettori di Free Kick, oggi andiamo a conoscere il nuovo allenatore dello Spezia.

Buongiorno mister e benvenuto sulla panchina dello Spezia! Innanzitutto ci parli di lei e delle sue esperienze nel Progetto!

Buongiorno a tutti voi! Grazie mille, sono onorato e carichissimo per questa nuova avventura! Dunque, nel Progetto, oltre allo Spezia, alleno il Bari in Serie A dalla prima metà della S3; in precedenza ho allenato in Serie B nella Spal e nel Modena.

Una carriera molto importante! Perchè lo Spezia ora? Cosa l’ha spinta ad accettare l’incarico?

Per prima cosa, io ed il presidente Di Leo siamo amici e giochiamo insieme alla Sampdoria, in più lo Spezia è stata la mia prima squadra da calciatore e viene da stagioni poco felici. Mi piacerebbe riportarla quanto meno in B!

Data questa vostra amicizia, raccontaci un aneddoto divertente sul presidente! I nostri lettori bramano per sapere qualche curiosità su di lui!

Beh il presidente è venuto alla Sampdoria per vincere, ma ha scelto la squadra sbagliata perché l’allenatore (Nicola Filippone) non sa allenare!

Chiaramente auguriamo a tutta la Sampdoria di avere presto successo! Torniamo al suo nuovo incarico. Ha già potuto tastare il polso dello spogliatoio? Com’è il gruppo? Maniaci psicopatici o ragionieri pettinati?

Per ora è ancora presto per dare una risposta definitiva. A primo impatto sembrano dei gran bravi ragazzi che vogliono tornare a vincere.

E lei si fida di queste facce da “bravi ragazzi”? Di solito i serial killer sono i meno sospettabili!

Ovvio mi fido sempre dei miei giocatori e poi chi lo dice che io stesso non sia un serial killer?

In effetti potrebbe essere il nuovo assassino del prossimo libro di Donato Carrisi. Obiettivi nell’immediato e a lungo termine?

Nell’immediato bisogna a tutti costi risalire in classifica ed arrivare in zona playoff. Poi mi sono prefissato di provare a migliorare l’attività della squadra che in un gioco di ruolo come questo è l’aspetto più importante. Preferirei creare un gruppo che sia coeso e che si diverta rispetto ai risultati.

Ha già in mente qualche operazione di mercato? La rosa si adatta alla sua idea di calcio o bisognerà cambiare qualcosa a gennaio?

Qualcosina a gennaio si farà, ma già così la rosa mi soddisfa e può fare bene!

<< Scrive su un foglietto che il presidente è spilorcio e non gli vuole comprare nessuno! >>

Molto bene! La ringrazio del tempo che mi ha dedicato e le faccio i miei auguri! A presto e buon lavoro!

Grazie a lei e un saluto ai lettori di Free Kick!

Scritto da Edoardo Pessano | Revisionato da Gad Hakimian

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento