Spezia è tempo di S5

Sta per ripartire la stagione di progetto gaming ormai arrivata alla sua quinta edizione. Ripartire è anche la parola d’ordine di questo nuovo Spezia pronto ad affrontare al meglio la stagione 5 con Denis Coghi sempre in sella come presidente e allenatore accompagnato da Gabriele Di Leo nel ruolo di Ds. Andiamo ad ascoltare la loro parole in questa prima conferenza prestagione.

Buongiorno Denis anno nuovo stessa presidenza, cosa ti ha spinto a rinnovare la presidenza dello Spezia?

Buongiorno a voi, con lo Spezia avevo promesso un progetto che si doveva spalmare in due o tre stagioni per ritornare diciamo in auge. Lo Spezia merita assolutamente di più dopo due stagioni di sofferenza.

Dopo una stagione difficile conclusa con la retrocessione in C, la squadra è stata rivoluzionata quasi del tutto, credi che sarà sufficiente?

La squadra andava un poco rivoluzionata, per cercare la risalita in B servono certi giocatori, dispiace essermi privato di qualche elemento ma ad un certo punto della loro carriera era giusto che meritassero la massima serie. Sono molto soddisfatto del mercato costruito con il Ds e credo che faremo molto bene, abbiam giocatori di un certo peso che in C faranno la differenza vedi Altomare, Mancuso, De Lucia, Graziotti.

Quali sono i vostri obbiettivi per la prossima stagione?

Non nascondo che punto di terminare la stagione in zona playoff come una tra le prime sei del girone, ma chissà come andran le cose magari tra due mesi sarem qui a discutere di come faccio ad esser in testa al campionato.

Ora passiamo il testimone al nuovo DS dello Spezia Gabriele Di Leo

Buongiorno Gabriele e Benvenuto, questa per te è la tua prima intervista da Ds, quest’anno farà molto effetto non vederti in campo ma ritrovarti in tribuna a seguire la squadra. Come mai hai accettato questo ruolo?

Buongiorno a voi, come sapete il mio giocatore ha ricevuto tantissime offerte da club molto importanti e anche se non fossi del tutto convinto di lasciare lo Spezia, poi però è arrivata la chiamata della squadra in cui mi trovo ora che mi ha voluto fortemente e mi ha fatto innamorare subitl del loro progetto. Farà effetto anche a me non vedermi sul campo, ma desideravo fortemente di rimare in qualche modo nel modo Spezia e appena è arrivata l’offerta di Denis di fargli da Ds non ci ho pensato due volte e ho accettato

Abbiamo parlato con Denis di mercato vogliamo farlo anche con te, credi che la squadra sia pronta per la serie C?

La serie C è un campionato molto difficile visto che negli ultimi anni il tasso tecnico delle squadre si è alzato moltissimo, basta vedere il nostro girone il C/A ormai composto di sole squadre umane. Abbiamo dovuto fare delle cessioni dolorose ma siamo riusciti ad acquistare giocatori che potranno dare tanto e che non vedono l’ora di iniziare questa stagione come me.

Come ti stai trovando nel ruolo di Ds?

Devo dire che ho avuto delle difficoltà all’ inizio ma con il tempo sto imparando molto. Cerco di ispirarmi il più possibile a Salvo Crescimone, il mio vecchio Ds, che ringrazio per il supporto iniziale che mi ha dato.

Prima di chiudere vogliamo farti un ultima domanda, dove pensi che finirà lo Spezia a fine anno?

L’obbiettivo è chiaro a tutti, vogliamo risalire subito in serie B vista la squadra costruita sarebbe un peccato non provarci, ma ci potremmo accontentare lo stesso di un buon piazzamento playoff

Termina qui la prima conferenza S5 dello Spezia, vi aggiorneremo presto con le interviste e le presentazioni dei nuovi giocatori in squadra.

Articolo di Gabriele Di Leo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento