How I Met your Marchi – Intervista a Cesare Pisati

È diventato rapidamente in S4 uno dei giocatori più “nominati” del Progetto e col trasferimento al Foggia avrà sicuramente la sua risonanza mediatica, ecco quindi l’intervista a Cesare Pisati!

Benvenuto Cesare e grazie per aver accettato di rispondere ai Microfoni del Progetto Mk-Ultra!

Grazie a voi per l’occasione! Ci tengo a salutare tutti i lettori di questo giornale fantastico!

Bene allora, iniziamo con le introduzioni, chi è Cesare Pisati nel Progetto?

Nel Progetto, sono il nuovo portiere del Foggia, ex-Novara.

Chi è invece Cesare Pisati fuori dal Progetto?

Sono uno studente di medicina, ultras della Samp, attivista politico e spero di poter tornare presto a essere un (mediocre) pallanuotista.

Parliamo del trasferimento al Foggia, cosa c’è dietro questa cessione?

Beh, con Alessandro – Calchi, DS Novara – avevamo stabilito una clausola rescissoria abbastanza alta e il Foggia ha deciso di pagarla, sorprendendo un po’ tutti, me in primis.

Puoi raccontarci qualcosa in più sulla trattativa? La storia legata ad essa?

Certo! Alessandro mi ha scritto dell’interesse del Foggia e che l’offerta di partenza era vicina alla cifra che avevamo scelto. Dopo una celere trattativa, mi ha contattato Francesco Borrelli, DS Foggia, e abbiamo parlato del contratto e raggiunto facilmente un accordo.

Cosa ti ha convinto del Progetto Foggia?

È, senza dubbio, un progetto molto ambizioso. Inoltre, la trattativa ha fatto il bene anche del Novara, cosa che è stata sempre a cuore. Infine, essere messo al centro del progetto foggiano mi ha spinto verso la Puglia.

È il Momento delle Opinioni a Caldo.
Ti farò il nome di determinate cose e tu dovrai rispondere con i Primi Pensieri che ti vengono in mente, sei pronto?

Certo, non vedo l’ora!

Mister Marchi.

Ambizioso, è la persona che conosco meglio, anche grazie alla nostra collaborazione a IlCarro.

Obiettivi Personali.

Intanto, fare il salto di qualità: punto a diventare uno dei migliori portieri in Serie B. A lungo termine, punto alla Serie A e, in un futuro molto remoto, alla Nazionale maggiore.

Obiettivi col Foggia.

Promozione alla fine di S5: la cosa migliore sarebbe ovviamente arrivare tra le prime due, per evitare i playoff.

Spogliatoio Foggia.

Meraviglioso, non posso descriverlo in altro modo. Tutti molto attivi e disponibili. Il gruppo è molto unito e mi ha accolto molto calorosamente.

Il Novara senza di te.

Beh, conosco abbastanza bene Alessandro e sono certo che mi sostituirà a dovere. Inoltre spenderà molto anche per aumentare il resto della rosa.

Sappiamo che sei un fan della Serie “How I Met your Mother”, potresti associare gli utenti che hai incontrato nel Progetto ai personaggi di questa Serie?

Oh, domanda difficile. Campagna è sicuramente Barney Stinson perché è impossibile capire che lavoro faccia.
Gli admin, malgrado le loro differenze, mi ricordano Marshall Eriksen: esempi ovviamente positivi per tutti i membri del Progetto, ma non si deve farli arrabbiare altrimenti ci si becca, giustamente, gli schiaffi. Carlotta è sicuramente Robin Scherbatsky: ha fatto innamorare mezzo Progetto. Così su due piedi, non mi viene in mente altro. Ora inizierò un nuovo re-watch.

Questa era l’ultima Cesare, grazie Mille per l’intervista e alla Prossima!

Grazie a te! È stato un piacere!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento