INTERVISTE IMPOSSIBILI- ALESSANDRO AIELLO

Salve a tutti e buona sera. Sono Calchi, giornalista di Project Devils, e volevo farle un paio di domande interessanti sul suo trasferimento nella città di Genova sponda blucerchiata.

Aiello: Buonasera signor Calchi!

Giornalista: Si presenti un attimo. Ci faccia capire come mai la Sampdoria ha deciso di puntare forte su di lei?

Aiello: Sono Alessandro Aiello, ho 26 anni e sono un attaccante. La Samp credo abbia puntato su di me per due motivi: perché sono attivo, infatti dovrei portare 300k di bonus; inoltre anche per i miei 25 gol su 44 partite in Serie C.

Giornalista: Cosa la ha spinta ad accettare questa destinazione?

Aiello: Ci sono diversi motivi che mi hanno fatto prendere questa decisione: sicuramente alla Samp, così come al Locri, c’è una grande dirigenza. Ha influito anche la presenza di Costantino che, oltre a essere mio amico e compagno di squadra, mi ripete sempre che noi due insieme non dobbiamo fare come la McLaren. Inoltre la squadra fuffa ha una grande tradizione per gli attaccanti e mi può garantire di giocarmi le carte per la nazionale, nonostante abbia una grande concorrenza.

Giornalista: Il club fuffa ha una grande tradizione e di attaccanti ne sono passati tanti, su tutti mi viene da pensare a Vialli e Mancini, credete di poter compiere il miracolo ed emularli vincendo la serie A?

Aiello: So che la Samp nel fuffa è squadra di grandi campioni quindi spero di fare meglio di loro 2 perché non scordiamoci che noi abbiamo anche grandi attaccanti come Samuele Tomasetti e Maria Mandaglio, a cui faccio gli auguri per il matrimonio.

Giornalista: Mi dica, vede qualche possibilità di arrivare in nazionale già al primo anno di Serie A? Cosa ne pensa del Ct Alberto De donatis?

Aiello: Come detto in precedenza spero nella convocazione della nazionale italiana anche se la concorrenza sarà spietata. Il CT è una grandissima persona oltre a essere un grande allenatore. Quindi vorrei lanciargli un messaggio: “sarò sempre a disposizione”.

Giornalista: Chi è la superfavorita al campionato? E chi le sue rivali principali? Ci dia un suo parere personale!

Aiello: Difficile fare un pronostico anche perché le mie gufate sono peggio di quelle di Ballarini. Comunque la mia favorita è la Lazio per poi non dimenticare di PG e Cremonese.

Giornalista: La ringrazio per il suo tempo e in bocca al lupo per la prossima stagione.

Aiello: Grazie a te dell’intervista.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento