Saranno Famosi: Gad Hakimian

Pro Vercelli, 17 anni, punta centrale

Quando si pensa a Gad, indubbiamente viene in mente il suo record, ottenuto in poche gare della C/A del Progetto Gaming. Di che record stiamo parlando? Di quello che ha visto Gad segnare 7 reti in un’unica partita. Non si tratta di un caso isolato, dato che la punta centrale ha letteralmente trascinato la sua squadra, la Pro Vercelli, fino alla prima fase dei Playoff. Un traguardo che, alla luce dell’inizio della stagione (dove la squadra non era umana), si pensava fosse inarrivabile.

Non resta quindi che capire come Hakimian, prolifico terminale d’attacco, sia riuscito in questa sua grande, ma non certa isolata, impresa. Diversamente da quasi tutti i giovani calciatori, le qualità più sviluppate di Gad non sono solo ed esclusivamente quelle tecniche, ma anche quelle fisiche e addirittura mentali. Come punta centrale spiccano quelle che, ad occhio, sono le caratteristiche fondamentali per il suo ruolo: finalizzazione e freddezza. Entrambe le qualità sono a 16, rendendolo un vero e proprio rapace d’area, specie se di pensa al 16 che possiede anche in Senza Palla. Trovarlo sempre al posto giusto nel momento giusto in area di rigore è una certezza che ormai i suoi compagni della Pro Vercelli hanno imparato.

Hakimian è una punta che sa essere molto fisica, con un’altezza di 188 centimetri. Grazie alla sua altezza è anche in grado di essere un buono saltatore, anche se i colpi di testa, almeno ad oggi, non sono il vero piatto forte. La sua vera forza è la capacità di liberarsi dell’avversario e saper fiutare il gol, trovando la porta anche da angolazioni molto complicate. Grazie ad una accelerazione pari a 16, Gad è anche in grado di liberarsi in velocità dei marcatori, recuperando palle lunghe che altrimenti si perderebbero o sul fondo, o sarebbero preda dell’estremo difensore avversario.

Le sue caratteristiche tecniche lo rendono perfetto per il compito di Uomo d’area, anche se Hakimian (giocatore italiano di origini israeliane) sa svolgere più che egregiamente il compito di centravanti puro. Migliorando un po’ la sua capacità nei Passaggi, Gad potrebbe infatti rivestire alla perfezione il compito di centravanti, avendo per il resto tutte le carte in regola per essere uno dei più forti.

Cosa vediamo, dunque, nel futuro di Gad? Iniziamo con il dire che il futuro di Hakimian si sta rivelando già di per sé piuttosto roseo. È di pochi giorni fa, infatti, il suo primo esordio in live, nel primo turno dei playoff perso dalla Pro Vercelli in favore del Cuneo. Un turno che però lo ha visto andare a rete, portando le sue statistiche a mostrare 17 presenze con addirittura 20 gol fatti. Una live, per altro, che lo ha visto più volte essere ribattezzato in “Hakkinen” dal grande Filippo Ballarini, per la sua “vicinanza fonetica” al vecchio campione della Mercedes in F1.

Tolto questo, vediamo per lui un corporso incremento alla PA, alla luce del suo Impegno (12) e della sua Determinazione (15), che potrebbero portargli qualche incremento gratuito alle statistiche giocatore. Per il resto, tra le abilità da poter migliorare, oltre ai passaggi anche la tecnica. La Tecnica a 11 non è bassa, certo, ma per sfondare ed essere uno dei migliori ci vuole molto di più. Questo di più noi, da Gad “Hakkinen” Hakimian, ce lo aspettiamo eccome.

Buona fortuna per la S5, campione!

Scritto da Alessandro Caluri

Revisionato da Antonio Del Prete

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento