Chiacchiere da Bar con De Meo

La stagione 4 è agli sgoccioli e la pausa estiva sembra dietro l’angolo ma il calciomercato non si ferma, sono infatti tante le trattative già ufficiosamente concluse ed altre si apprestano ad esserlo nonostante il blocco del mercato:

I campioni d’Italia dopo alcune cessioni come Manduci e Caringola andranno a centellinare una rosa già fortissima con colpi che andranno ad aumentare anche l’attività media della squadra, sembrano infatti prossimi ad indossare la maglia biancoceleste Giovanni Esposito e il tormentone di questa sessione di mercato Gabriele Marchi sul quale sono stati a lungo in pressione altri top club come Progetto Gaming e i rivali di sempre della Cremonese che alla fine ha deciso di puntare forte sui gioiellini della affiliata Albese, una mossa che potrebbe sorprendere ma che garantisce un elevata attività dei nuovi innesti e permetterà di aumentare gli ingaggi dei giocatori attuali per portare avanti un progetto a lungo termine. Arriveranno infatti a Cremona da Alba: Alberto Zaina (terzino sinistro che sostituirà il partente Fazzini), Pasquale D’Abbraccio e Sbroggiò; percorso inverso invece faranno, seppur in prestito annuale i due presidenti Gianluca Guillaro e Andrea Sergiacomo. Per colmare il mancato acquisto di Marchi verrà ingaggiato Luca Sverze coinvolto in uno scambio con Philip Irle.

Curiosa invece la filosofia che adotterà l’Inter in chiave mercato “Voglio un Inter di soli interisti” ha dichiarato De Donatis dopo aver rilevato la società e chissà che il primo colpo dei nerazzurri non sia proprio il centrocampista del grifone magari con la formula del prestito. Si prospetta dunque una vera e propria rivoluzione al contrario di quello che accadrà al Genoa che sembra voler riconfermare in blocco i giocatori della scorsa stagione per centrare una promozione in serie A.

Promozione che ha ottenuto l’Avellino il cui faro del centrocampo Savini potrebbe partire al fronte del pagamento della clausola rescissoria di 3 milioni, possibile un approdo alla corte di Campagna, che dopo la cessione di Guillaro in quella posizione potrebbe tentare il colpo, ma Bologna e Campobasso sono pronte a pagare la clausola mentre la Lazio offre Mancuso più un conguaglio economico.
Chi invece spera di compiere finalmente la scalata come fatto in questa stagione da Chievo e Avellino è il Brescia che ha trovato l’accordo con l’Atalanta per Mazzei che andrà ad affiancare Palladino destinato alla permanenza dopo i tentativi rispediti al mittente da parte del Napoli.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento