Post-partita Lupa Roma- Campobasso 4-4

Partita ricca di emozioni con continui ribaltamenti di risultato tra due delle squadre più in forma del campionato di C. Passa in vantaggio il Campobasso con Mattia Fedeli dopo una sfortunata traversa, la Lupa Roma non si arrende e agguanta il pareggio con un diagonale micidiale di Leonardo Trincia. Minuto 43, rilancio del portiere della Lupa Roma Piacentini che serve Domenico Pedà che solo davanti al portiere non sbaglia, ma il Campobasso non muore mai e trova il pareggio immediato con Andrea Pasella. Il pareggio dura poco perché all’inizio del secondo tempo Lorenzo Stefanelli insacca con un tap-in dopo la buona parata di De Santis, ma dopo soli 2 minuti arriva la risposta del Campobasso con il gol del pareggio di Gaetano Giongrandi, che si ripeterà poi solo 11 minuti più tardi. La partita sembra volersi chiudere così fino a che all’82esimo viene segnata un’altra doppietta, e stavolta a segnare il gol decisivo del 4-4 è Leonardo Trincia che regala il pareggio alla Lupa Roma.

Dopo questa mirabolante partita andiamo a sentire il parere dei due mister:

INTERVISTA A IVAN TORCOLINI (LUPA ROMA)

Giornalista: Una partita davvero piena di emozioni, un 4-4 spettacolare piena di colpi di scena da ogni lato. Come giudica la prestazione della sua squadra?

Torcolini: Si bella partita. La squadra ha giocato bene per quella che era la difficoltà della gara, il Campobasso è un’ottima squadra, allenata molto bene. Si potrebbe definire questo pareggio come un pari alla Zeman.

Giornalista: Una Lupa Roma che sta facendo un ottimo campionato di serie C, considera questo pareggio un brusco stop o vede il bicchiere mezzo pieno e pensa al punto guadagnato?

Torcolini: Lo considero un brusco stop. Il motivo? Volevamo dar filo da torcere al Cagliari fino alla fine della stagione e invece, abbiamo regalato loro la promozione in B. Diciamo, però, che se devo recriminare su qualche punto perso, non lo faccio in questa gara.

Giornalista: Grazie e buona fortuna per i playoff.

INTERVISTA A RAOUL GUZZI ( CAMPOBASSO)

Giornalista: Una prestazione offensiva davvero importante, buttata al vento da una prestazione difensiva degna di una squadra di Zeman. Qual è stato il problema della sua difesa?

Guzzi: Diciamo che abbiamo fatto errori difensivi evitabili e che abbiamo già corretto in allenamento. Purtroppo questo genere di errore può capitare e, purtroppo per noi, è capitato in una partita dove non doveva succedere. Però, vorrei sottolineare, che abbiamo sbagliato anche in zona offensiva e non solo in fase difensiva, quindi, come piace dire a me: ” Si perde in 14, si vince in 14 e si pareggia anche in 14″.

Giornalista: Un pareggio importante per il Campobasso, una squadra imbattibile ultimamente, pensa di riuscire a continuare così?

Guzzi: Certo che penso di poter continuare così, anche perché so di poter contare su una rosa molto valida. Purtroppo non possiamo più andare ai playoff, ma vogliamo vincere le ultime due partite per finire bene il campionato. Per la prossima stagione si punta alla promozione, anche perché ci saranno rinforzi dal mercato.

Giornalista: Grazie mille del tempo che ci ha dedicato mister.

STATISTICHE:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento