Intervista al presidente William Cioè: “sono ciociaro da sempre”

Prosegue il nostro viaggio tra le presidenze del progetto e questa volta abbiamo fatto tappa a Frosinone dove ci ha accolto una nostra vecchia conoscenza, William Cioè. Come ricorderete tutti William è stato per sei mesi un giocatore dello Spezia impressiondo tutti con le sue giocate e la sua velocità palla al piede, oggi invece lo abbiamo intervistato in veste di presidente del Frosinone.

Buongiorno William e benvenuto nella redazione de Lo Spezzino. Iniziamo subito parlando della squadra rivelazione del campionato di serie B, il Frosinone. Sei il presidente dei gialloblù da due stagioni e hai già rinnovato per la terza, perché hai scelto la presidenza del Frosinone?

Buongiorno anche a te e a tutta la redazione. Un solo motivo… Sono Ciociaro, Tifo Frosinone da sempre e vedere il mio Frosinone senza presidenza e senza futuro non poteva essere e quindi appena entrato nel progetto ciò messo poco a comprarlo…

Siete la squadra rivelazione della serie B. Nessuno si sarebbe aspettato a questo punto della stagione che la tua squadra fosse in lotta per la promozione in serie A, quali cambiamenti hai apportato al Frosinone per renderlo nel giro di due anni così competitivo?

Sicuramente nella prima stagione abbiamo fatto molti sbagli sopratutto per quanto riguarda i bonus ancora non sapevo bene come funzionassero questa seconda stagione è frutto della fortuna e della bravura di mister Antonucci e il nostro obiettivo ad inizio anno era la salvezza. I cambiamenti sono stati più nell’attività che nella forza della squadra, ho cercato di prendere gente che ama il progetto principalmente. Poi al far giocare bene la squadra c ha pensato il mister che a mio parere è la vera rivelazione del Frosinone

Hai citato il mister Gianmarco Antonucci che è anche l’attuale capitano della tua squadra, ci puoi parlare di lui? Cosa ti ha spinto a sceglierlo per allenare il tuo Frosinone e come è nata la trattativa?

Gianmarco è prima di tutto un ciociaro e tifoso del Frosinone come me e questo sicuramente ha inciso molto anche se non lo conoscevo prima del progetto. Farlo diventare allenatore è stato molto semplice avevo bisogno di qualcuno che allenasse al posto mio. Ho chiesto a lui se poteva e lui ha subito comprato il gioco senza pensarci.

Oltre te e il mister vogliamo parlare di un altra persona presente nel tuo staff, Lorenzo Castagnoli attualmente nel ruolo DS ma anche portiere del Frosinone, ci puoi dare un giudizio su Lorenzo sia come portiere sia come ds?

Come portiere lasciamo stare basta guardare l’ultima live, non so nemmeno come faccia ad avere 9 porte inviolate😂😂.Per quanto riguarda il ds voto 10. È una persona molto intelligente che sa porsi molto bene anche se di calcio ci capisce ben poco😂

Nella tua squadra manca un vero bomber da 20 o 30 gol ma statistiche alla mano avete portato più giocatori vicino se non sopra la soglia dei dieci gol, citiamo ad esempio Scriboni, Gambacorta, Amendola, Santilli e Generale. Di chi è stata scelta di puntare su questi giocatori?

Scriboni l ho voluto io stagione scorsa, ci serviva un Bomber perché la squadra non segnava e lui ci ha salvato. Amendola è stato l’acquisto più costoso del Frosinone e non mi sta facendo rimpiangere i soldi spesi, anzi. Per Generale e Gambacorta sono state delle casualità, si sono intrecciate delle cose e sono arrivati e stanno facendo benissimo. Per quanto riguarda il Bomber da 20 o 30 gol Santilli è un S4 con 27 gol in C sicuramente ne può fare minimo 20 anche in B anche se è arrivato solo a gennaio dal Perugia che è la nostra squadra satellite

Citando altri giocatori presenti nella tua squadra potremmo citare Gorgone , Vetrone, Camposarcone, Airaldi, Grasso, Ottaviani e Guzzi. Questi giocatori in particolare sono tra i più attivi del gruppo se non della serie B stessa e sono tutti quanti S3 o S4 e potenzialmente potrebbero diventare anche dei top player. L’acquisto di questi giocatori fa capire la vostra intenzione di puntare fortemente su giocatori attivissimi cosa ci puoi dire a riguardo?

Sono tutti giocatori attivissimi che purtroppo pagano il fatto di essere alla prima stagione non ancora in grado di poter essere al pari della B. Sicuramente il prossimo anno sarà per tutti loro una stagione da protagonisti anche perché a Frosinone gioca chi è più attivo e avendo 22 giocatori tutti e 22 sempre attivi, non è semplice

Guardando la classifica siete al quarto posto e ancora in lotta per salire in serie A. Visto che le prime quattro squadre sono racchiuse in tre punti credi veramente che questo sia l’anno buono per raggiungere la promozione? E poi avete già in mente gli obbiettivi da raggiungere per la prossima stagione?

Per questa stagione puntavamo alla salvezza, quindi penso che sia impossibile andare ora in A. Non siamo alla portata di club come Chievo Avellino Benevento Parma e Roma. Per la prossima stagione prima di tutto si punta a fare un buon mercato con magari qualche colpo che possa cambiare gli equilibri della Rosa e poi è da vedere anche cosa faranno le altre sul mercato. Sicuramente punteremo ai play off per la prossima stagione

Grazie William per questa intervista prima di chiudere ci fai un pronostico su chi salirà in A direttamente e chi vincerà i playoff?

Grazie a voi. A mio parere dirette andranno Chievo e Avellino mentre dai play off la Roma

Si conclude così l’intervista al presidente William Cioè a cui vanno i nostri ringraziamenti per la sua disponibilità.

Articolo di Gabriele Di Leo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento