Post partita Empoli-Sambenedettese 2-1

Vittoria sofferta per i padroni di casa, che raggiungono il 2-1 con gol di Spoto prima e di Palmiero dopo, in pieno recupero, mentre il momentaneo pareggio ospite era stato siglato da una rete di Pinzone.
Partita interessante e agguerrita, andiamo a sentire le dichiarazioni dei due allenatori.

La partita


INTERVISTA A CASALATI (EMPOLI)

Giornalista: Buonasera mister, una vittoria arrivata in pieno recupero, è stata una gara dura?
Casalati: Buonasera. Credo che definirla dura sia alquanto riduttivo… È stata sicuramente una delle partite più difficili di quest’anno ma ce lo aspettavamo. Il mister De Lucia è un ottimo allenatore e sapevamo che sarebbe stato uno scontro impegnativo.

Giornalista: Siete primi in classifica con un buon vantaggio, in casa Empoli si sta già pensando alle mosse da fare in caso di promozione?
Casalati: La dirigenza sta già pianificando tutto per la prossima stagione visto che ormai sembra tutto fatto ma non potendo fare parte della banda anche il prossimo anno (causa monoruolo, ndr) non saprei dirvi di più. Sono sicuro che faranno una buonissima squadra.

Giornalista: Avete la differenza reti migliore di tutti e 3 i gironi di C, qual è il vostro segreto?
Casalati: Il nostro segreto? Mah io credo che l’esperienza di più di qualche stagione come allenatore di A e B abbia dato grande vantaggio..e poi abbiamo preso grandi giocatori a inizio stagione quindi non potevamo fallire.

Giornalista: Grazie mille del tempo che ci ha dedicato.

INTERVISTA A DE LUCIA (SAMBENEDETTESE)

Giornalista: Buonasera mister, pareggio sfumato nei minuti di recupero con la prima della classe, è comunque contento dei suoi ragazzi?
De Lucia: Se penso ad alcune partite del girone di ritorno mi “infastidisco” moltissimo, per non dire altro. Soprattutto perché penso ai miei limiti e alle mie responsabilitá. Non ci scordiamo della componente GDR e dei suoi pregi e difetti: il responsabile della situazione sono solo io, nel bene e nel male, ma per fortuna sono supportato da un bello spogliatoio che mi facilita le cose. Avere un bel gruppo dietro è uno stimolo.

Giornalista: Nonostante la sconfitta siete ancora in corsa per i playoff, come vi state preparando per questo impegno?
De Lucia: Adesso che siamo sicuri di prendere parte ai playoff con due turni di anticipo possiamo sperimentare in vista di quell’esperienza. In più mi sa che non possiamo neanche più puntare al nono posto del Pisa, quindi punterò a dare più minuti a chi ha giocato meno e a fare qualche esperimento. Metti che qualcosa funziona, é tutto di guadagnato per il futuro…

Giornalista: Quali erano gli obbiettivi societari ad inizio stagione? Speravate di essere in posizioni più elevate?
De Lucia: Siamo una squadra giovane senza esperienza e quando sono stato contattato sapevano tutti dei miei limiti e dei miei punti di forza. Sono contento che abbiano puntato su di me e sono contento di essere riuscito a centrare quello che per me era l’obiettivo minimo, soprattutto in un girone in cui ci sono alcune squadre non umane. Vediamo come andranno i playoff, poi a prescindere dall’esito ci aspetta un’estate in cui cercheremo di potare i rami secchi e magari lavorare un pochino sul bilancio per rinforzare la squadra senza gravare tanto sulle spese. Sarà interessante farlo dalla posizione di chi non ha nulla da perdere.

Giornalista: Grazie mille e in bocca al lupo.

Statistiche partita

Classifica

Articolo di Emilio Ivaldi

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento