Post partita Alessandria – Mantova

Rex Riccardo Allenatore Mantova

Siamo qui nel tunnel che porta agli spogliatoi e abbiamo fermato l’allenatore del Mantova, Riccardo Rex, che è venuto qui ad Alessandria con la sua squadra realizzando un risultato storico un bel 5-5…

S: Salve Mister, grazie per essersi fermato qui a parlare un po’ con noi, mi dica, si aspettava di vedere dieci goal oggi?

R: Non era mia intenzione assistere ad un exploit del genere. Avrei sicuramente preferito una vittoria di 1-0 che un empasse cosi intrigante che però ci riconduce ad un misero pareggio.

S: un risultato zemaniano oserei dire, da una parte un attacco prolifico ma dall’altra una difesa poco attenta che ha concesso troppo agli avversari, che cosa è andato storto secondo lei?

R: Diversi giocatori sono schierati in ruoli poco consoni (mercato poco prolifico) oltre ciò bisogna cercare sempre di gestire il rapporto stanchezza/partita partendo dal presupposto che la squadra ha tantissimi inattivi ergo tanti malus.

S: mancano poche partite alla fine, i playoff sembrano essere ormai lontani, ci credete ancora?

R: Certo che ci crediamo. Siamo qualificati quasi matematicamente ai playoff. Il mio predecessore abbandonò la squadra causa inattivi e nel timore di una mancata qualificazione ai playoff, sono contento di poterlo smentire.

Attualmente siamo ottavi, ci manca 1 punto con correlativa sconfitta dell undicesima per avere la certezza matematica (in base alle partite rimanenti)

S: intende fare dei cambiamenti tattici nelle ultime gare rimaste o vuole continuare sulla stessa linea adottata finora?

R: Non abbiamo molta scelta. Continueremo su questo binario con l obiettivo playoff in primo piano.

S: ho visto che era molto arrabbiato durante la partita, a fatica il quarto uomo riusciva a farla restare nella sua area di competenza, con chi se la stava prendendo?(ride)

Con alcuni miei difensori che anziché seguire il gioco e controbattere l attacco avversario si divertono a perder tempo 

S: ultima domanda, dove si vede il prossimo anno? 

Il mio contratto ha scadenza fine stagione.

Salvo grandissime modifiche rilevanti non saprei dare una risposta attualmente definitiva.

S: grazie del suo tempo, la lascio andare perché immagino che il bus vi attende. Buona serata Mister

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento