Intervista all’allenatore dell’Ascoli Giovanni Gallo

Questa mattina Lo Spezzino è andato a far visita all’ Ascoli incontrando l’allenatore Giovanni Gallo. Il mister bianconero ha appena ricevuto la nomina di miglior allenatore del mese e ha avuto il merito di prendere a stagione in corso una squadra di metà classifica e portarla a ridosso della zona playoff e non è detto ancora che non ci riesca ad entrarci. Ascoltiamo le sue parole:

Buongiorno mister Gallo e benvenuto nella nostra redazione. Come prima cosa volevamo farle i complimenti per essere stato nominato miglior allenatore del mese, che emozione si prova?

Buongiorno e grazie dello spazio concessomi dalla vostra redazione. Grazie per i complimenti in seguito alla nomina di miglior allenatore del mese, l’emozione che si prova è tanta perché anche essendo solo un gioco, dietro c’è tanto studio e tanta passione per il calcio e per FM.

Da quando sei sulla panchina dell’ Ascoli hai saputo collezionare soltanto vittorie, ci puoi svelare qual’è il tuo segreto?

Ahaha diciamo che non ho collezionato solo vittorie, le prime giornate son state toste, senza giocatori si perdeva facilmente con molti gol di scarto, da quando abbiamo allestito una rosa ad hoc le cose sono andate nettamente meglio portandoci a ridosso della zona play off e battendo anche qualche squadra, sulla carta, più quotata.

Mancano soltanto tre partite e siete distanti otto punti dalla zona playoff, credi che sia ancora possibile agguantare i playoff?

Mancano solo tre partite sì, i ragazzi ci credono ma io preferisco volare basso e mi dispiace dover fare il bastian contrario però secondo me non ci arriveremo. Punteremo a qualcosa in più dei play off la prossima stagione.

l’Ascoli è la squadra affiliata alla Lucchese entrambe sotto la presidenza di Maurizio Deidda, che rapporto hai con il presidente?

Con Maurizio ho un rapporto fantastico, nato un po’ per caso poiché io venivo da una stagione da inattivo come giocatore e lui e tutti i ragazzi della Lucchese hanno saputo come prendermi e farmi tornare la voglia e la passione per questo fantastico gioco.

Hai già pensato cosa farai al termine della stagione, rimarrai sulla panchina dell’ Ascoli o hai già qualche offerta dalla serie B?

Sicuramente resterò ad Ascoli in C, poi magari chissà forse qualcosa bolle già in pentola.

Prima di chiudere vuoi salutare qualcuno in particolare?

Mi preme salutare l’altro presidente di Lucchese ed Ascoli, Christian Vitale; la squadra tutta poiché senza di loro non sarei stato in grado di archiviare questo successo; infine il signor Roberto Casalati che questo mese, ahimè, è arrivato secondo come miglior allenatore. (Roby bello leggere la targa eh?)

Grazie mister per l’intervista e buon finale di stagione

Vi ringrazio nuovamente per l’intervista, spero continuiate con lo splendido lavoro che state portando avanti.

Articolo di Gabriele Di Leo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento