Conferenza post-partita Udinese: mister De Serra

Giornalista: “Buonasera mister, una vittoria, come da pronostico, per voi: è soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi?”
Andrea: “La rete subita dimostra che abbiamo ancora da lavorare sugli automatismi difensivi, ma in generale sono rimasto soddisfatto dai movimenti richiesti ed esercitati in allenamento.”

Giornalista: “Questi 3 punti sono molto importanti in ottica classifica visto l’inaspettato pareggio della Juve Domo, temi di più la società piemontese o il Venezia?”
Andrea: “La Domo veniva da un singolare filotto di risultati positivi coincisi con l’applicazione di un modulo conosciuto a molti. Il Venezia è stata la nostra antagonista per tutta la stagione e credo che i veneti siano ancora l’avversaria numero uno in questo campionato, per lo meno è stata coerente con la filosofia tattica da inizio stagione, e gliene va dato merito.”

Giornalista: “Sicuramente il vostro girone è il più combattuto della C, ogni giornata vediamo cambi al vertice. Quanto è difficile giocare contro tutte queste squadre forti?”
Andrea: “In realtà l’andamento del torneo è stato abbastanza lineare con l’avvicendamento al vertice tra noi ed il Venezia. Diciamo che gli aggiornamenti dei scorsi mesi hanno mischiato le carte in tavola concedendo ai tifosi il più bel campionato di C delle prime 4 stagioni.”

Giornalista: “Adesso per voi due partite complicate ma non impossibili contro Alessandria e Padova. Immagino che sarà per voi fondamentale uscire da queste sfide con 6 punti?”
Andrea: “È l’unica cosa che conta. Sono due avversarie ostiche e la nostra forma ancora non mi entusiasma. Dobbiamo stare molto attenti.”

Giornalista: “L’ultima giornata avrete invece il big match contro il Venezia, quanto sarebbe importante arrivare davanti in classifica al big match valevole gran parte del campionato?”
Andrea: “Arrivare davanti di tre punti potrebbe non bastare visto lo score degli scontri diretti, per cui la sfida contro di loro sarà da dentro o fuori, ovvio però che dobbiamo farci trovare ancora in gara all’ultima giornata.”

Giornalista: “Grazie mister! La lasciamo andare a festeggiare la vittoria!”
Andrea. “Grazie a voi!”

Articolo di Alessandro Gallo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento