Spezia Roma 2-2 postpartita, Antonio Di Gloria: “ci siamo ancora”

Termina 2-2 la sfida al Picco tra Spezia e Roma. Ospiti subito in avanti dopo 3 minuti con Bramucci, vengono rimontati dai bianconeri con Miscio e Tomeo, ma ecco che al 93 minuto Bramucci realizza il decisivo rigore portando i giallorossi sul 2-2. Al termine della partita sentiamo le parole dell’allenatore bianconero Antonio Di Gloria.

Buonasera mister Di Gloria dopo due pensanti ko lo Spezia torna a fare punti contro un avversario di tutto rispetto la Roma. Ci puoi commentare la partita vista ieri?

Aldilà del finale di partita posso ritenermi molto soddisfatto dei miei perché siamo andati subito sotto ma abbiamo reagito bene rimontando e tenendo su il muro costruito in difesa peccato per il gol allo scadere ma ci siamo ancora

Un pareggio che alla tua squadra sta veramente stretto visto che fino al 90′ eravate avanti 2-1. Ci sta un po’ di rammarico per il 2-2 finale arrivato su rigore al 93′?

Ovviamente si,avevo preparato la partita per colpire e provare a temere il risultato e ci stavamo riuscendo non meritavamo un’altra beffa come quella della scorsa giornata

Un giocatore straordinario,decisivo stiamo parlando di Francesco Miscio famoso per la sua duttilità. Ieri schierato nel suo ruolo naturale è riuscito a segnare un altro gol, il secondo in due partite ed Il merito di questa sua esplosione è da attribuire anche all’ allenatore. La nostra domanda è fino a dove può arrivare secondo te Francesco Miscio?

Miscio è un ottimo ragazzo che anche quando schierato fuori ruolo e/o non schierato in campo non ha mai detto una parola fuori posto o provato ad alzare la voce e così mi ha stregato,gli ho dato un paio di opportunità e le ha sfruttate benissimo secondo me se riesce a portare la sua attività a livelli alti può diventare perno centrale di tanti club di a

Il punto conquistato contro la Roma non riesce a muovere la classifica visto che anche tutte le vostre dirette concorrenti alla salvezza solo riusciti a fare punti, credete ancora nella salvezza?

Assolutamente ci crediamo e siamo tutti molto uniti per lottare a questo obiettivo a partire dal presidente passando per ds,allenatore,capitano e tutto l’organico non smetteremo mai di crederci finché non sarà la matematica a darci la retrocessione

Articolo di Gabriele Di Leo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento