I Gemelli del Gol Akragantini

Lucatelli e Papaleo stanno avendo un impatto devastante sull’Akragas, dei veri e propri gemelli del Gol!
La squadra Siciliana, totalmente rivoluzionata nel mercato di riparazione di Gennaio si è distinta per questi due ottimi colpi di mercato: Simone Lucatelli dalla Juventus e Alessandro Papaleo dall’Ancona. Oggi sono con noi a scambiare quattro chiacchiere.

Ragazzi presentatevi!

Lucatelli: Piacere sono Simone Lucatelli e sono un attaccante all’Akragas.

Papaleo: Mi chiamo Alessandro, ho 19 anni ed ho la passione per il gol. Sono un attaccante anche nella vita reale oltre che nel progetto e adoro Football Manager.

Cosa vi ha spinto ad abbracciare la causa Akragantina?

L: Per me lottare per non andare in serie C mi ha fatto emozionare, questo progetto mi sta convincendo che tutto è possibile, e poi l’anno prossimo voglio portare l’Akragas in serie A.

P: Conoscevo alcuni elementi in rosa come Preite e mister Trovato e da fuori avevo notato un ambiente attivo con la pagina ad esempio e nel gruppo del progetto. Ho visto un progetto interessante, nonostante avessi proposte dalla A, ma voglio conquistare le cose sul campo

Papaleo riuscirai ad andare a doppia cifra anche all’ombra del tempio di Giunone?

P: Le premesse sono buone, nonostante giocherò un po’ più arretrato rispetto ad Ancona. L’importante è salvare l’Akragas ed aspirare a qualcosa in più oltre alla classifica marcatori

Lucatelli vai in rete con regolarità, sei di un’altra categoria o Mr. Trovato sa sfruttarti al meglio?

L: Mr. Trovato già mi allenava nella prima parte di stagione alla Juventus, e ho trovato subito un feeling allenatore/giocatore, perciò Mr. Trovato mi sa sfruttare con meraviglia e mi fa giocare nel ruolo in cui sono nato;

Come avete trovato lo spogliatoio? Cosa fate per favorire l’integrazione?

L: Lo spogliatoio l’ho trovato caldo, volenteroso di lottare per non retrocedere, ed i compagni di squadra posso dire che sono disponibili e fantastici. Io personalmente sto cercando di integrarmi bene e con l’aiuto di Vecchio, sto segnando anche. Quindi mi trovo bene, anzi benissimo. Senza comunque togliere niente ai miei compagni di squadra, che ripeto sono fantastici;

P: Lo spogliatoio è veramente fantastico, a partire dal presidente a finire ai compagni

Avete intenzione di intraprendere nuovi ruoli all’interno del progetto (DS, Allenatori, Presidenti, Giornalisti)?

L: L’unico mio obiettivo per il momento, è quello di diventare un calciatore professionista, e di diventare sempre più forte. Un giorno mi piacerebbe giocare anche in nazionale, ma so che per arrivarci ci vuole sudore e voglia;

P: Per il momento no, in futuro mi piacerebbe allenare

Cosa vi piace del progetto?

L: Il progetto è fantastico e per il momento mi sta dando delle soddisfazioni;

P: Mi ha sorpreso la serietà che c’è dietro ad ogni live e la cura di ogni minimo dettaglio. È fantastica la gestione e spero vivamente si riesca a fare qualcosa del genere anche su FIFA ad esempio

Avete mai avuto una attività bassa? E se si cosa vi ha spinto a ritornare a una buona attività?

L: La mia attività per lo più è buona, non ce stato mai modo di essere inattivo;

P: Sono nel progetto da qualche mese circa quindi non ho ancora avuto problemi di inattività

In che posizione arriverà l’Akragas quest’anno?

L: Personalmente spero che l’Akragas non retroceda, il mio obiettivo è quello di portarla in A. Quindi spero di arrivare ai playoff già da quest’anno, anche se so che sarà un cammino difficile;

P: L’importante è portarla sopra l’Ancona. A parte gli scherzi, spero ancora in un posto nei playoff

Cosa pensate della dirigenza dell’Akragas e date un voto al mercato di Gennaio

L: Beh la dirigenza è fantastica dal presidente Paolo e dall’allenatore Trovato. Non posso dire nulla. Voto al mercato di gennaio? Mmm… direi un bel 10!

P: Dirigenza ottima, sia per rapporti che per competenze, voto 9

Concludiamo con una dichiarazione per la tifoseria:

L: Alla tifoseria voglio dire che proveremo a portare l’Akragas in serie A e ci proveremo già quest’anno.. sarà molto difficile perché stiamo lottando per non retrocedere, ma io sogno i playoff. Un Ultima frase: ” forza Akragas”!

P: Soffriamo un altro po’ questi ultimi mesi e poi l’anno prossimo si sognerà in grande. FORZA AKRAGAS

Volete aggiungere altro?

L: Volevo dire mi è dispiaciuto lasciare la serie A e la Juventus, mi è dispiaciuto lasciar anche lì, delle persone speciali, ma volevo fare un’esperienza in serie B e per di più lottando per non retrocedere. E’ una sfida che volevo assolutamente cogliere!

P: Ho detto tutto quello che volevo dire, anzi no… FORZA AKRAGAS!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento