Bologna! il trio delle meraviglie parla ai nostri microfoni

Su richiesta di Mario Torsello abbiamo intervistato il trio delle meraviglie bolognese : Terzo Franceschi e Catalano
Ok allora ciao Alessandro Luca e Mauro benvenuti ai microfoni di Devil Project. I nostri lettori vi conoscono come giocatori del Bologna ma fuori dal progetto chi siete?
Luca: Allora io fuori dal progetto sono una ragazza socievole e simpatico di 30 anni, nel progetto sono più conosciuto per le mie doti polemiche
Mauro: Fuori dal progetto sono un ragazzo fatto di ideali e voglia di vivere alla grande…
Intraprendenza e voglia di raggiungere l’obbiettivo mi contraddistinguono amo il gruppo e rispetto il prossimo e le idee degli altri
Alessandro: Sono un ragazzo di 24 anni di Napoli, fresco laureato in giurisprudenza e tirocinante presso uno studio legale. Ho moltissime passioni (alcune più intense, altre meno) che vanno dallo sport (principalmente calcio e basket), ai manga, agli anime, ai videogames… insomma, un NERD a 360°
Passiamo alla domanda successiva siete giocatori del Bologna e come sappiamo la squadra rossoblu ha rischiato la retrocessione in B nella S3 e ora invece è in piena lotta per l’Europa. E voi siete il trio delle meraviglie come vi sentite ad aver fatto questo passo in avanti?
Mauro: Si effettivamente la scorsa stagione calcistica è stata davvero dura e abbiamo lottato con tutta l’anima per salvarci e rimanere in A.Devo fare i complimenti al nostro Superlativo Mister Torsello il quale non solo ci ha fatto salvare e adesso guardiamo l Europa da vicino,ma ha formato un gruppo attivo e di talenti pieni di voglia di vincere e non mollare mai….Io il Bologna lo classifico come l’isola Felice….
Luca: Beh in realtà anche nella stagione 2 eravamo ad un passo dall’europa, io sono al Bologna dalla stagione 1 e ho vissuto 2 stagioni da salvezza all’ultima giornata e una stagione,la 2 appunto, vicinissimi all’Europa, so che è dura ma con l’arrivo di Catalano, terzo ma in generale con la rivoluzione fatta in sede di mercato è più raggiungibile, pensiamo comunque a fare bene e a salvarci poi a sognare c’è sempre tempo ! E perché no, mettere le basi per una permanenza stabile nelle zone alte !
Aggiungo, non è assolutamente per sminuire la nostra posizione di classifica ma essendo rimasto scottato dalla stagione 2 preferisco rimanere un po’ di più coi piedi per terra ….. ma ovviamente stra felice di aver iniziato alla grande il campionato !
Alessando: Sono arrivato al Bologna solo quest’anno e purtroppo non ho potuto battagliare l’anno scorso. Ma appena arrivato ho subito visto un gruppo unito prima che una squadra, e Luca e Mauro, insieme a Mister Torsello e all’allora DS Bicocchi, mi hanno subito fatto capire che questa è una Squadra con la S maiuscola, e non mi sorprende più di tanto vederci lì.
Domanda di rito secondo voi visto la classifica cortissima del campionato chi è la vostra rivale in ottica europea?
Luca: Non per presunzione ma direi noi stessi ! Siamo in buone condizioni nonostante abbiamo lasciato molti punti per strada, se il mister ritorna a far girare la squadra non penso sia così impossibile arrivare tra i primi 6
Alessandro: Difficile dirlo ora perché davvero stiamo andando tutti più o meno uguale! Se devo dare dei nomi, mi sento l’Atalanta un po’ più in forma e quindi la do’ come terza. Per gli altri posti, direi Napoli e PG
Mauro: Non pensa sia difficile aggiungere che se noi ricominciamo a girare gli altri come Atalanta ,Napoli e PG devono iniziare a preoccuparsi per mantenere saldo il loro posto in classifica perché non mi sento di dire che noi come squadra siamo meno a quelle elencate….Sono convinto che con tenacia faremo il possibile per non lasciare altri punti indietro anche se non sarà facile avendo appunto un campionato molto difficile….
Passando alla prossima domanda Luca sogna di mantenere il Bologna nelle zone alte e quindi ci chiedo un giorno pensate di lottare per lo scudetto?
Alessandro:Ad essere molto onesto, ho la sensazione che Lazio e Cremonese saranno per un bel po’ irrangiugibili, ma penso seriamente che con un buon lavoro da parte di tutti, possiamo rompergli un po’ le scatole
Mauro: Sarà molto difficile ma perché no.Se manteniamo tale spirito e voglia di far bene penso che lavorando insieme si può
Luca:Ma guarda come ha già detto Ale, ci sono alcune squadre che sono più avanti di noi (tra tutte Lazio e cremonese) e altre che stanno crescendo molto come “organico” nonostante i risultati al momento non siano così favorevoli, io penso che a breve non sia possibile lottare per lo scudetto, possiamo mettere giù le basi, avendo un grande gruppo e sinceramente grandi giocatori, e se il mister è un bravo “capitano di nave” può condurci vicino a quei risultati, ma anche noi dobbiamo essere constanti con presenza e determinazione…. poi se il gruppo rimarrà unito in un futuro perché no !
Penultima domanda è uscita la lista del pallone d’oro e due su di voi sono in lista. Un favorito per il pallone d’oro?
Mauro: Io posso essere orgoglioso di me stesso per essere in lista e felicissimo per il mio compagno Franceschi,ma sono sicuro di non essere il pretendente di tale titolo ma pian pianino e con i pieni per terra in futuro chissà…..il mio nome per il vincitore è Luca Franceschi
Luca: Non è la prima volta che ci finisco ma più per attività che per meriti sportivi, di solito esco con 0 voti, comunque per il pallone d’oro credo che pattarozzi sia uno dei favoriti, sempre se il suo compagno di squadra campagna non glielo soffi via ….. per me il patta l’anno scorso ha fatto meglio di campagna a Livorno …. poi potrei citarne altri (Pennisi su tutti) ma i favoriti sono loro 2 per me ….
e occhio che il prossimo anno vedrete sicuramente terzo in lista e per me un papabile candidato oltre che per attività per meriti sportivi, come primo anno di A sta facendo cose fantastiche ….
Mauro lo meriterebbe per la combattività che ha sempre con se, sia in live che nel gruppo squadra ! Ma per certo risultati dobbiamo migliorare noi come squadra e raggiungere determinati traguardi
Faccio una piccola aggiunta, il belli (bellinato) se lo meriterebbe perché l’anno scorso ci ha tolto le castagne dal fuoco permettendoci di salvarci, purtroppo non molti conoscono questa cosa (per chi non ha seguito la stagione del bologna) ma va menzionato insieme a Pennisi tra chi per me potrebbe impensierire i 2 favoriti (sempre secondo me)
Alessandro: Seccamente: Campagna
Ok il tempo passa quindi ultima domanda di rito cosa dite ai tifosi del Bologna?
Alessandro: Credete in noi: siamo un gruppo molto unito e affiatato. Insieme, col vostro supporto, possiamo toglierci moltissime soddisfazioni
Mauro: Ai tifosi dico di continuare a sostenerci sempre e saranno orgogliosi di tutti noi che il Bologna cè e ci sarà anche e principalmente con il loro aiuto….I traguardi arriveranno sicuramente
Luca: Io da piccolo ero in mezzo a voi in curva bulgarelli, il mio sogno di calcare il campo si è avverato, continuate a incitarci come facevo io da lì, rimanete con noi, fateci sentire come siete il 12 uomo e trasformiamo il dall’ara in un fortino dove tutti avranno paura a entrare ! #WeAreOne !
Ok intervista finita grazie per essere stati ai nostri microfoni
Mauro: Grazie a voi,alla prossima
Luca:Grazie a voi !
Grazie per l’occasione, alla prossima!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento