Rivoluzione Lucchese, cambi di presidenza e novità all’orizzonte

Nel giro di poche ore a Lucca c’è stata una vera e propria rivoluzione, che proseguirà nei prossimi giorni. L’obiettivo finale della Lucchese è la realizzazione di un progetto ambizioso e vincente, che verrà rivelato nel corso delle prossime settimane. Ma andiamo a vedere nel dettaglio quello che è successo fino ad ora.

Roberto Casalati ha dovuto lasciare la presidenza toscana, dopo l’approdo sulla panchina del Progetto Gaming, vista la regola del monoruolo. Casalati saluta Lucca dopo quasi due stagioni di gioco, visto che acquistò la società due stagioni fa, in coppia con l’ex presidente D’Anteo.
Con il presente la società della Lucchese desidera anche ringraziare Roberto, per il lavoro svolto e il supporto dato all’attuale mister Maurizio Deidda e al Direttore Sportivo Mario Carotenuto.

Il ruolo di presidente della società non è però rimasto scoperto, visto che nella notte è stato definito l’accordo che rende Christian Vitale il nuovo patron della Lucchese, insieme con Maurizio Deidda. La redazione de Lo Spezzino e la società toscana augurano a Christian un buon lavoro ed una lunga permanenza a Lucca.

L’avvicendamento Casalati-Vitale non è però l’unica novità. Dietro questi cambiamenti c’è, come dicevamo all’inizio, la volontà di realizzare un grande e nuovo progetto, che verrà dispiegato in parte il prossimo lunedì.
Ad oggi l’unica indiscrezione ulteriore che possiamo fornire è che al duo Vitale-Deidda si affiancherà probabilmente un terzo socio, del quale per ora non è possibile rilevare il nome.

A presto per ulteriori aggiornamenti.

Diego Spezzacatena

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento