Per un pugno di dollari: i tre protagonisti del Draft (2/3)

Intervista al nuovo giocatore dell’Albese Pasquale D’Abbraccio. Il giovane, nato nel 2001, è un trequartista e mezzala, è un giocatore tecnico, dal buon tiro ma lento.

Benvenuto Pasquale, come hai scoperto il Progetto?

Pasquale: Dal 2014 ho un gruppo con amici su Whatsapp in cui tutti giochiamo a FM, qualche mese fa parlavano del progetto; mi sono incuriosito, documentato e ho deciso di partecipare.

Avere amici nel Progetto è sicuramente una cosa molto positiva e piacevole da vedere. Tu sei un nuovo giocatore dell’Albese, una ottima squadra di serie C. Come ti sei trovato con i tuoi nuovi compagni di squadra?

Pasquale: Molto bene, a prescindere dalla categoria mi interessava un bel progetto con uno bello spogliatoio, ed è quello che ho trovato, non potrei trovarmi meglio.

IlCarro: Certo, poi sei a contatto con Salvo, uno dei più grandi motivatori del Progetto! Cosa ti ha colpito dell’ambiente Albese?

L’unione dello spogliatoio e le ambizioni mi hanno colpito particolarmente, oltre all’accoglienza da parte di tutti.

Essere stato pagato così tanto ti preoccupa o è uno stimolo per dare il 100%?

Pasquale: È uno stimolo, mi sprona a dare il massimo, sono pronto a dare tutto.

Come ti è sembrato il resto della community? Disponibile ad aiutarti?

Pasquale: Si, tutti cordiali e pronti ad aiutare, dai membri agli admin.

Ottimo. Ti va di fare un gioco?Ovvero spiegare ai neoiscritti che leggeranno questo articolo come funzionano i bonus, vuoi?

Pasquale: preferisco di no perché in quanto nuovo arrivato potrebbe sfuggirmi qualcosa.

Tranquillo. Vuoi dire qualcosa ai membri del Progetto?

Pasquale: Di essere più attivi e farsi coinvolgere di più.

IlCarro: Bene, abbiamo finito! È stato un piacere intervistarti, in bocca al lupo per la tua carriera!

Pasquale: Grazie!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento