Portogallo-Italia 2-1, De Donatis: “Come lo marchi Ronaldo? Le convocazioni dipendono dall’attività”

Il sogno azzurro si ferma in Portagallo, in modo duro e sfortunato. L’Italia di De Donatis perde 2-1, grazie ad una doppietta di Ronaldo intervallata dal pari di Iadicicco, 3 gol nelle ultime 2 presenze in azzurro.
L’Italia regala un po’ un tempo, poi De Donatis passa dal 4-4-2 al più collaudato 4-2-3-1 e trova il pari con Iadicicco, mettendo i lusitani alle corde. Nel finale, però, Ronaldo beffa la retroguardia azzurra al 92′, con un gol da centravanti vero.

Queste le parole del CT.

Mister buonasera, allora sicuramente ci troviamo a vivere una serata diversa, la prima sconfitta di questa gestione. Una sconfitta, per noi, anche un po’ immeritata visti i numeri. Cosa ne pensa lei?
Sì, immeritata. Nel primo tempo non abbiamo giocato bene, subendo troppo. Ma nel secondo abbiamo ripreso il controllo del centrocampo, abbiamo trovato il pareggio che meritavamo di mantenere fino alla fine. Peccato.

Dal punto di vista tattico, perché nel primo tempo non abbiamo giocato e nel secondo si? Non siamo fatti per il 4-4-2?
Vista la non urgenza di far punti ad ogni costo, ho voluto provare le due punte. Così facendo abbiamo pagato l’inferiorità numerica a centrocampo. Nel secondo tempo siamo tornati a 3 in mezzo, e contro il centrocampo folto del Portogallo la differenza si è vista. Ritengo però il 4-4-2 una soluzione possibile per il futuro, a seconda delle partite.

Si poteva fare di più per contenere Ronaldo? O questi giocatori sono letteralmente “immarcabili”?
In teoria si può sempre fare di più. In realtà… come lo marchi Ronaldo? Secondo me abbiamo perso per altri motivi.

Chiudiamo con Iadicicco, che dopo questo doppio impegno sembra aver preso la Nazionale sulle spalle. E’ nata una “titolarissima” dell’Italia?
Che bomba, Angela! L’ho sempre convocata per la sua grande attività e quindi queste super prestazioni mi fanno piacere. Ma le convocazioni non dipendono dalle prestazioni, bensì dall’attività. Se Angela continua così, bene per tutti!

Perfetto. Grazie mille per la disponibilità e in bocca al lupo per il futuro, anche per una pronta ripresa del suo Genoa.
Grazie mille, ne abbiamo davvero bisogno!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento