Notti Europee – 2a Giornata UEL (2/3)

Girone E

Continua il cammino agevole per il Chelsea, che vince 2-0 anche in Polonia contro il Legia, a decidere il match ci pensano David Luiz e Morata.
In Slovacchia un buonissimo Spartak Trnava si deve arrendere solo al 58′ al gol di Jano, che porta i 3 punti allo Spartak Mosca.
Girone che sembra già deciso, con le due capoliste, a quota 6, che avranno adesso un doppio confronto per raggiungere il primo posto finale.

Girone F

Nella capitale slovena l’Olimpia riesce a fermare anche il Villareal, e dopo il pareggio della prima giornata contro l’Az si porta ora a quota 2 punti, nell’altro match 3 punti fondamentali per gli olandesi, che vincono 2-0 in Grecia contro l’AEK e raggiungono il sottomarino giallo in vetta al girone dopo le prime due partite.

Girone G

Confermano i pronostici le due favorite, match complicato per lo Sporting Lisbona in turchia contro il Belediyespor, ospiti avanti a inizio secondo tempo con Nani, pareggio dei padroni di casa al 58′ e gol decisivo di Bruno Fernandes per i portoghesi al 61′.
Vince faticando anche il Lipsia, inizialmente avanti dopo 17′ contro l’ Ufa, si fa raggiungere ad inizio secondo tempo per poi riuscire solamente all’ 85′ a tornare in vantaggio con il gol di Saracchi. Nel finale Bruma chiude il match sul 3-1 dagli undici metri.

Girone H

Dopo la vittoria all’esordio il Torino supera nel migliore dei modi l’ostacolo più difficile nel suo girone, 2-0 al Basilea firmato da Pascale e Conte.
Granata in totale controllo sin dal primo minuto con una precisione sotto porta che rasenta la perfezione (11 tiri verso lo specchio su 15 totali).
Alla pari invece sia il possesso palla (49% a 51%) e i falli commessi, 15 per parte, con ammonizioni per Pascale e Avogaro.
Migliori in campo Pauletto e Conte (7.3).
Il Torino sale così a quota 6 punti insieme allo Zorya, che dopo aver battuto il Basilea, vince anche contro il Ludogorets e rende molto interessante la doppia sfida con i granata per la testa del girone.
A fine partita ci ha raggiunto mister Sedda, che ha così commentato la prestazione dei suoi ragazzi: “Il Basilea era la squadra che più ci impensieriva, quindi l’idea di trovarci a punteggio pieno avendo già sfidato gli svizzeri ci solleva non poco, considerando che al ritorno giocheremo in trasferta, abbiamo già fatto il 40% del necessario per passare il turno. La prossima sfida comunque, contro lo zorya, sancirà se lotteremo per vincere il girone o per il secondo posto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento