Bologna-Drink 0-2, l’MVP Cioè: “Cioè non ha un punto d’arrivo. Preferirei non far segnare Urbano”

Dopo la vittoria del premio MVP del mese di settembre, William Cioè sembra in costante ascesa e non vuole fermarsi. L’esterno d’attacco del Drink è stato infatti protagonista della vittoria a Bologna per 2-0. Il suo nome non è finito sul tabellino dei marcatori, ma le sue giocate sono state determinanti per farci finire i compagni Vincenzo Mosca e Silvio Urbano. Suoi, infatti, i due assist per i compagni, che insieme ad altre giocate l’hanno reso il protagonista dei Drinkers con un voto finale di 7.8. Quindi, dopo l’MVP del mese di settembre, il primo MVP d’ottobre in una singola partita è sempre e ancora William Cioè.

Queste le sue dichiarazioni a fine gara.

Buonasera William. Possiamo dire che non ti vuoi più fermare, dopo l’MVP di settembre riparti subito come MVP in una vittoria. Dove vuole arrivare Cioè?Due assist questa sera, è più bello far segnare gli altri, o, se capita, preferisci metterla dentro tu?
Cioè non ha un punto di arrivo. Personalmente punto a fare bene ogni partita, sia per la squadra che per me stesso. Quindi più in alto è il Drink più in alto è Cioé.

Due assist questa sera, è più bello far segnare gli altri, o, se capita, preferisci metterla dentro tu?
Sono sempre stato un giocatore che fa segnare e l’importante è vincere. Quindi, finché faccio assist e si vince bene così. Anche se preferirei non far segnare gente come Urbano.

Dopo questa vittoria il Drink si trova in un’ottima situazione di classifica. Dopo 2 anni da big e una da metà classifica, questa potrebbe essere una stagione sorprendentemente positiva? Forse si era parlato poco di voi a inizio anno e nella pre season?
Meglio che se ne parli poco (del Drink NDR). Significa che non ci temono. I conti, come sempre, si tirano a fine anno. Per ora la stagione sta andando molto bene, ma noi non ci accontentiamo.

Diego Spezzacatena

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento