L’occhio critico sulla C, 6° giornata (parte 3/3)

Locri – Casertana 2–1

Risultato beffardo per i campani, che si trovano sconfitti a seguito di una partita combattuta. La prima frazione vede le due squadre che faticano a trovare la via nel gol, regalando poco spettacolo ai tifosi presenti. L’equilibrio viene infranto solo al 70’, quando il rigore di Patrone porta avanti gli ospiti. I calabresi riescono a reagire solo nel finale, con Sardelli e Landolfi che ribaltano il risultato con due reti rocambolesche, rispettivamente all’88’ e 89’. Arbitro spesso chiamato in causa, come testimoniano i trentuno falli e le sei ammonizioni totali.

Migliore in campo: Landolfi (LOC) 8.0
L’allenatore decide di inserirlo nella ripresa, e lui ripaga la fiducia portando i 3 punti ai suoi.

Peggiore in campo: Paglia (LOC) 6.4
Fatica a trovare la posizione in campo, sostituito nel finale.

Fidelis Andria – Catania 0-3

Sei vittorie su sei per i siciliani, che si portano in solitaria in vetta alla classifica con una prestazione molto convincente. I pugliesi pagano una pessima prestazione difensiva, con ben trentatré occasioni concesse agli avversari. La prima rete della partita arriva al 42’ con palazzo, seguita dalla doppietta di Lucente che sigilla il risultato a metà della ripresa.

Migliore in campo: Lucente (CAT) 8.8
Illumina la partita con le due giocate e segna due reti decisive per consolidare il vantaggio.

Peggiore in campo: Minacori (AND) 6.3
Perde molti palloni che avrebbero concesso ai suoi di alzare il baricentro.

Juve Stabia – Lupa Roma 1-3

Altra sconfitta per le vespe di casa, ormai sempre più in fondo alla classifica. Il gol di Provvisiero dopo otto minuti dà loro l’illusione di poter conquistare la vittoria, ma Pedà e Orefice li riportano subito coi piedi per terra. I campani subiscono un forte contraccolpo psicologico e per il resto della partita faticheranno a mantenere il possesso e a creare occasioni per la rimonta. La seconda marcatura di Pedà al 45’ chiude definitivamente l’incontro.

Migliore in campo: Orefice (LRO) 9.0
Abbina qualità e quantità in mezzo al campo,regalando alla sua squadra un gol e un’assist.

Peggiore in campo: Fibiano (JST) 6.3
Fatica molto a contenere Orefice e tende a isolarsi dal gioco in fase di possesso.

Classifica: Catania 18 punti. Potenza, Lupa Roma 15 punti. Latina 13 punti. Castel di Sangro, L’Aquila 12 punti. Locri, Cagliari 11 punti. Casertana, Reggina, Fidelis Andria 10 punti. Messina 9 punti. Torres, Catanzaro 7 punti. Pescara 5 punti. Taranto 3 punti. Cosenza 1 punto. Campobasso, Juve Stabia, Chieti 0 punti.

Marcatori: Aprile (REG) 8, Molinari (LOC) 6, Pedà (LRO) 6.

Assist: Petruccelli (AND) 5, Bergonzini (REG) 4, Conti (CAS) 4.

Media voto: Terzino temporaneo (CAT) 8.30, Kotu (CAS) 8.13, Terzino temporaneo (CAT) 7.93.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento