Intervista post Spezia – Parma di Mister Gallarato

Buonasera Mister Gallarato. Allora, sicuramente per lei non è facile parlare dopo una sconfitta. Cosa si sente di dire alla sua squadra?

È stata una bella partita, abbiamo tenuto un bel ritmo, ma si doveva vincere. Non siamo stati in grado di capitalizzare le occasioni avute, vuoi per deconcentrazione, vuoi per sfortuna. Probabilmente, l’avessimo giocata altre 10 volte l’avremmo vinta tutte e 10. Sono molto felice per la qualità del gioco, meno per la fase di concretizzazione. Peccato, i 3 punti sarebbero stati giusti.

A posteriori, l’avrebbe impostata così come aveva fatto? O cambierebbe qualcosa?

Non mi pento di nessuna scelta fatta, sia di formazione che di sostituzioni. Sicuramente, se uno dei tre legni colpiti nel primo tempo fosse stato un gol, la partita avrebbe preso una direzione completamente diversa.

Molti l’hanno già definita una sconfitta sfortunata, quasi un”furto” dello Spezia. Lei la vede solo così o c’è qualcosa da migliorare per il futuro, per non ripetere esperienze simili?

Sì, di fatto uscire a mani vuote dopo una partita così fa recriminare, ma è comunque meglio che perdere una partita nella quale non si ha creato un minimo di gioco. Sono esperienze che servono, per farci capire che solo con il bel gioco non si porta a casa nulla ma si deve essere cinici e concretizzare. Per il futuro la chiave sarà mantenere la concentrazione giusta dietro e la freddezza davanti. E non scoraggiarsi se la palla non entra

Diego Spezzacatena

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento