Progetto FM, le sensazioni di un nuovo utente

“Mamma mia, che hanno creato”. Credetemi, in napoletano ha più senso e più efficacia, ma anche in italiano ha la sua parte. Questa è stata la mia prima esclamazione appena sono entrato nel gruppo Diventa un calciatore su Football Manager. Avevo l’opportunità di fare qualcosa di “vero” nel mio gioco preferito, nel gioco con il quale ho passato (e passo ancora) tante ore al giorno, un gioco che mi è entrato dentro e mi accompagna da almeno 15-16 anni, da quando l’ho conosciuto grazie a mio fratello maggiore all’età di 12-13 anni e non mi sono staccato più.

In tutti questi anni ho provato parecchie squadre, giocato innumerevoli stagioni, ma è ben diverso giocarci da solo come allenatore, prendendo i giocatori che ti piacciono, spesso sempre quegli stessi nomi, rispetto ad essere un vero protagonista, ad essere davvero parte del gioco. Con Progetto FM si può e non pensavo che esistesse una cosa simile. Una community, un gruppo dove ci sono oltre duemila persone che non solo condividono la mia passione, ma riescono a ricrearci, a farci diventare protagonisti e immergerci al 100% nel gioco di ruolo sul calcio più grande del mondo.

Per uno nuovo, che come me si trova da pochi giorni in questo gruppo, sembra tutto difficile da comprendere, ma piano piano, anche grazie all’aiuto degli altri, posso ben capire cosa si vive in questa, chiamiamola così, situazione. La possibilità di acquisire una società con soldi veri per gestirla come presidente, l’opportunità di crescere come utente e da semplice giocatore passare anche a direttore sportivo, giornalisti che hanno creato testate che trattano il gioco e quindi, oltre a FM, scrivere, altra mia passione da anni che è diventata anche il mio secondo mestiere nella vita reale.

Non ci credevo quando, quasi per caso, in uno dei tanti gruppi di appassionati del genere ho letto “Ragazzi, volete diventare protagonisti in Football Manager?”. Ho colto subito la palla al balzo, cosa che non feci un anno fa quando ero ancora più impegnato con il lavoro. Sarà un’esperienza, sarà un occasione, ma non voglio perderla. Piano piano so che capirò tutto, entrerò sempre meglio nei meccanismi e mi appassionerò ancora di più.

Avrò una vita parallela, si può dire. E se in questi anni mi sono sentito dire “Ma che ci giochi a fare?”, “Ma come ti appassiona un gioco così?”, ora potrebbero davvero prendermi per pazzo e dire “Ma tu davvero credi di essere un calciatore?”. I pazzi sono loro, non possono capire le emozioni che si prova a giocare a FM, ma soprattutto non possono capire cosa significhi, per chi ama questo sport e da piccolo sognava di diventare un calciatore, diventarlo davvero all’interno di una splendida community.

E quindi, se stai leggendo e ancora non fai parte di Diventa un calciatore su Football Manager, entra nel gruppo Facebook e provaci anche tu, non te ne pentirai!

Emanuele, nuovo centrocampista offensivo dell’Ancona.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento